CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Frank Zappa torna dal vivo… più o meno
Frank Zappa torna dal vivo… più o meno
di [user #116] - pubblicato il

L’ologramma di Frank Zappa è pronto per il suo primo tour: sul palco i musicisti che hanno suonato con lui negli anni d’oro, da Mike Keneally a Steve Vai.
Esattamente un anno fa, il Zappa Family Trust annunciava il grande ritorno di Frank sulle scene grazie all’inizio di una collaborazione con Eyellusion, azienda specializzata nella creazione di ologrammi per esibizioni musicali di artisti scomparsi “dal vivo”. Le virgolette sono d’obbligo.
Al grido di “Back On The Road”, il Trust annunciava un imminente tour. Alcuni dei musicisti storici che hanno calcato il palco al fianco di Frank hanno abbracciato il progetto e ora i tempi sono maturi per lo spettacolo “The Bizarre World Of Frank Zappa”.

Il tour, le cui date non sono ancora state annunciate sul sito ufficiale, vede come protagonista un ologramma tridimensionale di Frank Zappa finemente ricostruito e programmato con ore di esibizioni tratte dai primi anni ’70 mai viste né sentite prima su disco o su schermo.
Sul palco, lo affiancheranno musicisti in carne ossa del calibro di Ray White, Mike Keneally, Scott Thunes, Robert Martin, Ed Mann e Joe “Vaultmeister” Travers. Si uniranno a loro nelle diverse date in qualità di special guest: Steve Vai, Ian Underwood, Lady Bianca, Napoleon Murphy Brock e Arthur Borrow.

Frank Zappa torna dal vivo… più o meno

Il trailer ufficiale riporta anche le dichiarazioni di Frank sugli ologramma, che suo figlio Ahmet commenta così: “Per assurdo, è stato uno dei progetti più creativamente soddisfacenti su cui abbia avuto il privilegio di lavorare. È affascinante per me quanto mio padre fosse appassionato di ologrammi ed è incredibile che abbiamo Frank stesso a parlare dell’argomento. Il fatto che finalmente siamo tecnologicamente capaci di portare alla vita le idee e i concetti di cui mio padre parlava così tanti anni fa è stupefacente”.



Di diverso avviso è Dweezil Zappa, fratello di Ahmet che si era già espresso con fermezza contro l’idea di un tour di ologrammi che sfruttasse l’immagine del padre.
Quella tra Dweezil e il Trust per lo sfruttamento del nome e della musica di Frank Zappa è una diatriba che va avanti da anni e non accenna a sopirsi, ed è lecito aspettarsi un nuovo caustico commento del giovane musicista sul progetto.
concerti curiosità frank zappa
Link utili
L’ologramma di Frank Zappa in lavorazione
Dweezil Zappa risponde sugli ologrammi
Il tour sul sito ufficiale
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Battute che solo un musicista può apprezzare
Anche Ernie Ball si dà alla birra
Soundbrenner: record di finanziatori per lo smart watch da musicisti
Donne: la scheda audio per voi è... una palette di ombretti
Spunta una nuova copia del Black Album di Prince
Rock’n’Roll: tre birre firmate Marshall
Seguici anche su:
News
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)
L'invenzione del talkbox: la storia del pupazzo Stringy




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964