DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Grover modernizza le meccaniche vintage senza modifiche
Grover modernizza le meccaniche vintage senza modifiche
di [user #116] - pubblicato il

La serie di autobloccanti Grover Roto-Grip 505F rimpiazza meccaniche di tipo Fender Vintage senza richiedere modifiche allo strumento.
Installare un set di meccaniche autobloccanti su uno strumento di stampo vintage ha sempre rappresentato un grattacapo per i fanatici dell’originalità. Fori aggiuntivi ed eventuali modifiche agli alloggi per gli alberelli presenti nella paletta compromettono l’integrità di una chitarra e ne ostacolano la rivendibilità o anche la semplice possibilità di tornare allo stato originale in caso di ripensamenti. Ora la soluzione arriva da Grover, marchio storico nel campo delle meccaniche per chitarra e basso che inserisce in catalogo il set di autobloccanti 505F.

Grover modernizza le meccaniche vintage senza modifiche

Ultima aggiunta nella gamma Roto-Grip, le meccaniche in linea 505F offrono tutti i vantaggi di un meccanismo autobloccante senza richiedere le modifiche strutturali che l’aggiornamento comunemente porta con sé.
Le Roto-Grip 505F possono essere installate su qualsiasi chitarra con meccaniche vintage senza praticare alcun foro extra e il montaggio è perfettamente reversibile.
Novità per il 2019, saranno preso inserite sul sito ufficiale a questo link e saranno rese disponibili nelle finiture nichelate, cromate e dorate.
grover hardware roto-grip 505f
Link utili
Sito Grover
Nascondi commenti     7
Loggati per commentare

di telecrok [user #37231]
commento del 19/12/2018 ore 09:46:27
Ottima idea.
Rispondi
Loggati per commentare

di bulgi81 [user #45146]
commento del 19/12/2018 ore 11:50:43
Già Kluson fa le meccaniche autobloccanti vintage per fender tipo queste vai al link
Rispondi
di gibsonmaniac [user #21617]
commento del 19/12/2018 ore 20:27:19
vero ma queste Grover sono sigillate e non necessitano di lubrificazione
Rispondi
di felix9 [user #33282]
commento del 21/12/2018 ore 19:08:06
Le meccaniche autobloccanti non servono veramente a niente, sono l'ennesima trovata per far spendere inutilmente soldi
Rispondi
di MatteoCalvagno [user #42706]
commento del 22/12/2018 ore 01:01:40
Concordo in pieno se intendi che si può ottenere la stessa tenuta dell'accordatura montando le corde nella maniera corretta anche su meccaniche tradizionali; tuttavia il vero vantaggio delle autobloccanti è la comodità e la velocità per cambiare le corde, senza dover fare mille giri intorno all'alberello, tenere in tensione mentre giri, ecc. Per chi cambia tante corde su tante chitarre (tipo i backliner) sono veramente un grande aiuto, oppure per cambiare le corde al volo se ti si rompono durante la serata.
Se le trovi inutili è una tua legittima opinione, nessuno ti dice nulla né ti costringe a comprarle, ma non mi sembra il caso essere cosi svilenti
Rispondi
di Lisboa [user #47337]
commento del 24/12/2018 ore 08:16:00
Personalmente su una chitarra vintage o d’epoca penso che meno si facciano sostituzioni e meglio sia. Certo, per chi ne fa un uso professionale il vantaggio è indubbio. Ma a patto che le nuove fittino senza dover trapanare. All’idea mi sento male...
Rispondi
di Floyd [user #143]
commento del 26/12/2018 ore 21:58:04
Le fa la Gotoh da tanti anni, e sono pure esteticamente quasi identiche alle meccaniche fender vintage!
Rispondi
Altro da leggere
Tailpiece da archtop o stoptail avvitato: cosa cambia
Migliorare l’accordatura con Tune-o-matic e Bigsby
Meccaniche bloccanti: quando e perché usarle… oppure no
Bigsby: lingerie sexy per Les Paul
Montare il Bigsby sulla Les Paul
Le corde a vuoto stonano durante i bending
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964