CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Le Jackson di Adrian Smith: l'alfabeto dell'heavy metal
Le Jackson di Adrian Smith: l'alfabeto dell'heavy metal
di [user #116] - pubblicato il

Floyd Rose, raggio variabile e tutta la flessibilità di una configurazione HSS: le Jackson di Adrian Smith che hanno insegnato al mondo il sound del metal.
Gli Iron Maiden si avviano verso il mezzo secolo di attività. Il metal cambia, evolve tecnica e linguaggio, ma il sestetto britannico resta sulla cresta dell’onda per ricordare a intere generazioni di musicisti e appassionati quelli che sono i dettami della musica heavy per antonomasia, con il suo sound signature e una strumentazione che ha fatto storia.

Il Precision di Steve Harris e le super-Strat del trio Murray-Smith-Gers tutte Floyd Rose e humbucker al ponte sono un vero standard per chiunque si approcci al genere, come anche l’atipica formazione a tre chitarre è un marchio di fabbrica del loro metallo britannico. Nel triangolo a sei corde dei Maiden, Adrian Smith spezza la continuità firmata Fender di Janick Gers e Dave Murray con il suo ben noto debole per Jackson e in particolare per il modello San Dimas, tanto da averne fatto il suo strumento principale e oggetto di diverse signature che si sono succedute negli anni.
La collaborazione tra Smith e Jackson affonda le sue radici indietro nel tempo, in un misto di stima personale e passione per il brand che si traduce oggi in tre modelli differenti dedicati al metalhead britannico regolarmente in catalogo.



Nelle chitarre di Adrian Smith, quelle usate sul palco come le repliche destinate alle migliaia di appassionati che si affidano alla sua firma e garanzia, caratteristica irrinunciabile è il ponte Floyd Rose.
Nero in tutte le varianti, Jackson ne monta uno Original per l’edizione USA della San Dimas di Smith, mentre lo Special trova posto sulle due versioni appartenenti alla serie X, sia bianca come la USA sia la sgargiante versione SDXQ, con tastiera in acero e top quilted lasciato bene in vista sotto la finitura Transparent Green Burst. Quest’ultima è l’unica a non adoperare dot color madreperla bensì dei più classici puntini neri, per bilanciare quanto basta l’appariscente body figurato.

Le Jackson di Adrian Smith: l'alfabeto dell'heavy metal

L’elettronica è un altro punto cardine della sonorità di Smith. La San Dimas americana opta quindi per l’intramontabile DiMarzio Super Distortion al ponte e per una coppia di Samarium Cobalt Noiseless da Stratocaster al centro e al manico. Jackson ha riproposto un setup simile con modelli di propria produzione sulle controparti X. In tutti i casi, la configurazione è l’HSS che ha rappresentato uno standard nella tradizione della super-Strat old school, dalla quale le signature di Adrian e il sound dei Maiden traggono ispirazione a piene mani.
Semplici e diretti, i controlli vedono un solo potenziometro per il volume e uno per il tono master, oltre l’imprescindibile selettore a cinque posizioni. Per un top pulito ed essenziale, il jack è spostato sul bordo del body: in tiglio per la X e la SDXQ, in ontano per la USA.

Le Jackson di Adrian Smith: l'alfabeto dell'heavy metal

Il look classico delle San Dimas fa il paio con una suonabilità del tutto moderna e improntata sulla performance assoluta. La tastiera è in ebano sulle USA, palissandro sulla X e acero sulla SDXQ e sfoggia un raggio compound da 12 a 16 pollici per 22 jumbo fret, ideale per le ritmiche serrate e galoppanti quanto per le escursioni soliste estreme a cui i Maiden hanno abituato milioni di fan attraverso almeno due generazioni.
adrian smith adrian smith signature chitarre elettriche jackson san dimas
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Adrian Smith San Dimas USA sul sito Jackson
Adrian Smith X Series sul sito Jackson
Adrian Smith X Series SDXQ sul sito Jackson
In vendita su Shop
Visualizza il prodotto
Fender Usa Custom Shop Eric Clapton Stratocaster Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.399,00 
 
EPIPHONE LES PAUL STANDARD PLUS TOP PRO CHITARRA ELETTRICA HERITAGE CHERRY SUNBURST ENLPHSNH1
di Borsari Strumenti Musicali
 € 509,00 
 
FENDER - American Professional II Stratocaster HSS MN Mystic Surf Green 0113912718
di Music Works
 € 1.749,00 
 
Silvertone 1303 U2 black
di Generalsound SRL
 € 309,99 
 
fender telecaster custom japan 1993
di Scolopendra
 € 800,00 
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
 
SQUIER CLASSIC VIBE '60S JAZZMASTER
di SLIDE
 € 399,00 
 
Music Man Silhouette BFR double neck Black (Doppio Manico:12 corde e 6 corde)
di Dream Music Studio
 € 4.399,00 
Mostra commenti     2
Altro da leggere
MJ Series: Jackson di nuovo “big in Japan”
Una pentatonica per suonare Lidio
In studio con Quaini: i preamplificatori
Fender sempre più hair metal: torna la Strat HH
G2: l’inatteso progetto firmato Gibson e Gene Simmons
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964