CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Domandona: come avete imparato a suonare? Avete av...

di [user #26119] - pubblicato il
Domandona: come avete imparato a suonare? Avete avuto una formazione regolare, seguendo un percorso di studi e magari un diploma? Oppure avete frequentato insegnanti privati?
Dello stesso autore
Fender Custom Shop 1960 Relic Stratocaster
Purtroppo Accordo sta diventando un posto dove chi...
Il post sui pickup Duncan mi ha fatto pensare.
Mi domando come vi trovate con questi pedali ed ef...
Scambi permute e risate
Fine gloriosa della Eko S300v
Segna-posizione fashion con poca spesa
Potenziometro dei toni più graduale ed efficace
Loggati per commentare

di tramboost [user #48998]
commento del 20/12/2018 ore 14:31:56
io ho iniziato a studiare seriamente a 29 anni, ora ne ho quasi 45, la prima chitarra l'ho presa in mano ad anni16.
ma ringrazio il cielo di aver avuto un grande insegnante, purtroppo deceduto l'anno scorso, che lo ringrazierò sempre, il grande Giuseppe La Monica, che istituì l'accademia di musica di Modena, non a caso è stato anche insegnante di Massimo Varini.
io sono ipovedente, e grazie a lui ho intrapreso gli stessi percorsi didattici degli altri allievi, e grazie anche al mio orecchio sono riuscito a dare tutti e 3 gli esami base, intermedio ed avanzato, niente rock solo armonia pura e grandi standard jazz.
la cosa che mi ha favorito, è che avevo già l'impostazione buona, e non ho faticato con la tecnica, perche mi ero formato con i vhs didattici in passato, per cui ho potuto concentrarmi di + sullo studio dell'armonia
Rispondi
di bulgi81 [user #45146]
commento del 20/12/2018 ore 14:43:58
Autodidatta al 100%. La formazione armonica e musicale l'ho avuta prendendo 2 anni di lezioni di canto e solfeggio. Poi ho imparato a suonare la tastiera ad autodidatta e quindi la chitarra, sempre da autodidatta. Mai preso una lezione diversa da quelle di canto e solfeggio.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 20/12/2018 ore 14:45:2
Ho iniziato a 15 anni, ora ne ho 53, dopo aver visto i Dire Straits suonare Tunnel of Love, Sultan of swing e Romeo & Juliet. Poi perché avevo due compagni di classe che suonavano: uno Jimi Handrix e Jimmy Page, l'altro i Beatles.
Questi due amici mi hanno prestato la loro chitarra più scarusa e introdotto ai primi accordi.
Ho fatto per molto tempo (sbagliando) da me, poi ho preso lezioni private e suonato in gruppo.
Ho avuto un periodo di stop (troppo) lungo quando mi sono nate e cresciute le figlie.
Poi ho ripreso lezioni private, ora si suona per puro divertimento in gruppo, che è la cosa fondamentale per crescere.
Mantengo grandi limiti, ma si deve sempre fare i conti con tantissime cose nella vita, quindi si procede come si può, sempre divertendosi.
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 20/12/2018 ore 14:54:52
Purtroppo autodidatta.
Nella mia famiglia la musica non era presa tanto in considerazione come attività seria. Pertanto, nonostante fosse nel DNA di mio papà, mia nonna e mio zio, non ho mai potuto studiare musica da bambino.
Ho preso cinque lezioni di tastiera alle medie, poi però il prete che teneva il corso in parrocchia lasciò questa terra e non venne organizzato nessun altro corso.
In prima superiore decisi di suonare la batteria con due miei compagni di classe, ovviamente da autodidatta. Passai tutto il liceo a migliorarmi, facendo una fatica incredibile, fino ad arrivare ad un livello accettabile. La band nel frattempo crebbe e facemmo diverse date proponendo pezzi nostri, cui partecipavo attivamente alla stesura. Poi però dovetti spostarmi fuori città per l'università, allora comprai una chitarra e decisi di imparare. Da lì la situazione sfuggì di mano, misi le mani su tastiere, basso, percussioni, un po' di tutto insomma.
Ora di anni ne ho quasi 39, una casa piena di strumenti, due figli e pianifico il giorno in cui finalmente potrò prendere lezioni in maniera degna, magari in pensione.
Rispondi
di Quick utente non più registrato
commento del 20/12/2018 ore 14:55:
Ottimo! Mi sono dimenticato di scrivere la mia esperienza.
Ho cominciato a suonare a 8 anni, così per scherzo, più che altro per imitare mio padre, che faceva il chitarrista nei night negli anni '50-'70. Ma lui mi ha insegnato giusto qualche accordo e mi ha mandato a 10 anni per un provino ad una scuola di musica della mia città per entrare nella classe di chitarra. Dissero che ero impostato male e comunque avevo le mani troppo piccole per suonare la chitarra, ma magari il violino... Solo dopo anni riuscii a sapere che la classe di chitarra era già piena zeppa e quella di violino no.
Allora mi mandarono da un insegnante privato molto giovane che mi insegnò poche cose ma giuste. Poi venne il momento di entrare in conservatorio. Mi presero, ma ci andavo malvolentieri: non ero proprio uno studente modello: avevo comprato una chitarra elettrica e facevo casino con altri tre sfaccendati nel garage del mio vicino di casa. Arrivato al compimento intermedio ho lasciato tutto: cominciavo a suonare con le cover band nei locali e nelle feste. Non avevo più tempo.
Per due anni non ho più studiato.
Poi è arrivata la passione per Joe Pass e per il Jazz. E allora sotto, con uno dei più conosciuti jazzisti italiani. È stata la mia più importante esperienza di studio. Ho cambiato completamente il modo di suonare e di intendere la musica, imparato le regole e il modo di cambiarle.
Intanto avevo lasciato il mio lavoro sicuro per lavorare come chitarrista: guadagnavo di più con le serate e con i piccoli turni in studio che facevo.
Per fortuna continuo ancora con questo lavoro. Ma amaramente non ho quasi più tempo per studiare seriamente. Mi manca un po', ma sono sicuro che tornerò a studiare!
Rispondi
di E! [user #6395]
commento del 20/12/2018 ore 15:09:56
Ho 34 anni, ho cominciato circa 24 anni fa, avrò frequentato all'incirca 7 insegnanti diversi, per periodi variabili, tra i quali un sassofonista.
Ho insegnato per circa 16 anni, applicando le cose che prima avevo solo studiato.
Secondo me impari davvero quando devi spiegare una cosa a qualcuno.

Negli ultimi 3/4 anni sto cercando di essere meno chitarrista e più musicista :-)



Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 21/12/2018 ore 12:52:02
imparato?.......in prima media ('67) con la Eko , lire 10mila, presi da uno vicino a casa che aveva un complesso ( i Black & White , allora era il tempo dei complessi ) un totale di 4 lezioni ( una alla settimana) pagate da mio padre lire 500. Poi basta, quando leggo di triadi e pentanon so cosa, mi viene l'orticaria. E' per questo che non so suonare. Ma...come tutti quelli che come me non sanno suonare, mi tratto mooolto bene...
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Game Of Thrones suona Fender
Carbon Copy aggiornato e in miniatura
Brian Johnson tornerà in tour con gli AC/DC
Batteristi al centro dell'attenzione
MOD 5: patch bay e IR loader in pedaliera
Gibson: conto alla rovescia per il nuovo catalogo
Schertler in Italia con Aramini
Godin fa ascoltare le sue prime acustiche
La tecnica si sviluppa con le scale e gli arpeggi
Slash conferma l'arrivo di un nuovo album dei Guns N' Roses
Noce fiammato e mogano caramellato: Phil Collen mostra la sua Jackson
Le tentazioni del Diavoletto
Migliora i tuoi accompagnamenti: Ventura Highway
Le chitarre acustiche di Neil Young
Carl Martin Panama: British Hot Modded OD

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964