CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Maurizio Dei Lazzaretti: lettura, ascolto e interpretazione
Maurizio Dei Lazzaretti: lettura, ascolto e interpretazione
di [user #116] - pubblicato il

"Reading, Timing & Ear Training" è il nuovo manuale didattico realizzato da Maurizio Dei Lazzaretti, icona della batteria italiana e al contempo didatta autorevole e appassionato. Il manuale esplora la capacità di leggere in una dimensione matura e professionale, che sprona il musicista a non limitarsi a decifrare la notazione ritmica ma a contestualizzarla nello scenario musicale in cui questa è calata, ascoltando gli altri e interpretando quanto legge. Abbiamo incontrato l'autore per farci raccontare questo brillante testo di lettura ritmica.

Maurizio, perché un altro libro dedicato alla lettura?
È vero: l’offerta di testi dedicati a questo argomento, la lettura ritmica, è ampissima.
Ci tenevo però a confezionare un manuale che mettesse in evidenza alcuni elementi che sulla base della mia esperienza, difficilmente sono approfonditi in altri manuali.
Inoltre, quest’anno ho iniziato a insegnare Pop al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano e sentivo l’esigenza di confezionare ad hoc un manuale di lettura ritmica per questa esperienza didattica che si snodasse su un programma ben organizzato.
 
Qual è allora l’elemento che hai voluto evidenziare a approfondire?
È il concetto di multitasking che c’è dietro la lettura. Mi spiego: nel momento in cui sto leggendo una partitura ritmica non devo preoccuparmi esclusivamente di riconoscere cos’è una croma, cos’è una semicroma. Basta una settimana di solfeggio perché uno studente impari quei simboli.
Quello che fa la differenza è la capacità di collocare e contestualizzare questi simboli in un bit; e quindi, mentendo saldo il portamento di quel bit, relazionare quei simboli a ciò che sto ascoltando, a ciò che mi succede attorno sia questo l’audio che esce dai monitor dello studio o quanto stanno eseguendo gli altri musicisti assieme a me.
Il libro si prefigge di sviluppare proprio queste capacità. E ci sono basi audio programmate in maniera particolare per spronare e affinare queste potenzialità. Duetti ritmici per due tamburi con due esecutori che costringono il lettore a tenere vigile l’attenzione su quanto sta leggendo ed eseguendo il proprio partner.

Maurizio Dei Lazzaretti: lettura, ascolto e interpretazione
 
Il concetto di multitasking in relazione alla lettura è quindi legato alla capacità di leggere e al contempo ascoltare?
Non solo: è necessario saper leggere, ascoltare e al contempo interpretare quanto stiamo eseguendo.
 
Insomma: per leggere bene non è sufficiente leggere bene?
In un certo modo sì. Perché se anche leggi correttamente le figure musicali ma non capisci, non ascolti il contesto in cui le parti sono inserite, l’esecuzione legata alla lettura risulterà piatta.
Nel libro faccio un esempio che aiuta a capire quanto voglio dire. Recentemente ho avuto il piacere di lavorare in teatro con Luigi Proietti. Lui dava a dei giovani attori un esercizio: ciascuno riceveva un numero e dovevo pronunciarlo dandogli enfasi, cose se quel numero svelasse un’emozione particolare, un messaggio, un significato. Immagina sul lato opposto uno studente che invece, legge per la prima volta una poesia, intensa, struggente, pregna di significati. Eppure, benché la legga in maniera corretta, la legge a macchinetta e non ne capisce, conosce, ascolta - e quindi trasmette - il significato. Paradossalmente, gli attori che interpreteranno con passione la lettura dei numeri – che di per sé non vogliono dire nulla – ci emozioneranno di più di uno studente che legge in maniera asettica una poesia meravigliosa.
 
Sembra quindi un testo dedicato a chi già sa leggere ma vuole portare questa abilità a un livello professionale?
In realtà il testo parte da zero: i primi esercizi sono basilari, partono dalla semibreve, minima, semiminima. Ma c’è una particolarità: anche l’esercizio più semplice è proposto a vari BPM. La velocità di una parte è decisiva. Gestire alte velocità quando si legge è impegnativo. Ricordo i primi lavori che facevo in RAI. Trovavo certe partiture segnate con il tempo tagliato, tutte con le semiminime letture che parevano innocue. Poi, invece, la velocità, i BPM erano elevatissimi ed era un’autentica sfida leggere correttamente! E vale, ovviamente, anche la difficoltà opposta. Partiture tutte di semibiscrome ma con il tempo a 50 BMP che ne rendono insidiosa la lettura. Quindi, il fatto che gli esercizi siano proposti a tante velocità li rende spendibili e utili per tutti i livelli di studenti.

Maurizio Dei Lazzaretti: lettura, ascolto e interpretazione
 
Leggere è sempre un’abilità indispensabile per chi vuole lavorare nella musica?
Oggi più ancora che nel passato. Dove anni fa la produzione e registrazione di un disco poteva durare una settimana, oggi il tempo, per motivi di budget, si è ridotto a una giornata. Quindi l‘abilità di essere veloci, saper leggere e suonare subito la parte è preziosa. Per non parlare di situazioni come le trasmissioni televisive: possono arrivare all’ultimo tantissimi brani, diversi da loro, da saper suonare al volo. Saper leggere è indispensabile nella dimensione lavorativa.
 
E invece, il peso della lettura nell’attività artistica più in generale?
La lettura è utile per tutto, ma saper leggere non significa saper suonare. Ci sono musicisti strepitosi che non sanno leggere. E musicisti pippe che sanno leggere ma leggono male. Certò è che, lo ripeto, nel lavoro è praticamente decisiva.



Maurizio Dei Lazzaretti è uno dei batteristi più eleganti e versatili della scena italiana. Con collaborazioni che spaziano da Francesco De Gregori a Mina - passando per quella ventennale con Lucio Dalla - è dal 2001 il batterista dell'orchestra di San Remo. Didatta attivissimo, ha da poco pubblicato per Volontè & Co diversi manuali tra cui "Reading, Timing & Ear Training". Siamo orgogliosi di accoglierlo tra le pagine di Accordo per una serie di appuntamenti esclusivi in cui parlerà della sua formazione e storia musicale, di timing, versatilità e tanti altri argomenti strettamenti connessi all'aspetto esecutivo strumentale. Ben trovato Maurizio! ( Gianni Rojatti)
batteristi lezioni di batteria maurizio dei lazzaretti
Link utili
Il sito di Maurizio dei Lazzaretti
"Reading, Timing & Ear Training" sul sito di Volontè
Mostra commenti     0
Altro da leggere
Quando Gavin Harrison ha suonato Manu Katché
Lo stile di Matt Garstka
Marco Primavera: la batteria dei Thegiornalisti
Registrare la batteria: due errori da evitare
Teoria, musica d'insieme e ascolti guidati per i batteristi
Batteristi al centro dell'attenzione
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964