CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Beetronics Royal Jelly: sound regale
Beetronics Royal Jelly: sound regale
di [user #116] - pubblicato il

Il Royal Jelly è una stompbox con sette controlli e tre footswitch. Un pedale che offre il meglio di un overdrive e di un fuzz, Il tutto alloggiato in un case con un look davvero curato. Lo abbiamo provato con Michele Quaini nell’O.U.T Side Studio.
Beetronics è un marchio che non smette mai di stupirci. Grazie all’unione di look accattivanti e qualità senza compromessi ci ha regalato fuzz e overdrive davvero interessanti. Non è da meno il Royal Jelly. La pappa reale è il nutrimento che le api da miele riservano per le larve destinate a diventare regine dell’alveare. Il paragone con un effetto non è semplice ma, a grandi linee, ma la colorazione verde con scritte in rilievo dorate e lo chassis in alluminio spazzolato lo rendono sicuramente regale nell’aspetto. 

Le sette manopole a disposizione lo dividono in due parti differenti, la modalità Queen e la modalità King. Ognuna di queste offre la possibilità di miscelare i due circuiti di fuzz e overdrive a piacere, coprendo ogni sfumatura possibile e immaginabile. 

Beetronics Royal Jelly: sound regale

Abbinati ai grossi potenziometri con cui si può scegliere il blend tra i due effetti troviamo il controllo Honey che setta la quantità di gain e LO and HI. Il primo è un cut/boost fissato sugli 80Hz mentre il secondo è sui 2kHz. Il Volume non è altro che la regolazione dell’output mentre Dry si occupa di miscelare il suono clean della chitarra a quello distorto dal circuito. 

Sulla parte bassa del pedale trovano posto tre pulsanti. Questi sono il classico bypass che attiva e spegne l’effetto, il selettore tra le due modalità queen e king e il buzz. Questo aggiunge delle altissime frequenze al circuiti di fuzz rendendolo ancora più tagliente e potente. 

Per gestire le varie funzioni alla Beetronics si son affidati ai tanto amati led. Verde e arancione si attivano a seconda della modalità scelta. Blue e rosso invece segnalano l’attivazione del pedale e se il buzz è in funzione o meno. 

Beetronics Royal Jelly: sound regale

Il Jelly merita una prova dal vivo perché le sfumature che mette in campo sono davvero tantissime. La possibilità di giocare con il gain e il blend tra fuzz e overdrive rende la ricerca del proprio sound quanto mai piacevole, anche se leggermente più lunga che con un classico OD a tre potenziometri. 

Anche senza spippolare troppo, però, ci si ritrova tra le mani un sound bello tosto, sempre ai limiti tra il crunch e quella distorsione granulosa che coi single coil della John Cruz va a nozze. Anche se si ha la possibilità di settare una modalità completamente su overdrive, il risultato è comunque un po’ fuzzoso. Le basse son sempre belle potenti, aggressive e si fanno sentire. Le si può mitigare ma il Royal fa sempre la voce grossa, anche senza bisogno di esagerare con il gain. 

Se lo si fa, però, la goduria aumenta perché assieme al crunch ci lasciamo alle spalle anche una dose di basse per trovarci tra le mani un timbro pieno di presence, bello squadrato e diretto. A questo punto, il danno è fatto, le orecchie son già belle piallate quindi non resta che accendere il buzz. Questo, di fatto, aggiunge una ronza, ma una ronza piacevole, intonata, che quasi rende le alte più aggraziate. Nonostante ci saremmo aspettati un risultato più sguaiato e incazzato, quello che esce dai coni del Marshall è stranamente rotondo. Ma avevamo semplicemente scelto il PU al manico. Basta spostarsi al ponte per ottenere un rasoio, bello affilato, tanto affilato che forse è meglio mettere al sicuro la cristalleria e abbassare un po’ le alte con il cut a 2kHz. 




Il Royal Jelly è un effetto che regala ottime sensazioni fin da subito. Con infinite possibilità sonore sa piacere veramente a tutti. Si mangia qualsiasi strumento, si tuffa in qualsiasi amplificatore. È made in California, ma sembra un coltellino svizzero. Il prezzo supera i 300€, non son pochi, lo sappiamo, però ne vale la pena. 

Beetronics è un marchio distribuito da Face Distribution
beetronics effetti e processori royal jelly
Link utili
https://www.face.be
visita il sito Beetronics
Mostra commenti     26
Altro da leggere
Monument V2: il tremolo Walrus ora più piccolo e potente
Joyo D-Seed II
Silver Pony V2: BYOC sviscera il Klon
Tone Secret: basso gain per più breakup da Vertex
Crazy Tube Limelight: da boost a fuzz a distorsore
OD808 firmato e aggiornato per i 40 anni
Seguici anche su:
News
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964