DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Mako D1: lo stereo delay programmabile Walrus
Mako D1: lo stereo delay programmabile Walrus
di [user #116] - pubblicato il

D1 è il delay stereo ad alta fedeltà di Walrus basato su un potente processore Sharc. Primo della Mako Series, offre cinque modalità e controlli estesi.
Il Namm 2020 fa da scenario per la presentazione della gamma Mako, la sfida con cui Walrus Audio solleva il sipario su una serie di effetti a pedale tecnologicamente avanzati e con qualità da studio.
Il primo a vedere la luce è il D1, High-Fidelity Stereo Delay basato sullo stesso processore Sharc che dà vita ad alcuni degli stompbox più apprezzati dell’universo boutique.

Mako D1: lo stereo delay programmabile Walrus

Il Walrus D1 è un delay stereofonico con cinque modalità d’uso, tutte accomunate da una spiccata fedeltà sonora e con ampie possibilità di personalizzazione.
Attraverso il selettore rotativo al centro dello chassis bianco, l’utente può scegliere tra i delay Digital, Mod, Vintage, Dual e Reverse. Tutti possono essere modellati con controlli di tono, modulazione e un trattamento che simula l’invecchiamento dei componenti.
La manopola Tweak è la chiave delle tre regolazioni e lavora sul parametro impostato dal selettore posto sotto di essa, tra Mod, Tone e Age.

L’interfaccia, sebbene approfondita, conserva immediatezza ed efficacia con i classici comandi di Time, Repeats e Mix. Vi si affianca un pratico selettore per le suddivisioni tra semiminima, croma e croma puntata, oltre alla possibilità di impostare i ritardi via Tap Tempo.

In aggiunta, un potenziometro battezzato Attack permette di ammorbidire l’attacco delle code donando maggior versatilità al tutto. In combinazione con ripetizioni più abbondanti, è capace di dare vita a paesaggi sonori elaborati aprendo a una serie di possibilità timbriche inedite per la categoria.

Mako D1: lo stereo delay programmabile Walrus

Il D1 dispone di ingressi e uscite stereo, prevede il controllo via MIDI e offre la possibilità di memorizzare un massimo di nove preset all’interno del pedale.

In Italia, sarà disponibile con la distribuzione di Face.
d1 effetti e processori namm show 2020 walrus audio
Link utili
Sito Walrus Audio
Sito del distributore Face Distribution
Nascondi commenti     2
Loggati per commentare

di marchino72 [user #29854]
commento del 16/01/2020 ore 23:26:04
Meno male che ogni tanto si vede il MIDI.
Rispondi
di giambibolla [user #5757]
commento del 17/01/2020 ore 12:41:37
bravo, concordo al 100%.
Rispondi
Altro da leggere
Line 6 Helix: disponibile l’aggiornamento sonoro più grosso di sempre
Walrus Eons: tutte le sfumature (più cattive) del fuzz
I tre volti del delay con Walrus Audio
Il trucco c'è ma non si vede
Walrus Mira: compressore da studio in un pedale
BOSS Loop Station: perché averne una e come sceglierla
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964