CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
La Strat Fiesta Red #34346 di Hank Marvin
La Strat Fiesta Red #34346 di Hank Marvin
di [user #50984] - pubblicato il

La Stratocaster rossa di Hank Marvin ha contribuito a scrivere importanti pagine di storia oltre ad alimentare il fascino delle Fender. Ecco la sua leggenda.
Nel 1959 e nei primi anni '60 in Inghilterra vigeva l'embargo per i prodotti provenienti dagli USA e i musicisti dovevano fare i salti mortali per procurarsi chitarre e amplificatori americani.

La Strat Fiesta Red #34346 di Hank Marvin

Cliff Richard andò negli USA per un tour promozionale. La leggenda racconta che andò a visitare la fabbrica Fender e Leo gli regalò questa chitarra che lui, al ritorno in patria, donò al chitarrista del suo gruppo Hank Marvin.

La Strat Fiesta Red #34346 di Hank Marvin

Altre fonti dicono che l'abbia semplicemente acquistata in un negozio di strumenti musicali (Manny's) a NY. Sempre la leggenda dice che sia stata la prima Stratocaster arrivata in Inghilterra. Comunque sia, ha fatto la storia della musica inglese con gli Shadows.



Attualmente è in possesso di Bruce Welch (chitarrista ritmico degli Shadows).
chitarre elettriche fender hank marvin shadows stratocaster
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Vintage Choice su Facebook
In vendita su Shop
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
 
Fender Usa Custom Shop Jimi Hendrix Voodoo Child Stratocaster NOS Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.549,00 
 
ESP LTD EC256FM See Thru Black
di Gas Music Store
 € 299,00 
 
Eko Tero Relic Olimpyc White
di SLIDE
 € 290,00 
 
fender telecaster 1968 maple cap bigsby factory
di Scolopendra
 € 7.300,00 
 
Squier Affinity Stratocaster Left-Handed Brown Sunburst Mancina
di Music Island
 € 229,00 
 
Chitarra elettrica Soundsation
di Guitars & Co
 € 175,00 
 
Silvertone 1478 RB
di Generalsound SRL
 € 549,99 
Nascondi commenti     9
Loggati per commentare

di simonec78 [user #13803]
commento del 13/03/2020 ore 13:46:48
Tanta roba.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 13/03/2020 ore 14:04:08
Veramente tanta roba.
Rispondi
di FBASS [user #22255]
commento del 13/03/2020 ore 20:18:43
Allora come si spiega che nella fotografia che compare sulla copertina dell loro prino album "Meeeting With The Shadows", un 33 giiri ancora mono e che io ho in originale del 1960, sia lui che Bruce imbracciano una Fender Stratocaster color Fiesta Red ma con le tastiere in palissandro (rosewood) e con l'hadware cromato; so poi che Hank Marvin aveva chiesto a Cliff Richard di comperargli una Fender Telecaster ma che quest'ultimo si era poi dimenticato il modello e si era affidato al commerciante di NY, con la variante di aver comperato due chitarre identiche per i due chitarristi del suo gruppo di spalla, FBASS.
Rispondi
di scheggia [user #2238]
commento del 13/03/2020 ore 21:51:51
Io mi ricordo i video col Pistolesi che demoliva il mito dell'utilizzo della strato sui dischi degli Shadows... Biraghi che l'hai sempre?
Rispondi
di KJ Midway [user #10754]
commento del 14/03/2020 ore 13:50:23
Aveva scritto anche un libro "That Sound" mi sembra si chiamasse e poi anche un pedale per ricreare quel suono ARIAB Abbey Road In A Box.
Ed effettivamente sì il sound da che mi ricordo non veniva proprio da un Strato ma da una hollow mi sembra di ricordare.... meglio che qualcuno mi rinfreschi la memoria
Rispondi
di alberto biraghi [user #3]
commento del 14/03/2020 ore 14:14:14
Certo che ce l'ho, ma non sui dischi degli Shadows, solo su alcune prime incisioni dei classici, che secondo Roberto erano fatte con una Gretsch. Tra le spiegazioni, oltre agli aspetti puramente sonori, c'era la questione del 22o tasto indispensabile in non so quale pezzo, tasto che non c'era sulla Strat.
Purtroppo Roberto non ha avuto la soddisfazione di veder riconosciuta la sua ricerca. Bruce Welch negò sempre, ma in tempi recenti ho parlato con una persona presente negli studi all'epoca che mi ha confermato che le supposizioni di Roberto erano corrette.
Questo ovviamente senza nulla togliere al fatto che la Fender esplose nel mondo grazie a Marvin, che a parte quelle primissime incisioni e il breve periodo di endorsement Burns, le fu sempre fedele.
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 14/03/2020 ore 20:12:09
Me lo ricordo, articolo spettacolare, oltre che per la scrittura, anche per la passione che trasudava ogni singola parola. E poi l'ho verificato indiriettamente: amico con Country Gentleman e Vox, i lsuono E' quello, poche pippe.
Rispondi
di irmo [user #17391]
commento del 14/03/2020 ore 10:32:05
Noto che il modello in foto ha 22 tasti. Ma non erano 21 all'epoca ?
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 16/03/2020 ore 07:35:26
Da vecchio chitarrista ( 68enne ) ricordo che quando eravamo ragazzini e sentivamo
le sonorità degli Shadows, queste ci sembravano inarrungibili....Incrtedibili ....e fantastiche.
Quella volta si suonava con una Eko comperata a rate e con un ampli Davoli da 15 watt....
Certo che i tempi sono passati, Ma la storia è nata là....
Vostro Paolo
Rispondi
Altro da leggere
Fiore è la prima PRS di Mark Lettieri
Fender a base di P90 per il 2021
Fender sta per tornare: più ricco che mai
Una pentatonica per suonare Lidio
In studio con Quaini: i preamplificatori
Fender sempre più hair metal: torna la Strat HH
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Visualizza l'annuncio
Test Fender Stratocaster SRV
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster SRV
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964