CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Il fondatore di Fulltone nell’occhio del ciclone
Il fondatore di Fulltone nell’occhio del ciclone
di [user #116] - pubblicato il

Un’accesa discussione sui social circa le rivolte per la morte di George Floyd mette i musicisti contro Michael Fuller, creatore dei pedali Fulltone.
È bastato un post su Facebook, il classico commento scritto “di pancia”, per mettere nei guai Michael Fuller, fondatore di Fulltone.

Il costruttore di alcuni tra gli effetti boutique più apprezzati in circolazione ha scatenato le ire di fan e musicisti professionisti quando, dalla pagina del marchio, avrebbe espresso il suo disappunto per il modo in cui le autorità locali stanno affrontando le manifestazioni violente scatenate dall’episodio che ha portato alla morte di George Floyd.

Il post, ora rimosso, reciterebbe (al netto di alcuni termini scurrili): “Cosa sono, quattro notti di saccheggio impunito? Al sindaco e al governatore non frega niente delle piccole attività, non è mai stato più chiaro di così”. Al di sotto, negli screenshot riportati online, compare il suo commento “Ah! Mi sento meglio, e ho spazzato via qualche ragazzino abituato a fare pipì da seduto. Eliminerò il post”.

Il fondatore di Fulltone nell’occhio del ciclone

La reazione del pubblico non si è fatta attendere: “Non comprerò mai più un pedale Fulltone e troverò un buon modo per sbarazzarmi di quelli che ho già” ha dichiarato Mark Hoppus dei Blink-182. Come lui, numerosi musicisti hanno invitato al boicottaggio del marchio.
Anche la fan page di Fulltone Pedals ha preso le distanze dalle dichiarazioni di Michael, esprimendo il proprio appoggio verso le proteste razziali.

L’artigiano californiano, letteralmente travolto in poche ore, ha infine cercato di chiarire la sua posizione: “Voglio puntualizzare un paio di cose che ho pubblicato di recente e che hanno giustamente fatto arrabbiare molte persone.
Un paio di giorni fa ho fatto un commento sul fatto che il sindaco e il governatore fossero delle fichette per aver consentito i saccheggi. Il resto del sentimento che non ho condiviso è: hanno arrestato gente per bene mentre protestava e hanno permesso a bande professioniste di saccheggiare nell’impunità.
Aggiungerlo non migliora quel pensiero, ma credo che nessuno dovrebbe distruggere la proprietà di un’altra persona… non posso rimangiarmelo.
Ma la vera domanda dovrebbe essere: cosa sta facendo il privilegiato uomo bianco che apre la bocca su questa questione, oltre ad attaccare un soggetto sensibile?”

La paura può fare alle persone cose stupide” continua Michael, cercando di dare una spiegazione alla storia di Floyd, alla reazione della popolazione, alla sua reazione e a quella di coloro che lo hanno attaccato. E conclude: “Mi scuso con chiunque abbia offeso, e credo che chiunque faccia del male a un’altra persona debba essere perseguito secondo la legge, compresi i poliziotti, e non dovrei parlare oltre di questo tema a meno che io non sia lì fuori a fare qualcosa di positivo, e non è questo il caso”.

Il post completo può essere visto qui.
curiosità
ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Per produrli occorrono competenze e lavoro, con costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo di difficoltà per l'economia.
Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere gli standard di qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Il post sulla pagina Facebook di Fulltone Pedals
Nascondi commenti     41
Loggati per commentare

di dodomoon [user #2184]
commento del 05/06/2020 ore 15:10:54
Ho avuto la sfortuna di avere un problema con un ocd v2 e la sfortuna più grande di aver a che fare con lui (o comunque con chi usa la sua firma). Una maleducazione e un’arroganza che mi hanno portato a vendere tutti i suoi pedali già due anni fa.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 05/06/2020 ore 18:31:17
Credo non abbia detto nulla di male...almeno io non ho colto nelle sue parole qualcosa di sbagliato. Semplicemente dice che le autorita' hanno persmesso i saccheggi e le distruzioni senza intervenire. E' un suo punto di vista, magari non condivisibile, ma le distruzioni sono sotto gli occhi di tutti e questa e' la sua opinione in merito.
Nella spiegazione poi del suo pensiero, avvenuta dopo il post, mi sembra tutto condivisibile.
Rispondi
di Aynrand [user #35588]
commento del 05/06/2020 ore 18:51:07
Alla fine basterebbe smetterla di filtrare il sempre il giudizio sugli eventi, in modo da soddisfare la propria frustrazione politica e mettersi nei panni di chi si è trovato con il negozio raso al suolo... E magari era pure di colore...
Rispondi
di JoeManganese [user #43736]
commento del 05/06/2020 ore 19:19:17
Come se non bastasse dopo un periodo di lockdown.
Rispondi
di Aynrand [user #35588]
commento del 05/06/2020 ore 20:46:58
Vero, oltretutto qualche anno fa, se non sbaglio, un fatto simile è successo anche da noi, anche in quel caso ripreso in video. Le proteste furono di tutt'altro tenore. C'è qualcosa di profondamente sbagliato...
Rispondi
di alfcos [user #30701]
commento del 05/06/2020 ore 20:23:4
Per quanto mi riguarda Mike Fuller fa pedali magnifici, Ho un paio di fuzz prima serie che sono spettacolari. Delle sue idee, magari esternate in un tweet scritto frettolosamente la sera con un drink di troppo mi interessa poco. Lo giudico per il suo lavoro che a me pare notevole...
Rispondi
di cesco78 [user #1757]
commento del 06/06/2020 ore 04:50:10
Su Accordo queste robe non le voglio leggere, redazione se ci sei batti un colpo!
Rispondi
di Ghesboro [user #47283]
commento del 06/06/2020 ore 08:20:5
No no, lasciate tutto, serve l'articolo che superi i 5 messaggi ogni tanto. Poi c'è materia prima da intrattenimento.
Rispondi
di coprofilo [user #593]
commento del 06/06/2020 ore 08:28:21
Come sempre si guarda il dito e non la luna.
Non possiamo farcela...
Rispondi
di frank73 [user #21824]
commento del 06/06/2020 ore 09:06:2
Premetto che non vorrei entrare in polemica con nessuno, ma per evitare la diffusione di leggende metropolitane... Gli unici indagati e condannati per i saccheggi e le devastazioni di Genova sono stati proprio i poliziotti. E per quanto riguarda la la condanna per tortura.. Beh andrei a leggermi con attenzione cosa dice la legge perché ad oggi praticamente ognuno di noi in un momento d'ira potrebbe essere accusato di tortura semplicemente insultando una persona. Ve lo immaginate quanti torturatori alle 8 del mattino nel traffico di Napoli Milano o Roma?
Rispondi
di reca6strings [user #50018]
commento del 06/06/2020 ore 09:59:06
perdonami, ma stai facendo il contrario di quanto hai scritto: in realtà per i saccheggi e le devastazioni sono stati indagati anche molti manifestanti e di essi 10 sono stati condannati in secondo grado ad un totale di circa 100 anni di carcere, condanne confermate in Cassazione sia pure con alcuni rinvii per rivalutare le pene inflitte.
Rispondi
di reca6strings [user #50018]
commento del 06/06/2020 ore 10:06:42
Ciao a tutti, faccio un po' fatica a capire questo sentimento assolutorio aprioristico che leggo anche in alcuni commenti sopra. In primo luogo ritenere innocente uno che inizia a menare, perchè un altro dopo gli ha menato più forte è una gravissima distorsione della giustizia e del diritto. Esattamente come dire che ha ragione chi devasta la proprietà altrui perchè poi la polizia lo ha caricato. Il paradosso è che si giustifica un soppruso di massa nato dalle proteste contro un soppruso di un singolo. Al netto di quale è più grave siamo cmunque in entrambi i casi fuori dalla legalità, non ci sono scuse o giustificazioni.
Io penso che se non ci fossero gli scriteriati che spaccano le vetrine o incendiano auto e casonetti, non ci sarebbe alcun intervento repressivo. O per lo meno, dove vivo io non mi è mai saltato addosso nessun poliziotto o carabiniere mentre camminavo per la strada o mentre partecipavo a manifestazioni pacifiche. Forse qualcuno che ha scritto sopra vive nella Spagna di Francisco Franco o nell'Argentina dei colonnelli ed allora avete ragione, se no state solo legittimando un comportamento che legittimo non è.
Comunque buona musica a tutti.
Rispondi
di BronYaur [user #50762]
commento del 06/06/2020 ore 14:40:52
Il proprietario della fulltone si è espresso in maniera forse scurrile, però non ha tutti i torti quando parla di saccheggi che non vengono contenuti o fermati. Molti negozianti (anche di colore) potrebbero essere stati danneggiati da sciacalli in un periodo che è già infelice. Manifestare è un diritto e un dovere quando succedono queste cose, ma approfittarne per saccheggiare e fare ciò che si vuole non è giusto, anche perché si finisce per distogliere l'attenzione dal VERO problema (la morte di un uomo di colore per mano delle forze dell'ordine) e spostarla su vicende come queste.
Rispondi
di Skywalker8 [user #40706]
commento del 06/06/2020 ore 15:20:1
Ho provato solo una volta un pedale Fulltone: non ricordo cosa fosse (una specie di overdrive arancione) ma era devastante da quanto era cattivo e al tempo stesso definito.
Le restanti polemiche le lascio perdere ma piuttosto mi chiedo: quanto scenderanno di prezzo i pedali adesso?
Rispondi
di frank73 [user #21824]
commento del 06/06/2020 ore 16:01:42
Quindi per ricapitolare quanto sopra dibattuto.... L'uomo si riunisce in comunità. Per far sì che le cose vadano bene vengono stabilite delle regole.. Chi le stabilisce tra l'altro di norma nn le rispetta ma questa è politica e nn è affar nostro. Vengono nominate parti terze per far rispettare le regole che sempre e comunque dovrebbero rispettarle e se sbagliano nell'esercizio della loro funzione pagano giustamente, però un po' di più perché siamo tutti uguali ma loro lo sono un po' di più (solitamente 1/3 in più della pena per essere precisi). Chi dovrebbe rispettare le regole ( cosa che per logica di convivenza dovrebbero fare tutti) ha invece il diritto di non rispettarle perché tanto c'è chi è preposto a fargliele rispettare. Ovviamente dalle persone terze. si pretende che le regole vengano rispettate ma in nessun modo si intende rispettare le persone terze anche solo perché sono persone.... Per chiarire tu puoi prendere a sprangate sputi e sampietrini una persona terza, ma quando quella per far rispettare le regole ti arresta e ti da della merda (il che al netto di tutto quello che ti sei preso in testa potrebbe anche umanamente starci) viene condannato per tortura dalla corte dei diritti umani.....(perché salvo casi sporadici di questo parliamo). Ciò premesso forse si è usciti un pochino fuori dall'argomento che era a mio avviso una lecita critica ai saccheggi e le devastazioni a seguito di un atto sicuramente grave ma per cui le persone terze (per dirla come sopra) sono già state tutte arrestate e/o licenziate.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 06/06/2020 ore 16:37:35
Povero Mike, messo in croce per un commento onesto, dettato dalla paura per sé e per il suo lavoro, in una società violenta e repressiva dove quando salta il tappo della rabbia sociale esce fuori DI TUTTO e TUTTI possono andarci di mezzo, da una parte e dall'altra, indipendentemente dalle proprie responsabilità.
E viene pure massacrato sui social... :-(

Avevo già una mezza idea di comparmi un Mas Malo, ora lo farò sicuramente.

(PS: quanto sono contento di non essere americano!)



Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 06/06/2020 ore 19:28:24
(PS: quanto sono contento di non essere americano!)

Non voglio assolutamente difendere gli americani o andare contro al tuo legittimo commento.
Se leggi il mio commento più sopra la penso come te su questo fatto.
Io vivo negli States e ti posso garantire che le reazioni Social sono molto simili a ciò che avviene in Italia.
Non é una questione di Americani o Italiani....é proprio una questione Social. Di recente sui social Italiani hanno massacrato la ragazza rapita, piuttosto che Conte etc...
É esattamente ciò che avviene qui con Trump, Fulltone etc...
Credo che i Social non siano proprio lo specchio delle societá...sono una valvola di sfogo.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 06/06/2020 ore 20:52:28
Concordo su tutto, ma il mio PS non era tanto legato ai guai social di Mike Fuller, quanto al tipo di società che c'è negli States.
Per carità, qui non c'è certo il Paradiso, lo sappiamo, e anche i fatti di Genova 2001 (e la gente che ancora ci si accalora) lo dimostrano. Per non parlare poi dei nostri casi Floyd (Uva, Cucchi, Aldrovandi, ...).
Però le spaccature enormi della società americana e il suo carico di violenza direi quasi genetico mi atterriscono, è uno degli ultimi posti dove mi piacerebbe andare a vivere.
Ma tu invece l'hai fatto, quindi ti ci troverai bene: buon per te, anzi, qualsiasi punto di vista "dal di dentro" sarebbe benvenuto, ché il sensazionalismo dei media quasi mai aiuta a capire la realtà quotidiana.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 07/06/2020 ore 17:45:13
Certo, hai completamente ragione, la societa' americana ha delle spaccature enormi, ti concede molte liberta' e allo stesso tempo imprime molte repressioni, queste contraddizioni spesso poi sfociano in violenze verbali e non...purtroppo. I media gongolano, perche' l'Americano ha sete di notizia, difficilmente si fa una propria opinione, spesso necessita che qualcuno lo indirizzi.
La fortuna di noi italiani e' quella che sappiamo scegliere le notizie buone da quelle meno buone e riusciamo a farci una propria opinione.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 06/06/2020 ore 16:45:24
Ah, e visto che i fatti di Genova 2001 sembrano ancora "caldi" è interessante vedere come se ne discuteva su Accordo nel 2003: vai al link
Rispondi
di simonec78 [user #13803]
commento del 07/06/2020 ore 08:26:10
Estremamente interessante.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 06/06/2020 ore 16:47:55
Questo, invece, è genio puro: vai al link :-)
Rispondi
di hamilton [user #6193]
commento del 06/06/2020 ore 20:33:06
Chiedo cortesemente alla Redazione di intervenire in merito al tenore preso da alcune esternazioni in questo articolo che, come minimo, violano il confronto civile in questo spazio.
Grazie in anticipo
Rispondi
di cesco78 [user #1757]
commento del 06/06/2020 ore 22:58:22
Ho provato anche io a chiedere l'aiuto della redazione per la piega nefasta che già da ieri ha preso questo articolo, ma niente
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 07/06/2020 ore 01:05:03
Ciao,
i moderatori stanno leggendo e riportando i risvolti di questo thread che, non c'è bisogno di dirlo, sapevamo essere a rischio flame. Contiamo sulla civiltà dei partecipanti perché tutto resti nei limiti del rispetto reciproco.
Per quanto le posizioni di alcuni rispetto ad altri possano risultare distanti, riteniamo che il confronto sia sacrosanto. Tuttavia, esortiamo tutti affinché la discussione conservi toni civili e non esiteremo a prendere provvedimenti.
In termini più spiccioli, invito tutti ad attenersi al tema e a inquadrare la vicenda nell'ambito di una questione espressamente legata alla sfera musicale, tenendo da parte considerazioni su tematiche considerabili off topic.
Conto sulla comprensione di tutti.
Rispondi
di cartangelo [user #38602]
commento del 07/06/2020 ore 11:08:13
"Espressamente legata" anche no. E comunque "proteste razziali" non si può sentire, levatelo subito.
Rispondi
di hamilton [user #6193]
commento del 07/06/2020 ore 12:36:36
Grazie,
comprendo la difficoltà di moderare in talune situazioni ma, credo personalmente, non ci sia nessun flame in atto con argomento Fulltone e non ci siano nemmeno "posizioni", sono evidenti espressioni di richiamo alla violenza gratuite che, come minimo, violano il regolamento di Accordo e non si avvicinano nemmeno lontanamente a qualcosa che meriti di essere "rispettato" o meritevole di "confronto sacrosanto". Questo indipendentemente da ogni posizione politica e sociale personale di partenza.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 07/06/2020 ore 09:59:11
Accordo.it: succursale Lega.
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 07/06/2020 ore 16:47:51
"Leghisti" mi mancava.
Rispondi
di umanile [user #42324]
commento del 07/06/2020 ore 17:56:56
Boh il secondo commento parla di spaccare le gambe ai manifestanti. Se ti sembra una cosa civile...
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 08/06/2020 ore 14:57:38
Questo post nella versione da voi pubblicata non aveva nulla di musicale, ma poteva essere una occasione di riflessione. Vi dico come l'avrei gestito (volendolo proprio fare): spiegare l'accaduto, metterci una vostra riflessione, e invitare a commentare con cervello (non liberi tutti come qui) interagendo molto con gli utenti, moderando, e guidando la riflessione. Questo lancia-e-dimentica è facile ma ha generato solo squallore e animosità.
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 08/06/2020 ore 15:20:22
Quello che dici è vero: esprimendo delle riflessioni personali riguardo l'accaduto avremmo forse potuto prevenire certi commenti fuori luogo, ma in quel caso avremmo finito per schierarci e avremmo quindi fatto politica, non giornalismo.
Fare giornalismo (lo dico da iscritto all'albo, quindi soggetto a una precisa deontologia) vuol dire riportare dei fatti nella maniera più imparziale possibile, dando al lettore gli elementi necessari per farsi una propria idea su una vicenda senza subire condizionamenti.
Non si tratta di "lancia e dimentica", perché in questo momento una parte della forza lavoro di Accordo è costretta a tenere costantemente d'occhio i thread onde evitare risse. E, puoi fidarti, preferiremmo adoperare le nostre energie in ben altri modi, anche a beneficio di chi ogni giorno sceglie di leggerci.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 08/06/2020 ore 16:26:23
Purtroppo devo dissentire sulla definzione di "giornalismo", e non vorrei passare per supponente, specie davanti ad un iscritto all'albo. E' mia opinione, ma non solo mia, e per questo mi permetto di esporla, che "giornalismo" descritto in questo modo sia quello da ANSA: se l' On. Rossi dice che il sole è triangolare, lo riportano, senza aggiungere nulla. Questo non è giornalismo, è un dispaccio d'agenzia. Il giornalismo che apporta qualcosa è quello che dice che l'On. Rossi ha affermato che il sole è triangolare, ma abbiamo motivi fondati e fonti affidabili che fanno pensare che sia ancora rotondo. Si può scrivere un editoriale sul *perchè* l'On. Rossi dica che il sole è triangolare, quale sia il suo scopo politico, se sia convincimento o demagogia. Si può fare una inchiesta a riguardo. Giornalismo è dare la notizia, e fornirne gli strumenti per una lettura che vada 1 metro oltre il mero fatto. Almeno, io la vedo così. In questo caso essendo un articolo non "tecnico", ma di respiro più etico, in un momento complesso, potevate astenervi, o aiutare le persone a fare quel metro, e la direzione non è nota o certa. Siamo contro Mr. Fuller? Pro? o piuttosto chi è Mr. Fuller? che succede dove vive? e così via. Buon lavoro.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 08/06/2020 ore 17:08:4
Mi sento di concordare con quanto scritto da Red Raven.
Per quanto riguarda Mr. Fulltone...
Io credo che il sig: Fuller sia stato messo in graticola, nemmeno per una sciocchezza o leggerezza, per un suo punto di vista che può essere pure condivisibile: ha semplicemente fatto notare era da 4 gg che si stavano compiendo saccheggi e che tutto rimaneva impunito; e non è una buona cosa per un paese civile, per nulla.
Poi io sono di quelli che crede che far morire una persona per avergli premuto il ginocchio sulla gola per 8 minuti, sia un gesto disumano e vada assolutamente punito. Ma vanno puniti anche coloro che saccheggiano. Altrimenti il lavoro certosino di costruire una civlità dove le persone possano vivere in pace, non solo si ferma, ma regredisce.
Il fatto di "sbarazzarsi di tutti i pedali Fulltone", dipingere "Accordo = succursale Lega" e tutte le altre amenità lette.... preferisco non commentarle nemmeno.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 08/06/2020 ore 17:22:47
La penso allo stesso modo. Per me in questo momento fare informazione è cercare di fare capire come possa succedere che in USA la polizia faccia violenza (e non solo sui neri) rimanendo largamente impunita, come sia possibile che si scatenino razzie (che non sono proteste in cui spaccano tutto sul trasporto del momento, se esci dal negozio con un TV in spalla..) e quali siano le chiavi di lettura sociali e politiche. Altrimenti siamo sempre al "secondo me" da bar o al "boicottiamo fulltone". O peggio.
Rispondi
di simonec78 [user #13803]
commento del 07/06/2020 ore 13:18:54
A forza di sbatterci la testa lavorando con le persone una cosa che ho capito è che ogni comportamento ha sempre sempre una causa. Limitarsi alla superficie delle cose significa non riuscire a coglierle e spesso può essere controproducente. Quindi possiamo limitarci a dire che è sbagliato spaccare tutto (e lo è), ma se non ci sforziamo di capire (non giustificare, capire) le cause di questi comportamenti ogni considerazione è fuorviante. E qui le cause sono chiare come il sole. Che non è solo la morte di Floyd, o il razzismo, ma un'enorme, gigantesco problema sociale, di disuguaglianza, di educazione e di distribuzione delle opportunità negli Stati uniti. Problemi che nel mondo occidentale trovano pari solo nelle banlieue francesi o in certi quartieri casermoni nel nostro paese. Credo la maggior parte di noi non possa neppure immaginarselo cosa possa significare.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 07/06/2020 ore 16:57:24
Ottimo commento, condivido tutto, soprattutto l'ultima considerazione.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 08/06/2020 ore 15:16:01
a dimostrare la superficialità delle soluzioni, e il generale squallore, leggo che Guitar Center (ma non era fallito?) non vuole più tenere prodotti Fulltone. vai al link
Rispondi
di simonec78 [user #13803]
commento del 08/06/2020 ore 18:01:06
A me quello che fa impressione non è tanto il contenuto, che non condivido, bensì il fatto che Fuller si sia espresso con opinioni piuttosto politiche e con un linguaggio forte CON IL PROFILO DELL'AZIENDA. Se si fosse espresso per i fatti suoi come privato cittadino, benissimo, di opinioni ne vengono espresse miliardi ogni giorno ed è ok. Ma parlare per nome dell'azienda, e quindi di tutti coloro che ci lavorano, lo trovo scorretto.
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 09/06/2020 ore 07:26:06
Ocd gran pedale.
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 13/06/2020 ore 09:10:52
Il suo commento è stato piuttosto stupido e la scelta delle parole poco accorta. Se aveva un pensiero da esprimere, l'ha espresso male. Si è scusato, amen. Di qui a boicottare ce ne passa. Quindi no, non boicotto.
Rispondi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Visualizza l'annuncio
Marshall JVM 215C Tabacco mod.
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis): sostituite con dei falsi
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Seguici anche su:
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!
Fender licenzia John Cruz per un post violento [aggiornato]




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964