CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Musica Supposta: Metallica ST. Anger
Musica Supposta: Metallica ST. Anger
di [user #51340] - pubblicato il

Un album che o lo ami o lo odi ST. Anger con cui sono entrato in possesso grazie a un regalo “sbagliato”, ma che si è poi rivelato una sorpresa… 10 anni dopo!
Dopo Load e Reload ero molto sconfortato e ST. Anger non mi rincuorò affatto, almeno per i primi 10 anni. Era troppo lontano da ...And Justice For All dal Black Album, insomma dalle sonorità che amavo nei Metallica. Chitarre granitiche, batteria profonda e in grado di far scoppiare i woofer del micro stereo su cui ascoltavo i CD.

ST. Anger era l’opposto su ogni fronte. Niente assolo, un rullante di ghiaccio, brani molto tirati, veloci e spesso scarni, tutto quello che all’epoca mi faceva schifo!

Dieci anni dopo però, quasi per sbaglio, mi son ritrovato a infilare il CD nel lettore e rimango folgorato. Certo una decade in più di musica alle spalle possono aver influito e quasi per magia il rullante che frantuma i timpani, i riffoni di chitarra, il sound più scarno hanno assunto tutto un altro sapore, finendo per trasformare l’odiato album in uno dei miei preferiti di Hetfield e soci.

Nel video vi racconto un po’ meglio com’è andata la storia, e nei commenti non dimenticatevi di dirmi qual è il vostro album dei Metallica preferito.

metallica musica supposta
ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Per produrli occorrono competenze e lavoro, con costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo di difficoltà per l'economia.
Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere gli standard di qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Nascondi commenti     14
Loggati per commentare

di Francescod [user #48583]
commento del 25/08/2020 ore 22:11:27
A me gli album dei Metallica piacciono tutti, ognuno a modo suo. L'unico scempio, per me tuttora inspiegabile (sto leggendo una biografia della suddetta band quindi vedrò se troverò una spiegazione decente) è stato compiuto con And justice for all, di cui ascolto solo la versione su YouTube che contiene le linee di basso. Diversamente, nonostante i bei brani, non riesco a sentirlo. Il punto forte dei Metallica secondo me è la forza e l'interazione del duo Ulrich-Hetfield. Il lato debole dei Metallica, che ne segna i limiti, è la dittatura del duo Ulrich-Hetfield.
Ultima cosa: proprio quella dittatura ha comportato l'uscita dalla band di Newsted, che secondo me è stata una grande perdita, non compensata dal pur bravissimo sostituto.
Rispondi
di Ermo87 [user #33057]
commento del 26/08/2020 ore 16:55:2
bella considerazione, mi trovi d'accordo (e non vale solo per i Metallica)
Rispondi
di sunj [user #49680]
commento del 30/08/2020 ore 01:32:00
Ecco vedi il mondo è bello perché vario, per me era e rimane l'album che più apprezzo e che tuttora ogni tanto riascolto e son sempre brividi.
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 30/08/2020 ore 11:06:52
Le esigenze di sintesi che mi sono imposto in quel commento non rendono giustizia alle mie opinioni, che sono un po' più complesse. L'album "... and justice" è, dal punto di vista compositivo, di grande qualità. E tuttavia il prodotto uscito dalle operazioni di mixing è sfregiato dalla decisione di tagliare via l'intera parte suonata da uno dei quattro musicisti. Ne rimangono tre. Ora, io non so tu cosa suoni, che ruolo tu dia al basso elettrico, se gli dedichi attenzione quando ascolti musica o quando suoni in una band, ma sta di fatto che la versione dell'album pubblicata su youtube in cui le parti di Newsted sono state riportate in vita è decisamente migliore, ma non di poco!, di quella senza. È stato un errore di proporzioni epiche. Se non ci fossero stati dei brani di ottima qualità a mettere una toppa e a dare all'album un'ottima fama, quel disco sarebbe diventato una barzelletta. È stato salvato tutto dalla indubbia qualità compositiva.
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 25/08/2020 ore 22:25:2
Bellissimo video, mi son divertito molto a guardarlo.
St. anger é l'apoteosi delle ritmiche, il punto più alto della band da questo punto di vista, a tratti inarrivabile.
Io lo considero un grande album da questo punto di vista.
Ma dopo il Black album sarebbe stata dura per tutti :-)
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 26/08/2020 ore 09:24:3
Se cominciamo a rivalutare un "album" pessimo sia come suoni di batteria che come composizione dei brani allora possiamo rivalutarli tutti! PS: succede solo a me che quando ascolto un album all'uscita stendo un parere e dopo 10/15 anni è lo stesso?!?
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 26/08/2020 ore 13:53:30
io non sono riuscito ad andare oltre il primo pezzo ed ho letteralmente durato fatica a finire di sentirlo, ma mi ha fatto lo stesso effetto anche Death Magnetic ed in misura minore me lo fa anche il Black Album (mi misi ad ascoltarlo a lavoro dopo anni e mi addormentai... vedi tu).
Rispondi
di Lucifer [user #46960]
commento del 26/08/2020 ore 17:22:36
Death Magnetic è ancora peggio in quanto non c'è il rullante "fesso" ma le composizioni sono ancora più ridicole di St. Anger! Il Black Album invece mi era piaciuto e mi piace ancora adesso! Non è "Kill 'em All" ma il thrash ormai era cambiato e sono rimasti in pochissimi a farlo ancora come era in origine.
Rispondi
di daniele.novello [user #44073]
commento del 27/08/2020 ore 00:04:2
quando leggi un articolo e realizzi nitidamente quanto sei vecchio!
in effetti io ero rimasto a
metallica=master of puppets ..
l'equazione poi potrebbe continuare con
slayer= reign in blood, anthrax= among the living, ... megadeth= so far so good and so what , .. va beh scusate non volevo buttarla in caciara è solo nostalgia...
in ogni caso scherzi a parte mi colpisce che master non sia stato nemmeno citato .
my 2 cents for master of puppets
Rispondi
di Francescod [user #48583]
commento del 27/08/2020 ore 09:03:22
Dove sei stato nel frattempo? È una battuta (non sarcastica), ma neanche tanto: sono anche curioso. Per il sottoscritto infatti i Metallica sono arrivati a Load, e gli altri album li ho recuperati dopo. Dove sono stato io nel frattempo? Ad occuparmi di altri generi di musica. Non è stata affatto colpa dei Metallica, ma avevo un'enorme curiosità verso altri generi. Per il resto, come già detto prima, a me gli album dei Metallica piacciono tutti perché, non so come, sono sempre stato in sintonia con loro.
Rispondi
di daniele.novello [user #44073]
commento del 31/08/2020 ore 23:34:41
caspita, mi chiedi dove sono stato (musicalmente) negli ultimi 30 anni... la cosa si farebbe lunga e noiosa
quindi mi limito a segnalare cinque canzoni che sto ascoltando davvero tanto in queste settimane
- willin - little feat
- clay pigeons - john prine
- she is everything - brad paisley
- hardcore troubador - steve earle
- judge - propain
Rispondi
di theoneknownasdaniel [user #39186]
commento del 28/08/2020 ore 09:05:25
Difficile domanda, probabilmente il mio disco preferito dei Metallica è Kill 'em all seguito a ruota da Ride the lightning. Master of puppets e ...and Justice for all sono secondo me un mezzo scalino sotto, Master of puppets perché probabilmente manca della fresca ribellione di Kill 'em all mentre su Justice manca il basso.
Io ho fatto fatica con il Black Album, così come con tutti i lavori successivi, mi hanno dato l'impressione di essere grandi musicisti ma che il giocattolo si fosse rotto, piegato a logiche di mercato che non erano più conformi ai miei gusti. Oh, anche Kill 'em all è stato scritto seguendo logiche di mercato: James aveva dichiarato in un'intervista che suonare più veloce faceva andare fuori di testa il pubblico, e che quindi decise con la band di suonare sempre più veloce. Ottima scelta di mercato devo dire, ha soddisfatto un bisogno per cui non c'era ancora un prodotto.
Rispondi
di acif [user #51223]
commento del 28/08/2020 ore 14:25:31
non sono mai riuscito ad amare i Metallica, non per i loro brani, ce ne sono parecchi che per il loro genere sono grandiosi, ma per un solo elemento che si chiama Kirk Hammett, non mi è mai piaciuto come chitarrista solista metal, non mi piacciono i suoi bending, non mi piacciono i suoi vibrati, non mi piace il suo suono e nemmeno il suo stile.. si è vero, non saranno gli assolo a rendere un brano memorabile, ma quando si parla di metal e trash metal, beh, per me i solo's sono tutto o buona parte.. Pantera e Megadeth rimangono tra i miei preferiti.. cosa volete sono un tipo difficile.. quando si parla di metal preferisco la ciliegina che tutta la torta;)
Rispondi
di Farloppo [user #27319]
commento del 29/08/2020 ore 09:06:34
Pensavo di essere l'unico sulla Terra ad apprezzarlo e invece scopro di non essere solo!
Anche a me ci sono voluti una decina di anni per rivalutarlo e sono completamente d'accordo con la recensione.
Rispondi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
PEAVEY VALVEKING 112 AMPLIFICATORE VALVOLARE 50 W RIVALVOLATO TRATTABILE FOOTSWITCH
Visualizza l'annuncio
Visualizza l'annuncio
Zoom Q3 HD
Altro da leggere
Musica Supposta: Back in Black AC/DC
Musica Supposta: Nord Sud Ovest Est 883
Musica supposta: Brave New World
Il karma, Kirk Hammett e il suo wah wah
Trivium unica data italiana al Live Music Club
LTD Snakebyte: la ESP baritona di James Hetfield
Seguici anche su:
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!
Fender licenzia John Cruz per un post violento [aggiornato]




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964