CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
"McStine & Minnemann": musica bella e senza tabù
di [user #17404] - pubblicato il

Un giro sulle montagne russe tra progressive, ottimo pop e impennate tra punk e djent. Il tutto sorretto da un songwriting di livello e prestazioni strumentali eccellenti, trainate dal batterismo alieno di Marco Minnemann. "McStine & Minnemann" è un disco da ascoltare assolutamente.
Marco Minnemann non ha bisogno di grosse presentazioni. È uno dei batteristi più in vista degli ultimi 15 anni, un fenomeno che ha suonato con Paul Gilbert, Joe Satriani, Mike Keneally, Steven Wilson... Ma è soprattutto il batterista degli Aristocrats terzetto magico con Guthrie Govan e Bryan Beller che dieci anni fa ha ridato luce e energia a un genere che sembrava stanco e impolverato come la Rock Fusion.
Da pochissimo Marco ha pubblicato un nuovo album, frutto del progetto a quattro mani con il cantante e polistrumentista Randy McStine.
Il disco è un gustoso lavoro progressive dove i due artisti si sono diverti a mescolare senza ritegno tutte le loro influenze e passione musicali. Un esempio? “Falling From Grace” seconda traccia del disco, è un pezzo in cui, sorretta da una linea di basso punk, c’è una struttura e un arrangiamento nel quale si tengono a braccetto Police e Dream Theater fino a quando, nelle voci dello special, pare che la puntina del vinile scivoli su un disco dei Manhattan Transfer ma con Minnemann che scatena l’inferno in sottofondo.
E tutto il disco procede così: tra richiami ai King Crimson più pop di Three of a Perfect Pair, riffing djent modernissimi e aperture melodiche scritte da chi ha un poster gigante di Peter Gabriel appeso in camera.



Ma non bisogna cadere nell’errore di liquidare il disco come un virtuoso show off citazionistico di scrittura e arrangiamenti: a rendere coeso il tutto e dare autorevolezza di vero disco a questo McStine & Minnemann è la qualità del songwriting. Le canzoni stanno in piedi per la forza delle loro melodie e coerenza delle loro strutture: gli arrangiamenti folli e camaleontici sono solo e semplicemente il valore aggiunto che rende l’ascolto di questo disco un giro sulle montagne russe.
Un album consigliato a tutti cha farà gongolare soprattutto i musicisti più disinibiti e curiosi; un album che continua sul tracciato di quello che tante altre grandi band e artisti stanno facendo da anni: Umphrey’s McGee, Devin Townsend, Godsticks…
 
"McStine & Minnemann": musica bella e senza tabù

Da ultimo, meraviglioso ed encomiabile il peso artistico e strumentale di Marco Minnemann: per un musicista del genere sarebbe facilissimo barricarsi all’interno di un album di basi asettiche e stilisticamente conformi ai cliché del genere per sfogare le sue possibilità strumentali aliene. Invece Marco, pur non rinunciando a un solo trentaduesimo dei sui chop, ci costruisce attorno un disco di vera musica, con canzoni, idee, suono e gusto. In una riga, la differenza tra chi suona uno strumento e chi invece si sforza di fare musica.


 
marco minnemann randy mcstine recensioni
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
Link utili
Il sito di "McStine & Minnemann"
In vendita su Shop
 
Meinl MSUB-22
di Banana Music Store
 € 98,00 
 
YAMAHA L515WH SUPPORTO STAND PER PIANO PIANOFORTE DIGITALE P515-WH L-515-WH
di Borsari Strumenti Musicali
 € 149,00 
 
DIMARZIO DD2200BL Nylon ClipLock - blu Tracolla
di Centro della Musica
 € 25,00 
 
Schlagwerk CP609
di Banana Music Store
 € 344,00 
 
PROEL - WM101M RADIO MICROFONO GELATO MANO PALMARE
di Music Works
 € 75,00 
Visualizza il prodotto
Showtec Db-1-4 Booster Dmx A 4 Canali
di Music Delivery
 € 105,00 
 
Beamz BAC304
di Banana Music Store
 € 139,00 
 
Tama HP99L
di Banana Music Store
 € 33,00 
Mostra commenti     2
Altro da leggere
Minnemann visto da Guthrie Govan
Le origini di Marco Minnemann
Marco Minnemann fa 13!
Marco Minnemann & i Tempi Dispari - Il 5/16
Niente tempi difficili con Marco Minnemann
La chitarra di Ty Tabor tra grunge e progressive
Virgil Donati: soundcheck e riscaldamento prima dello show
Icefish: progressive da super eroi
Darran Charles: una grande chitarra progressive
Virgil Donati: come nasce una canzone
La poderosa batteria di Jeff Bowders
Jeff Bowders: "Che cosa ho imparato da Paul Gilbert"
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Multieffetto Zoom Ac-3
Visualizza l'annuncio
vox ac15c1
Visualizza l'annuncio
CHARVEL PRO-MOD DK24
Seguici anche su:
Altro da leggere
E se ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?
Che cos’è il blues? Il video
Un plotone di star per il vaccino con la chitarra dei Tenacious D
Il fenomeno Maneskin
La posizione del pickup al manico tra mito e scienza
Fender a 21 o 22 fret: cosa cambia?
La Made From Melbourne di Maton è costruita con pezzi di teatri austr...
Vuoi fare l’influencer? Spiacente: YouTube non paga
Lo streaming funziona, se sai cosa vendi
Non farti fregare: impara a leggere i numeri dei social
Le telecamere di The Scene al Grand Ole Opry
Il rock è reazionario
A Sanremo ha vinto il rock: e giù tutti a indignarsi
Una foto svela per errore la prima Silver Sky SE?
Steve Vai infortunato per “un accordo bizzarro"




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964