VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Hofner Chancellor, una nuova voce dalla Germania
di [user #31] - pubblicato il

Giovanni Ghiazza scrive: La chitarra oggetto di questa recensione potrà destare interesse negli appassionati di chitarre arch-top. Interesse che non deriva tanto da motivi di blasone: Hofner è sì un marchio storico, probabilmente l’unico sopravvissuto tra i costruttori europei degli anni ‘50/’60, ma non ha certamente la fama (ed avuto gli endorser …) di Gibson, Guild e delle mitiche D’A*. Non è comunque una nuova arrivata. Infatti della produzione Hofner si trovano citazioni e foto nei più completi ed importanti libri della storia della chitarra moderna. In particolare i due modelli alti di gamma degli anni di transizione tra ’50 e ’60 vengono presentati come strumenti eccellenti. Sono la Committee (che trae il nome da un comitato di chitarristi britannici che furono chiamati a definire il progetto dello strumento) e la Golden (uno strumento da 18” di eccezionale qualità, costruito in una sessantina di esemplari).


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964