CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

un fuzz come preamplificatore

di [user #9523] - pubblicato il
il monocanale rimane a mio avviso la migliore configurazione per un amplificatore perchè si rivela il più adatto ad accogliere effetti di varia natura ed il più propenso a gestirli nel migliore dei modi

gli effetti digitali ed in particolare le pedaliere preamplificate spesso esercitano l'azione di un generale svuotamento del suono specialmente quando vengono inserite in serie agli ingressi, aggiungendo nuovi filtri a quelli già contenuti nell'amplificatore, estremizzando l'equalizzazione e togliendo alle frequenze quella sacra ed amata lacerazione che tanto ci esalta

contravvenendo alle mie propensioni di sempre ho redatto un piccolo circuito che potrebbe far rivivere, in parte naturalmente, i suoni di Jimi, un piccolo fuzz valvolare da aggiungere ad un ampli con grande caratterizzazione clean come il mio 18 watt disegnato per ACCORDO qualche anno fa e che pare abbia incontrato il favore di qualche chitarrista

vi mostro il circuito corredandolo di una piccola descrizione:



è ben visibile sulla destra il simbolo di una sola valvola, una 12ax7, doppio triodo ad alto coefficiente che accoglie il segnale selezionato per commutazione e lo distribuisce ai vari filtri costituiti da resistenze variabili che espletano diverse funzioni:
  • gain - potenziometro logaritmico, regola la quantità di segnale amplificato dal primo triodo della 12ax7 per inviarlo allo stadio successivo
  • tone - potenziometro lineare, sottrattivo, depaupera il suono delle frequnze basse con una escursione molto lenta e graduale
  • master - potenziometro logaritmico, decide la quantità di segnale da inviare all'ingresso del finale
l'fx-loop, inserito tra tone e master è del tipo seriale e passivo e per nessuna ragione agisce sull'integrità delle frequenze comportandosi dome un semplice passante

si vede al centro il simbolo di un relays doppio che assolve in toto alla commutazione dirigendo il segnale in ingresso al canale fuzz o a quello clean tramite l'uso di un footswitch ed inviando il selezionato all'ingresso del finale in modo da creare una seconda configurazione completamente avulsa dalla prima

il circuito è stato disegnato questa mattina, quindi non montato e non collaudato, ma i più esperti scorgeranno immediatamente la funzione che potrà svolgere e le modificazioni in frequenza che deriveranno dall'azione dei vari controlli:
corrente importante sul primo triodo, vicina ad 1,5 mha con 100k sull'anodo e 2k7 e 0uf68 come condensatore di disaccoppiamento
corrente normale sul secondo, 0.9 mha e logica serialità tra GAIN e TONE per non forzare l'azione di quest'ultimo sul volume
accoppiamento capacitivo sul master con valore ancora da fissare (0.022-0.033-0.047) per sancire l'entità delle frequenze basse da inviare poi al finale

in definitiva un circuito di grande semplicità, sulla falsa riga dei primi preamplificatori di Leo Fender, ma esasperato nei valori delle componenti resistive per conferire quelle magnifiche saturazioni che cerchiamo da sempre

commutando si ritornerà ad un classico clean che rimarrà identico nell'espressione perchè non sarà operata nessuna modificazione sul finale

in settembre potrò farlo ascoltare sottoponendolo al severo giudizio del pubblico accordiano

Dello stesso autore
il mio 18 watt
Soldano SLO100
Non vi è alcun problema
San Valentino
come un fine cucitore ...
quali valvole per quali stili
neofiti e scatole di montaggio
rozzo non troppo, aristocratico molto
Loggati per commentare

Vuoi disturbare i miei sonni??
di Chiodo utente non più registrato
commento del 09/08/2014 ore 18:37:36
:)))
Rispondi
....eh, mi sa che ti ...
di LuckyPierluigi [user #40183]
commento del 09/08/2014 ore 18:37:38
....eh, mi sa che ti ho fornito una certa ispirazione con il diario precedente! ;-)

PS: Questo voglio trovarlo pronto quando verrò da te, non me lo perderei per nulla al mondo!
Rispondi
Sai... credo che il mio ...
di lopokolo [user #35278]
commento del 10/08/2014 ore 20:52:32
Sai... credo che il mio prossimo ampli sarà proprio questo.
Complimenti, sei un genio, sei il nuovo jim marshall!
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Quadriadi: sviluppi tecnici su coppie di due corde
Igor Nembrini, il guru dei Virtual Amp
Cool Gear Monday: la demo originale del primo Maestro Fuzz-Tone
Philosopher's Rock: Fuzz - Sustainer di Pigtronix
Eco a nastro: sono davvero un capitolo chiuso?
Boss RC-10R: loop station stereo con drum machine
Spazio a chi vale. Non a chi ha amicizie importanti
Il palco degli Skunk Anansie all’Arena Flegrea
Boss SY-1: il synth polifonico si fa stompbox
GR BASS Dual 1400
Dolcetti in Rolls Royce
I Toto in Italia per i 40 anni di carriera
Antonello D’Urso: la finitura cambia il suono di una chitarra
Entry level estremo da Vintage con Paul Brett
Gretsch Trestle Bracing e Sound Post: cosa cambia

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964