CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
di [user #49529] - pubblicato il

Partorito dalla mente dietro gli ampli Matchless, il Revolver è uno stereo splitter, vibe e boost capace di migliorare il suono toccando le frequenze giuste
Tra le poche informazioni che si trovano online, l'MT Revolver viene definito uno “Splitter stereo, Mono Boost & effetto Vibe” progettato da Mark Sampson - fondatore di Matchless - sulla base di un amplificatore da lui costruito.
In effetti il pedale ha una doppia uscita, è in grado di amplificare il segnale fino a + 15 dB ed è fornito di un secondo switch che attiva un effetto Vibe. Tuttavia, questo è riduttivo.

Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver

Il pedale colpisce subito con un’estetica accattivante che ricorda i comandi di un vecchio aereoplano per una romantica evocazione di forme e colori e, appena acceso, si manifestata in tutto il suo splendore.
Provato con una Les Paul, una Telecaster e una Stratocaster, in tutti i casi il risultato è stato netto: il pedale effettua una serie di tagli su alcune frequenze ed esalta alcune armoniche con un risultato strabiliante. La prima conseguenza è che il suono diventa molto definito e strutturato e si perde la sensazione di “confusione” (di cui si è totalmente ignari prima di ingaggiare lo switch). Questo è ancora più chiaro in gruppo dove il suono “esce” fuori dall’insieme in modo prepotente anche suonando con basse dinamiche.
Più che un boost, ci troviamo di fronte a un vero e proprio preamplificatore: il suono è incredibilmente cristallino, avvolgente e perfettamente a suo agio sia con un settaggio tagliente sia con un setup morbido: il pomello del tono fa un egregio lavoro in questo senso.
Agendo sulla manopola del volume si osserva un notevole guadagno solo fino a metà corsa, dalle ore 12 in poi non si avverte nessuna variazione di volume e sembra che la manopola non abbia più alcun effetto. Da questo punto in poi il volume del pedale resta letteralmente invariato mentre il suono comincia a scaldarsi fino ad assumere i colori di un crunch di cui si riconosce l’effetto solo con una plettrata molto energica (o l’uso di un compressore o boost in ingresso). Ciò rende possibile lavorare sulla dinamica in un modo molto versatile e inconsueto.

Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver

Il secondo switch aziona la modulazione e qui si compie un nuovo miracolo: il suono comincia a modularsi con un romanticismo di altri tempi e non smette di meravigliare visto che l’effetto di modulazione può essere ingaggiato in modalità stereo sia ricreando il classico panpottaggio destra-sinistra sia una pulsazione simmetrica dei due canali.
Riportiamo un’informazione trovata in rete: “il pedale ricrea il classico pitch shifting simile a quello di un amplificatore Magnatone”.
Di sicuro il Revolver ha una vibrazione molto particolare e davvero gradevole fino a diventare poetica e ipnotica.



Quando è selezionata la modalità "Odd" (sì, c’è uno switch che seleziona “pari ” e “dispari”) in modalità Stereo si ricrea il classico effetto Leslie degli altoparlanti rotanti alternando sinistra-destra e un leggro pitch shifting. Quando è selezionata la modalità “Even”, entrambi i lati pulsano simultaneamente. L'effetto è monitorabile dal LED sinistro che non si limita a pulsare a tempo con la velocità, ma indica l'intensità delle vibrazioni illuminandosi con maggiore o minore vigore.
Riportiamo una nota dal sito Martin Music Guitar: “Ognuna delle due uscite manda un differente segnale di Vibe e può essere usata indistintamente come uscita mono. L’output “A” rilascia una modulazione di tipo pitch/wah mentre l’output “B’ rilascia una modulazione più standard con un leggerissimo pitch. L’interazione delle due uscite è in grado di ricreare l’effetto di una vertigine”.

Caratteristiche
- Preamplificatore per chitarra, stereo splitter, boost e vibe/tremolo
- 6 controlli: Volume, profondità, tono, velocità, interruttore mono/stereo (o standard/pitch) e interruttore dispari/pari
- Aumento di circa 15db
- True bypass di commutazione
- Alimentato da batteria 9V o alimentatore
- Case da favola, robustissimo ed elegantissimo.

Unica nota negativa: il vibe non può essere azionato singolarmente, tuttavia se decideste di inserire il Revolver nel vostro rig non riuscirete più a immaginare il vostro suono senza questo gioiello di ingegneria, smetterete di desiderare effetti come chorus o flanger perché il vibe del Revolver riesce a donare un carattere unico al suono della chitarra in modo da appagare l’orecchio più esigente.
Più che un pedale boutique, siamo di fronte a gioielleria pura!
effetti e processori gli articoli dei lettori revolver rockett pedals
Mostra commenti     2
Altro da leggere
Registrare e rimandare il suono dell'ampli con un looper
Nux Solid Studio SS5: microfonare la chitarra... con un pedale
Drone Tone MKIII: generatore di tappeti elettronici in formato stompbox
VooDu Valve LTD: il pre valvolare Rocktron torna in edizione limitata
Transistor misti ed eq attiva per il Fuzz Bender
Due doppi compressori da Origin Effects
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964