VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Un arcobaleno di Violin Bass da Höfner
Un arcobaleno di Violin Bass da Höfner
di [user #116] - pubblicato il

Höfner, grazie alla sua nuova divisione di alta liuteria Gold Label, ha deciso di ridisegnare completamente i suoi Violin Bass, scrollandosi di dosso la finitura sunburst e offrendo una gamma di colori pensata per i giovani musicisti, unita alle configurazioni elettroniche più disparate e meno convenzionali.
Höfner, grazie alla sua nuova divisione di alta liuteria Gold Label, ha deciso di ridisegnare completamente i suoi Violin Bass, scrollandosi di dosso la finitura sunburst e offrendo una gamma di colori pensata per i giovani musicisti, unita alle configurazioni elettroniche più disparate e meno convenzionali.

Il Violin Bass, modello di punta della produzione di bassi elettrici Höfner, è divenuto famoso anche come Beatle Bass, grazie all'immortale associazione con il bassista dei Beatles Paul McCartney. Forse è proprio grazie all'indelebile immagine di Macca con in braccio il suo Violin Bass sunburst, che tale finitura è da sempre quella più gettonata.
Oggi Höfner intende scrollarsi di dosso con forza l'associazione univoca con il sunburst, decisa a "svecchiare" il Violin Bass attraverso una serie di bassi elettrici prodotti dai liutai del laboratorio Gold Label.
Gli strumenti Gold Label rappresentano il meglio della produzione Höfner, con cura artigianale e materiali di prima scelta. I nuovi Violin Bass si ripromettono di coniugare la qualità del made in Germany con un look giovane e allegro, pensato per le nuove leve e per i generi musicali moderni.
Mentre le caratteristiche costruttive alla base dei Violin Bass restano immutate, per conservare il feeling dello strumento, le basse frequenze tonde e definite e lo shape senza tempo, le finiture disponibili per i nuovi bassi arrivano a quota sei, tutte sgargianti e gloss.
I bassi saranno dei colori Lime Green (verde), Party Pink (rosa), Royal Blue (blu), Wine Red (rosso), Chrome Yellow (giallo) e Raven Black (nero). Le colorazioni avvolgono interamente i body e continuano lungo il manico e sul retro della paletta. La parte frontale, invece, resta sempre nera con logo dorato.
Un binding bianco aiuta a definire i contorni dei coloratissimi bassi, che non rinunciano a tratti essenziali quali lo zero-fret, il ponte con tailpiece da archtop e la targhetta dei controlli fissata sull'estremità più bassa del body, in versione destrorsa o anche mancina.

Un arcobaleno di Violin Bass da Höfner

Si amplia notevolmente, invece, la scelta delle configurazioni elettroniche. I liutai tedeschi offrono modelli con due pickup Hofner tipo Toaster, ovvero con cover metalliche e le caratteristiche linee trasversali incise in nero a ricordare, per l'appunto, un tostapane. Disponibili anche le versioni con pickup Staple, ovvero con viti per le regolazioni e sottili poli rettangolari a vista attraverso la copertura metallica.
Decisamente meno convenzionale è la configurazione a tre magneti, che miscela l'utilizzo di uno Staple al ponte e due Toaster a ridosso del manico, di cui il centrale più vicino al manico che al ponte.
Il Violin Bass a tre pickup è disponibile solo nella finitura Royal Blue e promette di unire in un unico strumento sia le sonorità del vecchio modello Cavern, con due pickup in direzione del manico, sia quelle dei modelli più attuali, con un pickup al manico e uno al ponte.

Un arcobaleno di Violin Bass da Höfner
bassi elettrici hofner violin bass
Link utili
Hofner Gold Label
Mostra commenti     8
Altro da leggere
I classici del basso vintage da Harley Benton
Multiscala, multi-switch e ultra-versatile: Dingwall racconta il basso del futuro
Dal Rhodes anni ’70 alla Rickenbacker degli Oasis: esclusività d'epoca all’asta
Ritrovato dopo mezzo secolo lo Hofner Violin Bass di Paul McCartney
L’ondata di novità Ibanez 2024 in video
Ecco Vintage Vault: la storia della chitarra senza veli a SHG 2023
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964