VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Gibson celebra Rosetta Tharpe: madrina del rock n roll
Gibson celebra Rosetta Tharpe: madrina del rock n roll
di [user #17844] - pubblicato il

La collezione dedicata a Sister Rosetta Tharpe comprende abbigliamento, accessori e memorabilia, tutto tranne una chitarra. O meglio, tranne una chitarra vera.
È difficile individuare il punto preciso in cui il rock n roll è nato, nello straordinario fermento che attraversava gli USA durante la metà del ‘900, quando la chitarra elettrica muoveva i suoi primi passi e la solid body era ancora un’avveniristica trovata tecnologica.
Blues e gospel andavano ritmandosi e acquistavano un linguaggio nuovo, fresco e scanzonato, sotto le dita di artisti sparsi per tutto il territorio. Da Little Richards a Elvis Presley, passando per l’incommensurabile Chuck Berry, è tanta la musica in cui è possibile individuare elementi inconfondibili della rivoluzione che avverrà entro pochi anni, ma poche esibizioni possono dirsi iconiche come quella di Sister Rosetta Tharpe alla stazione del treno di Chorlton, poco fuori Manchester.

Gibson celebra Rosetta Tharpe: madrina del rock n roll

“Viene fuori che il padrino del rock n roll, non era per niente un padrino” recita il video dedicato da Gibson a Rosetta Tharpe, al secolo Rosetta Nubin.
Chitarrista e cantante gospel dalla potenza sonora ineguagliabile, Rosetta potrà non essere citata spesso tra gli dei del rock, ma da loro è continuamente indicata come un riferimento di stile e suono insostituibile.
La sua storia è di quelle che lasciano il segno: donna di colore in piena segregazione razziale, è stata capace di conquistare le folle ben oltre i limiti della sua condizione sociale, calcando il palco al fianco dei più grandi, da Cab Calloway a Muddy Waters. È a lei che Gibson vuole dedicare un tributo con un video documentario e un’intera collezione di oggetti celebrativi.



Per l’occasione, sul sito Gibson compaiono t-shirt, giacche, bandiere, spille, poster, anche una tracolla in pelle dedicata. Strano a dirsi - ed è un vero peccato considerata la bellezza della SG Custom bianca che l’artista imbraccia nelle sue apparizioni più celebri - nessuna chitarra risponde all’appello. Per l’esattezza, in catalogo compare una mini-chitarra, un modellino in scala 1:4 della sua SG Custom del 1961 nata in collaborazione con Axe Heaven.
Un pezzo da collezione, per chi ama il genere: realizzata a mano in legno massello, con meccaniche in metallo e un’impressionante cura per il dettaglio, è prodotta in una serie limitata di 200 pezzi ed è accompagnata da un certificato di autenticità numerato.

Gibson celebra Rosetta Tharpe: madrina del rock n roll

“L’unico modo di portarsi a casa una Gibson Custom per pochi euro” potrà scherzare qualcuno. Eppure, a ben vedere, la SG di Sister Rosetta Tharpe era già in catalogo, senza dire niente a nessuno.

Per i 60 anni della SG Custom 1961, Gibson aveva di recente introdotto una replica storicamente corretta del modello in due versioni: oltre all’immancabile Cherry, compare anche la finitura Polaris White scelta da Rosetta.
Come vuole la tradizione, la chitarra sfoggia una singolare configurazione a tre pickup humbucker, per l’occasione dei Custombucker cablati a potenziometri CTS vintage-taper e condensatori Black Beauty. Sono riportati fedelmente tutti gli accorgimenti della gamma Custom dell’epoca, dai grossi segnatasti a blocco all’hardware dorato, che colora anche l’originale Vibrola Sideways, ponte mobile con meccanismo azionato muovendo la leva parallelamente al piano del top anziché trasversalmente come accade invece sui più comuni sistemi vibrato.
La chitarra, visibile sul sito Gibson a questo link e raccontata più da vicino su Accordo in questo articolo, non è certo regalata, ma bisogna ammettere essere una vera gioia per gli occhi. Anche senza la firma di Sister Rosetta Tharpe.
chitarre elettriche gibson sg sister rosetta tharpe
Link utili
Esplora il merchandising
La Gibson SG Custom 60th Anniversary 1961 su Accordo
La SG Custom 60th Anniversary 1961 sul sito Gibson
Mostra commenti     1
Altro da leggere
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
La AZ del 2024 di Tom Quayle punta su flessibilità e affidabilità
Ronciswall: una visione italiana per la chitarra elettrica del futuro
ST-Modern Plus HSS è la Strat-style ultramoderna di Harley Benton
La mia LadyBird
Vintage Visions from the World - Paolo Lippi e la Stratocaster Sunburst del 1955 #09759 [IT-EN]
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964