CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022
di [user #116] - pubblicato il

Filter’Tron e rinnovati Broad’Tron aggiornano la double-cut Gretsch con i modelli G5232T e G5222, disponibili anche in versione mancina con ponte fisso e stoptail a V.
Electromatic è la serie Gretsch ispirata alle produzioni classiche degli anni ’50 e ’60, strumenti concentrati su suono e performance con linee essenziali senza però rinunciare al DNA di casa con hardware vistoso e finiture sgargianti. La Double Jet è la solid body a doppia spalla mancante di casa, nata per il rock n roll e oggi evoluta fino a dimostrarsi capace di affrontare una varietà di stili, dal pop all’hard rock moderno in tutte le sue declinazioni. Mogano, acero, scala corta e due pickup a doppia bobina sono la miscela su cui le double-cut Gretsch si basano da sempre, e la ricetta viene ora aggiornata con finiture fresche e pickup appositamente disegnati, su casse alleggerite e versioni dal ponte mobile o fisso, nelle edizioni G5232T e G5222.



I due modelli sono accomunati da buona parte della scheda tecnica, con body chambered in mogano coperti da un top bombato in acero.
Il manico è in mogano, incollato e con profilo Thin U, tutto in finitura gloss. Si distacca dalla tradizione la G5232LH, versione mancina con ponte fisso che preferisce un meno scontato manico in acero.

Su tutte, la tastiera in alloro conta 22 fret di tipo medium jumbo su un diapason da 24,6 pollici e un raggio da 12 pollici, per una suonabilità morbida e familiare agli amanti del genere, ma scorrevole e performante il giusto per assecondare gli stili più moderni.

Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022

Un binding bianco invecchiato intorno a top e tastiera è l’unico vezzo estetico che le G5232T e G5222 si concedono, per concentrarsi sull’affidabilità e il tono di un capotasto in osso sintetico abbinato al sempreverde ponte Adjusto-matic abbinato a un sistema vibrato B50 su licenza Bigsby per la G5232T o uno stoptail a V nelle versioni G5222, G5222LH e G5232LH, dove LH sta per “Left Handed”.

Completano l’estetica il battipenna a goccia a contrasto sulla finitura scelta e i caratteristici perni Gretsch zigrinati di grosse dimensioni per la tracolla.

Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022

Sulla G5232T e sulla G5232LH, due pickup Black Top Filter’Tron puntano a valorizzare le doti acustiche delle camere tonali con un timbro grosso, profondo e comunque incisivo, adatto a reggere distorsioni rock senza perdere definizione e carattere.

La G5222 preferisce invece l’aggressività dei pickup Black Top Broad’Tron, riprogettati di recente per spingere il sound Gretsch verso distorsioni moderne e dal timbro spesso, conservando comunque una risposta cristallina sui puliti.

Ascolta le Gretsch Double Jet al 2022

Su tutte, il volume master si avvale di un circuito treble bleed per conservare intatte le frequenze più acute durante il roll-off. Il tono è di tipo master e, a completare la plancia dei comandi, due volumi addizionali consentono di cercare individualmente tutte le sfumature dei due pickup.

Sul sito Gretsch, la rinnovata Double Jet della serie Electromatic può essere vista a questo link con schede tecniche complete, foto e ventaglio completo delle finiture disponibili.
chitarre elettriche g5222 g5222lh g5232lh g5232t gretsch ultime dal mercato
Link utili
Electromatic Double Jet sul sito Gretsch
Mostra commenti     2
Altro da leggere
The Green Wonder: il non-Tubescreamer Mad Professor si aggiorna
Pigtronix Gloamer è lo swell più creativo da un bel pezzo
TS10 inavvicinabile? Wampler svela il Moxie
Power Players: le chitarre Epiphone per iniziare
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
Walrus Mira: compressore da studio in un pedale
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
La straordinaria storia dei Pistole e Rose
I mini-robot Yamaha duettano con la tua musica
PianoVision: impara il piano nel metaverso
Gibson vince su Dean: la Flying V non è uno shape generico
La chitarra torna protagonista con “Kill or be killed” dei Muse
Ecco le Fender dei Minions: prezzi a partire da 48mila dollari
Paul Gilbert: “Perché modificare una chitarra perfetta? Per farla s...
Guitar hero: la mia Top10
Il viaggio infinito e la Top5 dei desideri
La scena EPICA della BC Rich in Stranger Things 4
Un chitarrista, cinque contraddizioni
Di chitarre buone, pedaliere e dello stare bene
Il nemico in pedaliera
Stratoverse: Fender è nel metaverso
Ecco… Il Guanto: il synth futuristico di Matt Bellamy




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964