VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Joe Bonamassa spiega i pickup della Cradle Rock Strat
Joe Bonamassa spiega i pickup della Cradle Rock Strat
di [user #116] - pubblicato il

Seymour Duncan replica i single coil della Stratocaster del ’63 con cui Joe Bonamassa ha inciso “Cradle Rock” sul suo primo album: saranno una serie limitatissima.
Si chiama Cradle Rock Strat Set ed è il trio di single coil disegnato da Seymour Duncan a stretto contatto con Joe Bonamassa allo scopo di ricreare il mojo di una delle Stratocaster che da più tempo accompagnano il bluesman.

Oggetto dello studio è una splendida Fender Stratocaster del 1963 acquistata da Joe nel 1994, allora in ottime condizioni, poi maltrattata un po’ più del normale dal proprietario che, a riguardo, commenta: “è quello che succede quando fai giocare un ragazzino con roba costosa”.
Bonamassa l’ha usata sul suo primo album, A NEW DAY YESTERDAY, per la cover di “Cradle Rock” di Rory Gallagher.

Joe Bonamassa spiega i pickup della Cradle Rock Strat

La Stratocaster dei primi anni ’60 si distingue per un timbro più corposo rispetto alle edizioni anni ’50, con meno “aria” sulla gamma acuta che resta comunque brillante, ma controbilanciata da bassi più profondi, ideali per esplorare le sonorità blues-rock e texane rese iconiche da personaggi come Stevie Ray Vaughan.

Il set replicato da Joe in collaborazione con Seymour Duncan vuole rappresentare un tributo a una delle chitarre con cui l’artista ha cominciato a delineare quello che sarebbe stato il suo futuro sound, oltre che a una chitarra specifica caratterizzata da un sound impressionante.



Nella versione Seymour Duncan, i pickup della Cradle Rock vestono magneti in Alnico 5 e poli staggered. Nel ricercare le caratteristiche distintive della Strat a cui si ispirano, il magnete relativo al pickup al manico è stato leggermente indebolito, caratteristica riscontrata nell’originale e aspetto non trascurabile nel mix finale, insieme al particolare setup che gioca sempre sull’orlo dell’attrazione magnetica dei poli contro le corde.
All’interno, Duncan ha adottato tutte caratteristiche strutturali storicamente corrette, dal filo alla cover della stessa tonalità raggiunta dalle plastiche dei pickup originali.

I pickup di Joe Bonamassa riportano tutti la firma dell’artista impressa sul retro e saranno venduti in forma di set, prodotti in serie limitata di sole 1000 unità. sul sito Seymour Duncan, è possibile vederli più da vicino a questo link.
cradle rock strat set joe bonamassa pickup seymour duncan ultime dal mercato
Link utili
Cradle Rock Strat Set sul sito Seymour Duncan
Nascondi commenti     0
Loggati per commentare

Al momento non è presente nessun commento
Altro da leggere
FS9M e FS9R: ammiraglia Yamaha in forma di Concert
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
La AZ del 2024 di Tom Quayle punta su flessibilità e affidabilità
Lizard King: i bassisti hanno un distorsore octaver con EHX
Perseus Dio è il fuzz Catalinbread con doppia ottava tra muri sonori e glitch analogici
ID:CORE V4: gli ampli casalinghi Blackstar ora anche con Bluetooth
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964