CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
di [user #17404] - pubblicato il

Fine settimana all'insegna del punk. Ecco la cronaca del concerto dei Green Day e di una serata passata a parlare di punk con Dj Ringo, Massimo Cotto e Andrea Rock di Virgin Radio assieme a chi il punk l'ha inventato sul serio e lo suona ancora di brutto: Marky Ramone, batterista dei Ramones.
Fine settimana all'insegna del punk. Ecco la cronaca del concerto dei Green Day e di una serata passata a parlare di punk con Dj Ringo, Massimo Cotto e Andrea Rock di Virgin Radio assieme a chi il punk l'ha inventato sul serio e lo suona ancora di brutto: Marky Ramone, batterista dei Ramones.
 
Lo scorso fine settimana Trieste è stata la capitale del punk. La città ha ospitato una delle quattro date del tour italiano dei Green Day, offrendo lo spunto all’Agenzia Turismo del Friuli Venezia Giulia di anticipare il concerto allestendo, il giorno prima, un evento serale interamente dedicato a questo fenomeno musicale: conferenze, spettacoli, workshop e un ospite eccezionale come  Marky Ramone, batterista dei Ramones band che ha inventato questo modo di fare rock. 
Indagare il punk in ogni suo aspetto era l'obbiettivo della conferenza "Rivoluzioni Punk" che ha aperto la serata dando la parola a un pool di esperti tra giornalismo, didattica e musica: Ringo e Massimo Cotto di Virgin Radio, più concentrati sull’aspetto storico e culturale del fenomeno punk, affiancati da me, chitarrista e giornalista di Accordo.it e Andrea Rock, musicista e anche lui Dj di Virgin Radio, maggiormente concentrati sull'aspetto  tecnico e musicale.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Ringo, che è stato anche conduttore e moderatore della serata, ha introdotto il punk dalle origini, parlando del proto-punk di Iggy Pop, MC5, New York Dolls, artisti che hanno vestito con un suono nuovo, sporco e cattivo l'energia del rock. Massimo Cotto ha evidenziato come il punk abbia azzerato le distanze tra artisti e pubblico: il punk è una musica istintiva e grezza che offre a chiunque l’inebriante sensazione di poter imbracciare una chitarra, sedersi dietro una batteria e formare una band.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Da sinistra: Ringo, Massimo Cotto, Marky Ramone, Andrea Rock e Gianni Rojatti.
 
Su questo ha insistito anche Andrea Rock, enfatizzando l’immediatezza di comunicazione che la musica punk ha offerto a una generazione di musicisti. La possibilità di parlare in maniera diretta, veloce senza filtri e compromessi. Io ho spiegato, chitarra alla mano, le caratteristiche del chitarrismo snello e muscolare del punk. Mostrando come una manciata di accordi sia bastata a scrivere tante hit di Clash, Ramones e Sex Pistols.
Marky Ramones ha partecipato con interesse e fervore alla conferenza. Assolutamente emozionante l’aneddoto di  come i Ramones abbiamo spronato Joe Strummer a formare i Clash quando lui ancora non si sentiva capace di suonare: “E che credi? Nemmeno noi siamo capaci. Ma fallo: suona!” Sintesi perfetta dell’urgenza musicale del punk. Marky ha anche puntualizzato come Johnny Ramone sia stato il vero guitar hero del punk e, imbracciata la mia chitarra, si è lanciato in una divertente improvvisazione, parodia di assolo rock.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Marky Ramone imbraccia una RG.
 
La serata è proseguita con l’esibizione dei  Dolcetti, coi quali abbiamo proposto una rilettura strumentale tra elettronica, metal e sette corde di tanti classici del punk,  arrangiati in un’unica tortuosa medley.
Quindi l’esplosiva esibizione di Marky Ramone che accompagnato dagli Andead, ho sparato come una mitragliatrice, ventisei schegge impazzite dal repertorio dei Ramones. Un’orgia di ottavi distorti e velocità metronomiche impossibili. Una delizia da tachicardia. Bravissimi gli Andead, perfettamente calati nella parte e trainati da un Andrea Rock che sembrava uscito dalla copertina di London Calling.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Marky Ramone e Andead in pieno live.
 
Qualche ora di sonno e ci si ritrova stipati sotto al palco dei Green Day in piazza Unità d’Italia a Trieste. Affascintante il contrasto tra palazzi antichi ed eleganti che fanno da cornice a un’esibizione di Gibson distorte, capelli ossigenati e inni punk. I Green Day confezionano uno show eccellente. Prediligono la parte più recente del loro repertorio ma omaggiano le loro origini proponendo classici come "Baket Case", "She", "King For A Day" e addirittura "000 Light Years Away", dal debutto Kerplunk!.  I tre Green Day sul palco sono addirittura sei: una chitarra preziosissima di supporto, incollata alle ritmiche - tra la grancassa di Tré Cool e il basso di Mike Dirnt - offre corposità e continuità di suono al gruppo, lasciando Billie Joe Armstrong  libero di cantare e staccare le mani dalla sua Gibson per gigioneggiare con il pubblico.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Il pubblico dei Green Day
 
Si aggiungono un corista con una terza chitarra al collo - più utilizzata per parti d’atmofera sulle ballad che sulle sezioni più cattive - e un tastierista tutto fare. La band suona con una potenza e pulizia chirurgica. E’ punk nella struttura e scrittura dei brani, nei suoni cattivi, potenti e diretti. Ma il suonato è ineccepibile. I Gren Day sono un muro di suono perfetto e inespugnabile. Il suono di basso di Dirnt probabilmente è stato equalizzato da Dio in persona. Billie Joe suona la chitarra in maniera irresistibile: con l'arroganza di un bullo del liceo che non solo picchia le matricole ma ruba anche il cuore alle loro compagne di classe. Gli stacchi e i transienti sono precisi e colpiscono come pugni. Armstrong folleggia, fa tremare i vetri dei palazzi di Trieste con un bestemmione irripetibile, si lancia in improbabili e deliziosi assolo di chitarra dietro la testa e si agita sul palco come un furetto sotto anfetamina, dall’inizio alla fine dello show. Ma non sbaglia una nota. Un performance rock incredibile. Di sicuro il punk non ha ancora imparato le buone maniere. Ma a suonare bene, benissimo, di sicuro sì.
 
Green Day live e lezioni di punk con Marky Ramone
 
Green Day in azione.
concerti dolcetti green day ramones
Mostra commenti     8
Altro da leggere
L'ottava edizione di Piano Milano City
Sette consigli per un concerto più smart
Timelin3 in tour
Kleisma: la musica che nasce dal web
Poets Of The Fall il 21 marzo in concerto
Anathema, live al Live Music Club di Trezzo sull'Adda
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964