CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Dogal Expressive Jazz: la rinascita della Buscarino Monarch
Dogal Expressive Jazz: la rinascita della Buscarino Monarch
di [user #31] - pubblicato il

I cantini di dimensioni maggiori e l'avvolgimento fino alla seconda corda danno alle Dogal Expressive Jazz un suono pieno e risuonante, con un accenno di spirito acustico capace di riportare alla vita una archtop di stampo classico come l'ottima Buscarino Monarch.
La giornata di sabato scorso non è iniziata bene. Insoddisfatto, fin dalla ripresa post ferie, del suono che mi offriva la mia Buscarino Monarch - insoddisfazione divenuta insopportabile dall’ultima sessione di prova di venerdì sera - mi sono accinto di buonora a sostituirne le corde. Queste erano le note Tomastik Swing, cioè delle flatwound "jazz oriented", che montai su pressante consiglio di un noto, e bravo, liutaio della zona. Erano state precedute dalle roundwound T.I. BeBop, che costituivano la dotazione originale scelta da John Buscarino, e delle quali ero piuttosto soddisfatto.

Dogal Expressive Jazz: la rinascita della Buscarino Monarch

Il primo problema che mi son trovato ad affrontare era rappresentato dal fatto che la busta di BeBop in scalatura .012 che giaceva sulla mensola conteneva proprio quelle corde che avevo tolto al momento della sostituzione, e non disponevo di altro. Considerato che erano in buone condizioni ho deciso di metterle su, sebbene la cosa richiedesse una maggior attenzione e perizia rispetto all’ordinario, essendo le medesime di lunghezza ridotta rispetto al nuovo. Cambia la sesta, cambia la quinta, cambia... in dirittura d’arrivo la corda del Si ha deciso di rompersi, proprio all’altezza del piolo rotante. Venti minuti buttati al vento, e soprattutto: che fare? Mi ero ormai orientato alle roundwound, ma di quelle disponevo solo di un set .011, troppo leggero per la specifica chitarra. Quindi il dilemma era: o lasciare tutto lì, conservando nell’animo il tarlo fino a che non fossi riuscito a procurarmi le desiderate .012, oppure dirottare provvisoriamente su delle flatwound. Di queste ultime disponevo proprio di un set .012 di Dogal Expressive Jazz. Ho deciso quindi per quest’ultima soluzione.

Sostituito il Mi basso... sorpresa! Quel suono spento, poco profondo e privo di sustain era diventato l’esatto contrario: sonoro, robusto e profondo, con un tocco di brillantezza acustica proprio inatteso, sebbene ben conoscessi le Dogal, essendo la mie flatwound preferite per altre chitarre archtop che possiedo.

Dogal Expressive Jazz: la rinascita della Buscarino Monarch

Non farete fatica a immaginare la famelica frenesia che a quel punto mi ha pervaso e che ha trovato pace all’udire, in acustico unplugged, il primo accordo: la mia chitarra era rinata! La bella sensazione mattutina (sto parlando delle sei del mattino) ha poi trovato conferma al mio meridiano ritorno a casa, dopo una mattina di lavoro: la prima cosa a fare, una volta salutato i familiari e indossato il mio comodo paio di ciabatte, è stato salire in stanza in tutta fretta, rivedere l’accordatura e innestare il jack nel fido amplificatore. Aaaah... che goduria, e che bella giornata è diventata! Giusto il tempo di avvertire, con un sms, il mio sodale di musica di tenersi pronto all’acustica meraviglia (da lui la Buscarino trova ad aspettarla un bel Roland JC-120, con il quale si sposa benissimo) e... buon appetito!

Morale: usate delle flatwound? Provate Dogal Expressive Jazz.

NdR: Le Expressive Jazz si caratterizzano per la scelta di cantini più spessi della norma, con anche la seconda corda avvolta e con una minor durezza al tocco grazie a materiali e tecniche messi a punto da Dogal. Le corde ci vengono presentate in questa intervista.
corde dogal expressive jazz gli articoli dei lettori
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Dogal Expressive Jazz sul sito ufficiale
Dogal Expressive Jazz su Accordo
In vendita su Shop
 
Ernie Ball 2069 Earthwood 80/20 Bronze Folk Nylon Ball End
di Gas Music Store
 € 12,00 
 
SEYMOUR DUNCAN - STR 1 VINTAGE RHYTHM PICKUP SEYMOUR DUNCAN PER MANICO.
di Music Works
 € 74,00 
 
D'ADDARIO PRELUDE J1011 3/4M CORDA LA PER VIOLONCELLO 3/4 TENSIONE MEDIA CELLO
di Borsari Strumenti Musicali
 € 17,00 
 
Ernie Ball , DR , Galli , Hannabach. Corde per chitarra Acustica o Classica
di Dream Music Studio
 € 29,00 
 
AUGUSTINE RED LABEL- MUTA PER CHITARRA CLASSICA MEDIUM TENSION
di SL MUSIC
 € 7,50 
 
D'ADDARIO EJ15 D'ADDARIO Extra Light 10-47
di Centro della Musica
 € 8,50 
 
D'Addario EXL220 Nickel Wound Bass Super Light 40-95 Long Scale
di Music Island
 € 23,00 
 
emma reezafratzitz
di Scolopendra
 € 70,00 
Nascondi commenti     13
Loggati per commentare

di Cukoo [user #17731]
commento del 15/09/2015 ore 18:34:27
Capita anche a me di mettere ogni tanto le Swing sulla 175 e poi tornare alle Dogal col SI avvolto. E, ogni volta, dico che ne vale la pena.
Rispondi
di Giovanni Ghiazza [user #31]
commento del 16/09/2015 ore 09:10:0
Questa del SI avvolto la scopro ora... Cosa ne pensi tu che l'hai provato?
Rispondi
di Cukoo [user #17731]
commento del 16/09/2015 ore 14:02:2
A me il SI avvolto piace in una muta da 0.012. Come piace il SOL avvolto nelle mute da 0.011 che uso per la semiacustica. Mi sembra tutto più omogeneo.
Ora però, al prossimo cambio, sostituisco le Thomastik Swing con le Dogal R40/A, che hanno il SI normale. Ne ho due mute. Poi proverò le Expressive (magari compro la R40/D, con SI avvolto). Certo che la Buscarino deve essere una grande chitarra!
Rispondi
di Giovanni Ghiazza [user #31]
commento del 16/09/2015 ore 15:32:34
Sì, gran bella chitarra la Monarch di Buscarino. Con una sua voce specifica, molto acustica e "legnosa". Vabbé, andrebbe ascoltata. Si potrebbe mutuare il detto: il jazz non si spiega, si suona.
Rispondi
di accademico [user #19611]
commento del 16/09/2015 ore 00:59:14
Tempo fa usavo le Dogal rosse, poi sono passato con soddisfazione alle Thomastick Swing, queste le provo di sicuro, certo che costicchiano, più del doppio.
Comunque grazie della recensione competentissima, sempre molto gradita.
Rispondi
di accademico [user #19611]
commento del 16/09/2015 ore 01:03:39
Ho visto che c'è anche una muta con il mi basso da soli 046, anziché 052 (forse troppo per me), tu quale hai usato?
Rispondi
di Giovanni Ghiazza [user #31]
commento del 16/09/2015 ore 09:10:56
Bordone da 0.52
Rispondi
di strimp [user #13472]
commento del 16/09/2015 ore 12:41:05
Grazie della segnalazione, anche se preferisco le roundwound.
In ogni caso la tua esperienza apre una interessante discussione sull'importanza delle corde nella costituzione del suono. Spesso si parla solo di legni e si sottovaluta il vero elemento vibrante.
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 17/09/2015 ore 03:57:38
... le Dogal sono ottime , ma non si trovano nei negozi...io avevo preso un paio di mute in una fiera...
Rispondi
di leletnt [user #43901]
commento del 22/09/2015 ore 22:16:25
Chiedi il rivenditore più vicino a te su www.facebook.com/dogalstringsitaly ti rispondono di sicuro
Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 23/09/2015 ore 06:36:50
grazie, lo farò...

Rispondi
di tittis [user #28285]
commento del 24/09/2015 ore 15:33:02
...fatto. Negozi che le vendono dalle mie parti non ce ne sono. Ma hanno la fabbrica a pochi Km da casa mia. Gentilissimi , mi hanno invitato di andare là. Io avevo comperato anni fa in una fiera 2 mute per acustica (tot.20 euro , prezzo fiera). Attualmente ho provato la muta "scatola nera". Sono corde molto buone. Riguardo le altre, sono andato sul sito, costicchiano , appunto...sicuramente la qualità si paga...
Rispondi
Loggati per commentare

di leletnt [user #43901]
commento del 24/09/2015 ore 19:05:36
Sicuramente paragonate alla gamma alta di altre marche siamo in linea la dogal rc 148 paragonata ad elixir ad esempio siamo lì poi non cambi più rc148 e quella con la scatolina che sembra in legno
Rispondi
Altro da leggere
JTM 45 fatto a mano sullo stile del 1963
Sfatiamo il mito del Twang: segreti di una Fender Telecaster 1960
Guida di sopravvivenza AL chitarrista: i rapporti tra chitarristi all’interno della band
PRS SE Custom 24: la MIA chitarra
Ripetente di Fattoria Mendoza - delay artigianale in salsa vintage
Bugera V22 Infinium: eppure suona!
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Ovation 19987 Collectors
Visualizza l'annuncio
Ovation 1995 Collectors
Visualizza l'annuncio
Frudua GFF Mix Custom
Seguici anche su:
Altro da leggere
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard
Sfasciano la chitarra al busker: Jack White gli compra una Custom Shop...
Stompbox AmazonBasics: un grande punto interrogativo
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964