HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Ghost Notes all'acustica
Ghost Notes all'acustica
di [user #45527] - pubblicato il

Suonando in duo, voce e chitarra, la nostra acustica ha la grande responsabilità di dover sorreggere non solo la parte armonica del brano interpretato, ma anche quella ritmica. Ecco un'idea per rinforzare il groove dell'esecuzione e incollare l'ascoltatore al groove del brano, enfatizzando l'utilizzo delle ghost note. In cattedra il nostro lettore Matteo Calza.
Cari amici,
spesso mi sono trovato in situazioni dove era necessario suonare in duo/trio con una sola chitarra acustica: situazioni nelle quali la mia chitarra doveva occuparsi quindi, tanto della parte armonica che ritmica dell'arrangiamento. I pezzi da interpretare scelti però, erano nati e suonati in tutt’altro modo e si presentava, così, l'esegenza di  ovviare alla mancanza ritmica data dall'assenza a di strumenti percussivi, rinforzando la spinta ritmica nel mio arrangiamento di chitarra.
Con questa lezione, vorrei proporre un metodo per accompagnare un cantante avendo a disposizione una sola chitarra.

Ghost Notes all'acustica

Per dare un maggiore idea di ritmo ho sviluppato una tecnica basata sulle ghost note che, a mio avviso, danno la possibilità di costruire una griglia ritmica abbastanza stretta.  Questa permetterà all’ascoltatore di percepire il  ritmo in maniera chiara e decisa, senza che debba solamente intuirlo dallo strumming delle pennate,  basandosi esclusivamente sul chick che di solito si propone al posto del rullante.
Il pezzo proposto come esempio é "Isn’t She Lovely" di Stevie Wonder.



Da notare che la X (ghost note) indica una sola nota da strappare con il dito indice, mentre l’accordo di ghost notes è da interpretare come chick: si tratta del tipico battito sulle corde stoppate della mano destra.
Quando nella TAB è presente la V, che normalmente si intende per pennata in su, questa invece è intesa una pennata in su con il dorso dell’unghia del pollice della mano destra.
Fare attenzione a tutti gli hammer on che sono indispensabili per la buona riuscita dell’esercizio.

lettori in cattedra
Altro da leggere
Pubblicità
Suonare "Something" dei Beatles...
Chitarra & videogiochi 4: Still More...
"Treasure" di Bruno Mars con la chitarra...
Chitarrista veloce: utopia o possibilità?...
Pubblicità
Commenti
di schecter [user #12337] - commento del 18/10/2016 ore 09:52:3
Bravo davvero e ottima scelta del pezzo che si adatta alla tecnica di cui si parla, certo anche la chitarra ci mette del suo sembra di burro a meta' tastiera.
Rispondi
di MojoKingBee [user #39456] - commento del 18/10/2016 ore 11:19:29
Concordo sul bravo e sul resto.
Chitarra fantastica, ma se la dai a me te la sciolgo ma non perché è burro. Viceversa credo che Matteo farebbe sembrare migliore la mia Luna Eclipse.

Rispondi
di Gabriele Mellia [user #45628] - commento del 18/10/2016 ore 12:11:27
Non è solo la chitarra. È Matteo che ha le tenaglie al posto delle mani. Faceva bending sulla mia semiacustica con le 0.13 montate come se fossero 0.9
Rispondi
di swing [user #1906] - commento del 18/10/2016 ore 10:16:15
Bella questa tecnica, mi piace molto. Anch'io pur non avendo molta dimestichezza con l'acustica sto progettando un duo chitarra e voce e questa lezione mi può essere di aiuto per evitare il solito accompagnamento con accordi da spiaggia.
Rispondi
di Lelinho [user #44984] - commento del 18/10/2016 ore 12:15:44
Molto bello e istruttivo, lo prendo come esercizio per l'acustica che la suono poco, con la classica l'uso della dx e differente,con l'e lettrica faccio altre cose, indi ti ringrazio per il post che arricchira di sicuro il mio bagaglio,tra l'altro son molto belli anke gli accordi.
Rispondi
di dariothery [user #12896] - commento del 18/10/2016 ore 20:41:51
Grazie per l'articolo, bello spunto!mi sono studiato quasi tutto, spero di poter implementare questa tecnica per le mie prossime cose unplugged!
Rispondi
di mauricioz [user #34887] - commento del 25/10/2016 ore 12:15:46
Esattamente come la suono io nella stessa situazione, suonando in duo chitarra e voce, uso la destra per percuotere le corde!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ralph Salati: pennata alternata medicina per il ritmo
Addio a Florio Pozza, padre del Didgeriblues
Essere se stessi è l'unica vera ricchezza
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964