CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

semi-acustica

di [user #44328] - pubblicato il
ciao,mi consigliate una chitarra semi-acustica?
budget 500-600 euro
grazie
Dello stesso autore
Zoom G3n e le Patch
Headrush Gigboard salve,mi stò accin...
Aiuto Zoom G5n
Pedalboard Multieffetti
Frigge Tutto Qualcuno mi sà dire per...
cambiereste una testata HK Tubemeister 18 con una ...
Cambio Elettronica
Assoli con acustica
Loggati per commentare

di aleck [user #22654]
commento del 17/12/2016 ore 15:07:20
Hollow o semihollow?
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 17/12/2016 ore 19:16:35
proprio non sò risponderti
Rispondi
di nawa utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 14:58:22
per chitarra semiacustica si intendono un sacco di cose. Il tipo gibson 335, sheraton II, etc ha un blocco che dal manico arriva fino in fondo. È una solid body a tutti gli effetti con due scatole ai lati. poco feedback, buona tenuta dell'accordatura, feeling da semiacustica sulla pancia ma nel mix quasi indistinguibile da una solid soprattutto con humbuckers. Poi ci sono le hollow body a fascia bassa, identiche esteticamente alle 335 ma senza blocco centrale, il top è sospeso con due catene. Sono fondamentalmente la 330, Casino e compagnia. volume da spente buono per suonarci sul divano, più propense al feedback e quindi di solito usate con i P90. Forse, se non fosse per i Beatles, un tipo di chitarra che sarebbe scomparso. Poi ci sono le semiacustiche a fascia alta che possono essere di laminato, come la Gibson 175 e che sono la quasi totalità. E quelle con il top massello scavato tipo Gibson L5. Sulle Gretsch sono meno ferrato. Quindi decidi che genere fai, quanto le suonerai distorte, e se vuoi pickup a doppia o singola bobina. Il resto è estetica. Io prenderei un usato puntando alla produzione coreana, perché per esperienza le semiacustiche sono trattate meglio, non so perché :-)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/12/2016 ore 15:38:50
Parlando di semi-hollow (perchè sulle hollow ho poca esperienza):

- Vintage VSA535TSB: è economica, ha una bella presenza e non suona male (vai al link) però spesso capita l'esemplare con finiture un po' approssimative, un fretwork non proprio ottimale e qualche aggiustamento di setup da fare.

- Ibanez AS-93/AS-103: non è certo la più economica ma come tutte le Ibanez di fascia media vanta una lavorazione molto precisa e delle finiture pulite. Il manico, comodo e scorrevole senza essere esasperatamente moderno, è uno dei suoi punti forti, il fretwork è sempre eccellente così come i due pickups Super 58 Custom: sopra la media rispetto alla fascia di appartenenza. Strumento perfetto in contesto jazz-fusion-funk. ATTENZIONE: bisogna prendere un modello di ultima produzion. I vecchi, esteticamente identici, montano pickups di qualità piuttosto deludente. La AS-103 è il vecchio modello: finiture di livello superiore, stesso "cuore".

- Hagstrom Viking: costruzione solida, bel manico e tastiera in resina. Pickups da rivedere. Un bello strumento, originale e dalla bella personalità.

- Ibanez AM-93: stesse considerazioni che per la AS-93, più piccola e suono più "elettrico". Un po' come una es-339.

- Eastwood Classic 6: ottimo strumento, ottimo hardware (Gotoh) e carattere molto rockabilly.

- Hofner Verythin: corpo sottile e bel carattere. Manico D shape e tastiera larga e piatta.

Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 17/12/2016 ore 16:05:06
Per quanto non sono mai stato un particolare estimatore delle Epiphone di produzione standard (Korea, più recentemente Cina e anche Indonesia), devo dire che la Sheraton e' un bellissimo strumento. Da qualche tempo hanno rivisto i pickups (ora si chiamano ProBucker) e rinominato il modello Sheraton II pro. Sembra che questi pickups siano abbastanza validi e non ci sia la necessita' impellente di procedere ad una sostituzione (poi naturalmente e' questione di gusti). Io ne ho provata una recentemente e devo dire ci sto facendo un pensierino serio. La costruzione era molto buona e lo strumento sembrava solido e ben rifinito. D'altro canto se puoi (il discorso vale per Epiphone ma anche per altri marchi su questa fascia di prezzo), cerca sempre di provare l'esemplare che intendi acquistare. Il controllo qualità non e' sempre costante. Qui c'è una godibilissima prova della Sheraton II (non sono sicuro se con i pickups pro pero'): vai al link
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 17/12/2016 ore 16:54:37
Ne ho avuta una l'anno scorso nera,perchè un amico me ne aveva parlato bene (colpa mia!) i pickups di cui parli...lasciamo perdere,ci ho rifatto tutto il cablaggio interno con il kit Allparts della 335 (quindi pots CTS,jack Switchcraft,condensatori etc..) ci ho messo una coppia di 57 Gibson,suonava proprio meglio,ma non mi ha fatto scattare la scintilla,adesso ho una Ibba AS93,e a parte il cambio corde,non ha avuto bisogno di altro,quindi provala per bene prima perchè la Sheraton a differenza della copia 335 di Epiphone ( che è anche assai peggio) è proprio ripresa da un progetto loro,diverso,sia come costruzione interna che come liuteria (manico etc..).
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 17/12/2016 ore 17:31:03
Come premettevo nel mio post va effettivamente provato a fondo l'esemplare che si vuole acquistare. Una delle grosse differenze tra gli strumenti che costano tre quattro volte delle asiatiche e' proprio dato dalla discontinuità nella qualità del prodotto. Su l'elettronica hai ragione, e' sicuramente il punto debole. I pickups ProBucker a me invece non sono dispiaciuti. Comunque secondo me in generale la Sheraton di base e' un buon progetto. Il manico e' in tre pezzi e molto stabile, e a livello di finiture siamo molto al disopra della Epiphone dot (335).
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 17/12/2016 ore 20:46:59
Si come ti ho detto sopra,la qualità rispetto alle Dot Epiphone è nettamente migliore,però è "diversa",e appunto la prova sul campo è super necessaria ;-) A me non è piaciuta nemmeno dopo le modifiche,ma ognuno ha sensibilità e gusti diversi,per cui è una cosa molto personale.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 17/12/2016 ore 21:27:
Perfettamente d'accordo!
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 17/12/2016 ore 19:22:21
veramente godibile,anche se,lo avevo già visto
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 17/12/2016 ore 19:26:4
Si lui e' veramente bravo e simpatico. E' chiaro anche che farebbe suonare bene anche un manico di scopa con le corde, pero' dal video credo traspaia un entusiasmo genuino per quella particolare chitarra.
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 17/12/2016 ore 19:40:20
la Sheraton mi sembra ottima,se la gioca con la Riviera
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 18/12/2016 ore 16:04:58
La Riviera mi piace moltissimo, ma nella cofigurazione originale con i due mini humbuckers. Invece trovo poco attraente la versione con i tre P90. Sono anni che purtroppo il modello con i mini humbuckers non e' più in produzione (a parte forse qualche edizione limitata), pero' forse usata si trova. Per inciso, anche se c'entra poco e niente con gli strumenti Epiphone moderni, la migliore semiacustica che ho mai provato in vita mia era una Riviera originale del 1962.
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 18/12/2016 ore 17:50:47
beh,invece di 2,ne hanno messi 3,però la chitarra è molto bella
le Ibanez,qualcuno le ha usate?
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 20:00:24
Leggi sopra cosa ho scritto a Zabu ;-)
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 18/12/2016 ore 20:04:11
ha scritto che fanno il modello con 3 pickup.che a me piace
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 20:05:39
No mi riferivo alla Ibanez,io ho la AS 93 proprio come quetsa del video vai al link
qui in versione blueseggiante vai al link
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 18/12/2016 ore 20:20:03
bella,quindi,se ho ben capito,con il blocco centrale puoi usare il distorsore,
senza,è poco piu di un acustica
questa Ibanez lo ha il blocco centrale?
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 20:51:47
Si ha il blocco centrale ovviamente,è una semiacustica (semi Hollow) tipo la 335,anche distorta non innesca il feedback,tipico invece delle chitarre "vuote dentro", le Hollow Body appunto.
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 18/12/2016 ore 20:58:33
grazie per la spiegazione
quindi,piu "potente" di una Casino della Epiphone?
nel senso che la casino non ha il blocco e quindi distorce..
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 21:02:09
Potente che significa? Una chitarra "vuota" (anche la Casino nonostante lo spessore basso della cassa è vuota),ad alti volumi ,specialmente se vicino all'amplificatore tenderà ad innescare.
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 18/12/2016 ore 21:03:46
la casino non ha il blocco centrale,questo intendevo come meno potente
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 18/12/2016 ore 23:11:50
La potenza non c'entra nula con tutto questo,si tratta di tipologie di chitarra diverse,secondo me dovresti darti una rinfrescata e capire quello che ti serve,capire le differenze tra una chitarra (tipo) e l'altra altrimenti stiamo a parlare del nulla,poi rispondi alle mie repliche,sotto il mio post altrimenti non vedo se hai continuato la discussione o meno ;-)
Rispondi
di maxnumero1 [user #44328]
commento del 19/12/2016 ore 13:07:02
ho capito che la potenza npn centra nulla,era per dire che con il blocco centrale si puo distorcere di piu il suono
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
C4 Synth: synth modulari per chitarristi
Chitarre e ampli da EVH per il Summer Namm
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento
Max Cottafavi: non esistono assi nella manica
Blackstar amPlug2 FLY
Bose L1 Compact: tutto in 13kg

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964