HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Chitarra slide:
Chitarra slide: "Sleepwalk" di Santo & Jhonny
di [user #27395] - pubblicato il

Santo & Johnny era il nome di un duo di chitarristi formato dai fratelli Santo e Johnny Farina di New York. Il loro primo singolo “Sleepwalk” - pubblicato nel 1959 - era un brano strumentale composto da loro stessi con l'aiuto della madre, e balzò al primo posto delle classifiche. Ecco un arrangiamento in open D da suonare con lo slide.
A "Sleepwalk" fecero seguito altri singoli e numerosi album; la loro popolarità fu al massimo negli anni 70, anche in Italia, dove registrarono molti dischi e guadagnarono il disco d'oro per la loro versione della colonna sonora del film  Il Padrino (1973). Questo brano rimane il più celebre del loro repertorio.
Il duo si sciolse nel 1976, ma Johnny Farina ha continuato per moltissimi anni ancora a esibirsi come solista e a incidere dischi.
Questo mio arrangiamento è stato trasportato in open D, mentre l’originale è stato eseguito con una steel guitar.
Penso sia uno dei brani più conosciuti della “slide guitar” e conserva ancora un fascino e una leggerezza che lo rendono un classico, l’interpretazione non è semplice per l’intonazione e la precisione degli slide richiesta. 
Qui, trovate la trascrizione del brano con la tablatura

Clicca per visualizzare la partitura

Infine, ecco il video del brano. Questo è stato  ripreso nel laboratorio di un amico liutaio che ha realizzato anche le chitarre bellissime che vedete (una è la
replica perfetta della “Rocky” di George Harrison ).
Ringrazio il mio allievo ed amico Sandro Pittilini per l’ottima interpretazione che ha richiesto uno studio accurato ma soprattutto una buona sensibilità esecutiva e un grande orecchio musicale.



 
lettori in cattedra
Link utili
Partitura
Altro da leggere
Pubblicità
Massive Attack all'acustica...
Accordiani in cattedra: "Quattro gemme Hendrixiane"...
Il Tritono & la Crisi...
Accordiani in cattedra: "He Man Woman Hater" degli Extreme,...
Pubblicità
Accordiani in Cattedra: "Il blues che ammicca al Jazz"...
Fraseggi in Legato...
Accordiani in cattedra: Kokin-joshi la scala dei Samurai...
Commenti
di paserot [user #21075] - commento del 29/12/2016 ore 17:37:29
che bello
piacevole e stimolante
Santo & J shadow e compagnia e domani chiamo un amico chitarrista...
Rispondi
di sandroyoda [user #27395] - commento del 30/12/2016 ore 12:22:19
Grazie, se ti diverti grazie a me con il tuo amico chitarrista sono davvero felice,
buone scivolate !!!
Rispondi
di Ford78 [user #17514] - commento del 29/12/2016 ore 21:30:44
Bravi... un classico che a me fa tornare alla mente atmosfere americane anni 50... alla Happy Days
Rispondi
di Ford78 [user #17514] - commento del 29/12/2016 ore 21:38:
vai al link
Rispondi
di Ford78 [user #17514] - commento del 29/12/2016 ore 21:45:08
Sandro questa versione di JB l'hai sentita ?

vai al link
Rispondi
di sandroyoda [user #27395] - commento del 30/12/2016 ore 12:25:11
Certo, grazie, è bellissima, sembra di essere in una tavola da Surf in California ;-)
Ogni volta che la sento o la suono è un "generatore di emozioni" fortissimo:
Buona musica
Rispondi
di tigerwalk [user #26344] - commento del 30/12/2016 ore 21:18:06
che bell'atmosfera avete creato e poi, la strato arcobaleno è una chicca :-)
Rispondi
di sandroyoda [user #27395] - commento del 01/01/2017 ore 11:59:31
Grazie, oltretutto suona davvero bene, Buon 2017 :-)
Rispondi
di superloco [user #24204] - commento del 31/12/2016 ore 18:06:04
ottimo lavoro Sandro approfitto per farti gli auguri di buon anno !
uno dei brani + belli di Santo & Johnny
Rispondi
di sandroyoda [user #27395] - commento del 01/01/2017 ore 12:01:10
Grazie Lamberto, ha un'atmosfera davvero unica e difficile da riproporre, un caro augurio per un 2017 pieno di musica e di belle novità :-)
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 18/01/2017 ore 18:52:47
Occhio che l accordatura!
Rispondi
di sandroyoda [user #27395] - commento del 19/01/2017 ore 07:44:38
Hai ragione, in effetti questa registrazione è stata eseguita con un open Db, per consentire al mio allievo di sovrapporsi nello studio con la song oridinale che è in questa tonalità (1/2 tono sotto), il colore della song in questo modo è un pò più scuro, grazie comunque della precisazione e dell'attenzione.
Buona musica
Rispondi
di TonySanfilippo [user #45296] - commento del 19/01/2017 ore 15:07:20
Questo è un bellissimo brano... buona musica a tutti!
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Ralph Salati: pennata alternata medicina per il ritmo
Addio a Florio Pozza, padre del Didgeriblues
Essere se stessi è l'unica vera ricchezza
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964