CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Chitarrista veloce: utopia o possibilità?
Chitarrista veloce: utopia o possibilità?
di [user #46422] - pubblicato il

Un nostro lettore ci scrive: "Sono un chitarrista di trent'anni suonati e suono le sei corde dagli ultimi venti circa, sempre da autodidatta. Ad oggi, mi reputo un chitarrista decente dal punto di vista ritmico ma ho ancora tanto da imparare per quel che concerne la chitarra solista. Il mio tallone d'Achille è la velocità. Continuo a rimanere fortemente impressionato davanti a persone che dopo pochi mesi riescono ad essere veloci. Mi chiedo dunque, se alla mia età, ho ancora possibilità di sviluppare e migliorare la mia velocità o se mi conviene rassegnarmi".
Sono un chitarrista di trent'anni suonati e suono le sei corde dagli ultimi venti, circa, sempre da autodidatta... Iniziai da piccolo a strimpellare la classica e intorno ai 16 anni presi in mano la mia prima elettrica (una Ibanez Rg blu) prendendo pochissime lezioni giusto per conoscere i box delle pentatoniche e qualche scala maggiore. Da allora tante chitarre, tanti ampli, tanti gruppi, ma pure un lungo periodo di pausa (di circa tre anni). Ho ripreso da poco a suonare e finalmente ho deciso di iniziare un percorso didattico un po' più serio e duraturo. Sto ripartendo dalle scale, armonizzazione degli accordi ecc. Ad oggi mi reputo un chitarrista decente da un punto di vista ritmico, ma ho ancora tanto da imparare per quel che concerne la chitarra solista. Il mio maestro mi ripete sempre che per migliorare l'improvvisazione bisogna studiare almeno un'ora al giorno, ma io ho due lavori (e tante altre passioni oltre la musica) e quindi riesco a esercitarmi circa tre volte a settimana (anche perchè mi lascio prendere dal "piacere" di fare qualche pezzo/cover o di suonare i brani che faccio nei gruppi in cui suono). Arrivo quindi al dunque. Il mio tallone d'Achille è la velocità.

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?

Riesco a fare assoli relativamente veloci (Gilmour, e qualcosa di più spinto come i soli pià lineari dei Metallica o dei Maiden) ma mi blocco davanti ad assoli rapidissimi o semplicemente davanti a quelle piccole parti di assolo che presentano rapide escursioni tonali (es. parte finale dell'assolo di Slash in "Sweet child of mine"). Non mi piace mettere una pezza sopra queste piccole parti, come fanno molti chitarristi, ma preferisco eseguirli per come sono realmente, e poi magari personalizzarli una volta acquisiti. Continuo a rimanere fortemente impressionato davanti a persone che dopo pochi mesi/anni di chitarra riescono ad essere rapidi e veloci, per non parlare dei tanti youtubers che trovo online che sembrano essere sempre perfetti. Mi chiedo dunque se a 30 anni ho ancora possibilità di sviluppare e migliorare la mia velocità o se mi conviene "rassegnarmi" e concentrarmi su altri aspetti dell'improvvisazione. A tal proposito sono graditi consigli, link, e roba utile per la velocità. Grazie in anticipo!

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Lasciamo la parola ai lettori di Accordo perchè dicano la loro e perchè consiglino - sulla base della loro esperienza - gli approcci e i metodi di studio più funzionali per lavorare sulla velocità. Prima, però, abbiamo rispolverato alcune delle nostre migliori e più autorevoli lezioni sull'argomento. Lezioni che vedono coinvolti come docenti, chitarristi di punta del panorama nazionale e internazionale.

Marco Sfogli
Marco racconta come organizza una sessione di studio, come organizza le pause durante gli esercizi e come gestisce affaticamenti eccessivi. (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Paul Gilbert
Uno dei chitarristi dotati della tecnica meccanica più efficace, lo shredder per antonomasia, spiega come lavora per ottimizzare timing e velocità nei suoi lick più articolati (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Luca Colombo
Luca Colombo descrive la sua sessione di studio tipo per riscaldarsi e tenere allenata la tecnica (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Stef Burns
Anche il chitarrista di Vasco Rossi ci mostra alcuni esercizi per riscaldarsi e tenere allenata la tecnica (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Cesareo
Cesareo dispensa alcuni preziosi consigli sulla gestione dei tempi di studio (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?


Steve Morse 
Una strepitosa lezione di pennata alternata con il chitarrista dei Deep Purple (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?

Michael Angelo
Studi per ottimizzare e capire nel dettaglio la meccanica della pennata alternata (CLICCA QUI)

Chitarrista veloce: utopia o possibilità?
lettori in cattedra
Mostra commenti     41
Altro da leggere
Matt Schofield: esercitarsi sulle scale è uno schifo
Come studiare a metronomo: tra velocità e qualità
Paul Gilbert: la velocità nasconde le brutture del suonato
Chitarra Shred per una domenica da Nerd!
A Scuola di Sweep - Triadi Minori
A Scuola di Sweep - La pennata
A scuola di Sweep
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964