HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Martin mostra in video la gamma 2018
Martin mostra in video la gamma 2018
di [user #116] - pubblicato il

Dalla slope shoulder con battipenna in fibra di carbonio ai modelli vintage della collezione Authentic, una serie di video mostra le nuove Martin all’opera.
Il catalogo 2018 di Martin Guitar è tra i più ricchi degli ultimi anni e, per celebrare le sostanziose novità, la liuteria di Nazareth ha deciso di confezionare una serie di brevi video in cui offrire un assaggio dei modelli più preziosi.

Ogni anno Martin prepara una chitarra speciale per valorizzare le proprie esposizioni alle fiere internazionali e ne fa un’esclusiva per pochi rivenditori autorizzati. Per il 2018 è stato il turno della DSS, una dreadnought con spalle morbide conosciute come slope shoulder che mira a trovare un punto d’incontro tra liuteria tradizionale e materiali all’avanguardia.
Fasce e fondo sono in mogano e il top in abete adirondack ne controbilancia la voce morbida e mediosa con una maggior chiarezza timbrica. Tastiera e ponte in ebano assicurano una risposta presente e immediata, restituendo un tono quanto mai classico. Del tutto moderne sono invece le scelte di adoperare dei bridge pin in metallo per una miglior trasmissione delle vibrazioni e di montare delle meccaniche in titanio e fibra di carbonio per una precisione superiore e una leggerezza senza pari. La fibra di carbonio usata anche per il battipenna e la paletta rimarca la natura sperimentale del modello, e il manico high performance aggiunge una suonabilità agevole e veloce.



La jumbo M-36 è stata rivisitata per il 2018 con un bilanciamento migliore. Fasce e fondo in palissandro indiano si uniscono a un top in abete sitka per una risposta classica. Il retro è nell’inconfondibile configurazione a tre tavole e, sotto la tavola armonica, si cela un bracing “forward shifted”, spostato verso la buca per una maggior proiezione e risposta sulle basse frequenze.
Atipica è la scelta di differenziare i legni adoperati per la tastiera, in ebano, e per il ponte, in palissandro.



La D-45S Authentic 1936 Aged è una dreadnought di tipo 14-fret disegnata per replicare alla perfezione le caratteristiche di un raro pezzo d’epoca conservato nel museo Martin.
Come per tutta la gamma Aged, la tavola armonica in abete adirondack è trattata ad alte temperature con la tecnica del Vintage Tone System per ricreare l’invecchiamento dei legni e cela una catenatura forward shifted. Il tutto poggia su fasce e fondo in un introvabile palissandro brasiliano.



Vero classico di casa, la D-18 si mostra nell’edizione Authentic 1939 Aged. A differenza dei modelli finora elencati un top in abete adirondack con catenatura arretrata verso il punto più basso della cassa in modo da rendere le note più incisive e ricche di presenza.
Fasce e fondo sono in mogano e tastiera e ponte sono in ebano, mentre in cima svetta una paletta in palissandro del Madagascar.



La piccola 00-17 Authentic 1931 sfoggia una cassa interamente in mogano, stesso legno usato per il manico, e promette una risposta dolce, organica, ideale per gli appassionati di fingerpicking o per chi si accompagna al canto senza amplificazione. Non mancano i legni ricercati, come il palissandro brasiliano impiegato per realizzare tastiera e ponte.



Tutti i modelli sono novità per il 2018 e sono disponibili anche in Italia grazie alla distribuzione di Eko Music Group.
chitarre acustiche martin
Link utili
DSS 2018
M36
D-45S 1936
D-18 1939
00-17 1931
Vintage Tone System spiegato su Accordo
Sito del distributore Eko Music Group
Altro da leggere
Pubblicità
Concerto e Concertina per la fascia media...
Korg aggiorna l’accordatore da buca...
George Gruhn svela i 5 ingredienti per una...
Epiphone con Peter Frampton per due edizioni...
Pubblicità
Commenti
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 14/08/2018 ore 11:38:36
Tutto bellissimo tranne la fibra di carbonio. Quella proprio è inutile e non si può vedere.
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 14/08/2018 ore 12:53:57
Che suono, che poesia, che bellezza, che blasone, tanta roba ragazzi...
Questi video mettono a tacere tutte le discussioni su chitarre acustiche economiche di cartone.
Compratevi una Martin, rinunciate a tutto, fate un finanziamento, evitate di fumare, bere, giocare, fatelo.
Vivrete felici con la vostra Martin, per sempre.
:-) :-)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 14/08/2018 ore 16:21:3
Hai vinto tu. :D
Rispondi
di Tubes [user #15838] - commento del 14/08/2018 ore 17:03:17
Sottoscrivo
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 14/08/2018 ore 20:14:14
Guardate io parlo per esperienza, ho avuto quattro acustiche di fascia medio/bassa prima di approdare a Martin, e sommando i soldi spesi una D28 usata forse ci scappava..
Tanto se ci si appassiona al suono acustico, se si suona dal vivo spesso, sì aspira ad avere un suono sempre migliore ed inevitabilmente gli strumenti economici ci renderanno insoddisfatti.
Tanto vale prendere subito una Martin.
Certo è un salasso iniziale, però poi non devi spendere più, fino alla prossima Martin!
:-) :-) :-) :-)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880] - commento del 14/08/2018 ore 22:09:08
Guarda dale... io non metto in dubbio che le Martin siano superlativi strumenti, però per avere una buona chitarra acustica non è proprio necessario spendere così tanto. Io ho tante Sigma, un paio di Recording King, una Ovation... insomma... uno se la cava anche con molto meno senza poi dover sacrificare tutta sta qualità di suono. Ci sono, ad esempio, le Art&Lutherie che sono strumenti meravigliosi e te la cavi con molto meno di 1000 euro. Insomma: tanto di cappello a Martin ma strumenti più economici e validi ce ne sono. :)
Rispondi
di MM [user #34535] - commento del 15/08/2018 ore 13:58:40
Una Martin è veramente un sogno. Mi piacerebbe un giorno... ma temo di provare poi dei sensi di colpa per non meritarmela.
Rispondi
di claude77 [user #35724] - commento del 16/08/2018 ore 22:18:51
Ti capisco! Provo la stessa sensazione
Rispondi
di dale [user #2255] - commento del 17/08/2018 ore 08:51:10
Ma no ragazzi! Di questo passo non dovremmo prendere neanche Gibson e fender.
Chiunque prova piacere nell'ammirare, suonare e trarre godimento da un grande suono acustico se la merita.
A quel punto bisogna solo mettere da parte i soldi.:-) :-) :-) :-)
Rispondi
di f.n [user #3760] - commento del 17/08/2018 ore 14:46:36
Ho due meravigliose acustiche (non Martin), Goodall e Boucher, di alta fascia anche nelle rispettive categorie.
Eccezionali suonando x conto tuo o registrando (con adeguati mic). Alla fine, per i live, si può spendere molto meno, penso giusto a buone chitarre takamine o recording king. Il valore aggiunto di tali strumenti eccezionali in contesto live è molto basso, e non vale lo sbattimento di portare chitarre da 6.000 euro in giro, con rischi relativi.
Fede
Rispondi
di f.n [user #3760] - commento del 17/08/2018 ore 14:46:36
Ho due meravigliose acustiche (non Martin), Goodall e Boucher, di alta fascia anche nelle rispettive categorie.
Eccezionali suonando x conto tuo o registrando (con adeguati mic). Alla fine, per i live, si può spendere molto meno, penso giusto a buone chitarre takamine o recording king. Il valore aggiunto di tali strumenti eccezionali in contesto live è molto basso, e non vale lo sbattimento di portare chitarre da 6.000 euro in giro, con rischi relativi.
Fede
Rispondi
di Dighe [user #47231] - commento del 30/08/2018 ore 23:13:54
Martin sono uno un mito.....e paghi anche per per quello.....io mi tengo le mie Norman pero'....
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Il ponte si inclina se uso il top wrap
Supro disegna un ampli mangia-pedali con Keeley
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro corrente
La Firebird di Slash diventa Epiphone
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
I più commentati
Il ponte si inclina se uso il top wrap
V4: canali valvolari extra a pedale da Victory
La Firebird di Slash diventa Epiphone
Trasforma la chitarra in un synth 8 bit con un kit fai-da-te
Jackson Mick Thomson: Floyd Rose contro corrente
I vostri articoli
Una stratoide di nome Silver Sky
Seymour Duncan JB/'59: perfetti per rock anche spinto
Fender Modern Player Telecaster Plus
DigiTech Obscura Altered Delay
Sterling St Vincent Signature
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964