CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Mooer Preamp Live: simulazioni studiate per il palco
Mooer Preamp Live: simulazioni studiate per il palco
di [user #116] - pubblicato il

Preamp Live predispone 12 preamplificatori virtuali da usare come preset dal vivo con il proprio ampli o con cab sim IR, tutto programmabile via smartphone.
Il Preamp Live è una macchina digitale interamente incentrata sulla simulazione di preamplificatori da usare dal vivo, disegnata nel formato di un classico stompbox per agevolare la navigazione tra i preset e la personalizzazione dei parametri con un solo tocco.

Il processore Mooer mette, pronti all’uso, una collezione di dodici preamplificatori tra una libreria di cinquanta modelli digitali. Grazie alla modalità Tone Capture, consente inoltre di analizzare e replicare il suono di un amplificatore reale tramite la creazione di nuovi preamp virtuali su misura.
Grazie al simulatore di cassa, il tutto può essere utilizzato dal vivo con o senza un amplificatore per chitarra alle proprie spalle. Il cab sim è attivabile in maniera individuale sull’uscita jack e sull’XLR: è possibile così suonare sul palco con il proprio amplificatore mentre si invia il segnale già rifinito al mixer o a un’interfaccia audio con cui registrare l’esibizione. Il Preamp Live consente inoltre di caricare nuovi IR via software per emulare i propri altoparlanti preferiti in qualsiasi condizione.

Mooer Preamp Live: simulazioni studiate per il palco

L’interfaccia dello stompbox programmabile di casa Mooer è essenziale, ispirata a quella di un amplificatore per chitarra vecchia scuola. Ogni preset può essere personalizzato per volume, gain ed equalizzazione attraverso i potenziometri di alti, medi e bassi. I parametri possono essere salvati in maniera indipendente per ogni preamplificatore memorizzato e una serie di LED intorno a ogni manopola permette di avere un riferimento della configurazione adoperata in quell’istante.
Per maggior versatilità, in ogni preset è possibile azionare e dosare due booster, uno a monte e uno a valle del circuito.
Tutto programmabile via MIDI, USB e Bluetooth anche attraverso l’app per dispositivi mobile e l’immediatezza è garantita da ben quattro switch per saltare tra i diversi preamplificatori senza staccare le mani dallo strumento.

Una volta impostati i propri suoni, all’utente non resta che dosare i controlli master di volume, Presence e l’FX Level, cioè il volume degli effetti collegati alle apposite prese jack sul retro come tra il Send e Return di un amplificatore tradizionale.

Mooer Preamp Live: simulazioni studiate per il palco

Privo di display o menu complicati, il Preamp Live si avvale di un sistema di combinazioni di tasti per le funzioni extra. Come indicato sullo chassis, per porre in bypass il circuito bisogna schiacciare insieme gli switch 1 e 3, per azionare la modalità Tone Capture si premono i tasti 1 e 4, mentre gli switch 2 e 4 insieme attivano o disattivano il loop effetti.



Sul sito ufficiale a questo link è possibile consultare la scheda tecnica completa del Preamp Live, mentre per prezzi e disponibilità in Italia vi rimandiamo a Backline, distributore Mooer per il nostro Paese.
effetti e processori mooer preamp live
Link utili
Preamp Live sul sito Mooer
Sito del distributore Backline
Mostra commenti     19
Altro da leggere
Pathos: il primo distorsore realizzato da Tosin Abasi
Due rarità fanno da modello ai Micro Preamp Mooer
Curveball Jr: l’eq-boost che fa l’amplificatore
BeatBuddy: la mini drum machine per chitarristi si aggiorna
Carvin è tornata con un preamp inedito
TC contro EHX: tre digital delay a confronto
Seguici anche su:
News
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive
La SG trasformata in headless esiste davvero
Un nuovo modello suggerisce i prossimi titolari di Gibson?
Il collezionismo è la morte delle chitarre (a volte)
L'invenzione del talkbox: la storia del pupazzo Stringy




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964