CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Namm 2019: Fender
Namm 2019: Fender
di [user #116] - pubblicato il

Fender stupisce il Namm con un overdrive valvolare in collaborazione con Bruce Egnater e una collezione di modulazioni che cambiano velocità con l’intensità della pennata.
La sala allestita da Fender al terzo piano del Convention Center di Anaheim è più ricca che mai. Lo stand trabocca di strumenti inediti, dalle neonate American Performer già testate su Accordo alla atipica Telecaster in formato Acoustasonic, con tanto di buca da chitarra acustica e contour per maggiore suonabilità.

Namm 2019: Fender

Il Custom Shop non può mancare all’appello e sfoggia una collezione di modelli unici, per lo più concentrati sulla creazione di artwork e incisioni. Il relic si fa da parte solo un po’ e si concentra sulle due Telecaster dedicate a Jimmy Page, per replicare le sfumature estetiche delle originali.

Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 


Anche il servizio didattico Fender Play ha uno spazio riservato al booth. In pochi anni di attività, la collezione di contenuti proposti dal portale è cresciuta a dismisura e abbiamo incontrato i protagonisti per conoscere le ultime novità, apprendere alcuni numeri e annusare le possibilità in lavorazione. Attivate i sottotitoli su YouTube per seguire il video anche in Italiano.



È recente anche l’interesse di Fender verso il mondo degli effetti a pedale e la collezione continua a guadagnare spazio in catalogo. Al Namm 2019 vedono la luce sei nuovi stompbox, che abbiamo guardato e ascoltato da vicino.

L’MTG Tube Distortion è un overdrive dal carattere valvolare puro con in più un booster azionabile a piacimento attraverso il secondo footswitch. Dentro il Tube Distortion si cela una valvola NOS 6205 e il pannello offre un equalizzatore a tre bande, livelli di volume e saturazione più una sezione dedicata al boost con manopole di volume e guadagno.

Il Lost Highway Phaser punta su una versatilità rara per la categoria. Monta uno switch per passare da un phaser con 4 stadi a uno con 8 e un secondo selettore per impostare l’onda della modulazione tra sinusoide e triangolo.
I controlli di Rate e Depth sono raddoppiati e ogni coppia fa capo a una diversa impostazione di velocità. Il pedale ha infatti due modalità Slow e Fast commutabili attraverso il footswitch sulla destra.
Oltre al pulsante, è possibile passare tra le due impostazioni con la sola intensità del suonato. Grazie alla regolazione del potenziometro Sens, infatti, si può decidere di far andare il pedale su Slow finché si suona con un tocco leggero, passando poi a Fast quando si calca la mano.
Tale impostazione è ripetuta nel Bubbler Chorus e nel The Pinwheel.

Interamente analogico e basato su circuiti Bucket Brigade, anche il Bubbler Chorus propone il selettore per la forma d’onda tra sinusoide e triangolo.

Il The Pinwheel cattura le sfumature di un rotary speaker con tre modalità di funzionamento e una funzione extra sul secondo footswitch: se tenuto premuto, funge da “freno” per il meccanismo che fa ruotare lo speaker virtuale e rallenta la modulazione fino a fermarla del tutto.

Il Tre-Verb intende offrire in formato stompbox i due effetti più famosi dell’universo Fender quali il tremolo e il riverbero. Con un pannello diviso in due metà indipendenti, posiziona sulla destra uno switch per il riverbero con relativi controlli di Tone, Dwell e Blend più un selettore a tre posizioni per la sonorità tra due molle d’epoca e un riverbero a piastra. Sulla sinistra c’è invece il tremolo, con Level, Rate, Depth e selettore per le modalità ottiche, bias e Harmonic Vibrato con cui ammiccare al mondo dei vibe.

Chorus, rotary e tremolo-riverbero dispongono inoltre di ingressi e uscite stereo.

Conclude la sfilata il Downtown Express, pedale multiplo dedicato al mondo del basso elettrico con compressore, overdrive ed equalizzatore, più un pratico pulsante Mute per silenziare l’uscita quando necessario.
I tre effetti sono completamente indipendenti e rappresentano una pedaliera compatta e portatile con cui il bassista può completare il proprio rig per contare su maggior flessibilità e controllo sul proprio sound in ogni condizione.
Tra le caratteristiche: equalizzatore a tre bande, switch per decidere se l’overdrive entra nel compressore o viceversa, uscita dedicata all’accordatore e uscita DI con presa XLR.
Nel video, il product specialist Fender ce li racconta e fa ascoltare. Non dimenticate di attivare i sottotitoli per le didascalie in Italiano.

chitarre elettriche effetti e processori fender namm show 2019 stratocaster telecaster
Link utili
Ascolta le American Performer su Accordo
Sito Fender
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Il mio woody Klon autocostruito
Dweezil Zappa mostra la Rasta Guitar di Van Halen
Fender Stratocaster American Performer: perché sì
​Pro Serie Monarkh: una single cut estrema
Il Klon Centaur di nuovo in produzione
June-60: il chorus anni ’80 a due pulsanti è qui
Seguici anche su:
News
La Strat interamente fatta di pastelli colorati
Guarda John Mayer presentare GarageBand per Apple nel 2004
Ascolta New Horizons: il nuovo singolo di Brian May
I temi chitarristici più caldi del 2018
Impara a suonare e a tenere il palco con Carlos Santana
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964