CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Stevie Ray Vaughan: la storia di Lenny
Stevie Ray Vaughan: la storia di Lenny
di [user #50984] - pubblicato il

Stevie Ray Vaughan ricevette la Strat del 1965 da sua moglie Lenny nel 1980 come regalo per il suo ventiseiesimo compleanno.
Stevie Ray vide “Lenny” per la prima volta ad Austin, Texas, in un banco dei pegni. Gli piacque subito ma non aveva i 350$ richiesti. La sua prima moglie organizzò una colletta tra alcuni amici di Vaughan, che misero 50$ a testa, e acquistò la chitarra che gli fu consegnata il 3 ottobre 1980 allo Steamboat Spring, un nightclub dove suonava spesso.



Inizialmente era una Stratocaster 1965 sunburst, ma SRV apportò diverse modifiche. 
Innanzitutto sostituì il manico con uno in acero degli anni '50 che gli diede Billy Gibbons. Aggiunse la firma e le iniziali SRV, il suo marchio sulla maggior parte dei suoi strumenti, sul neckplate e sul battipenna, inoltre la sverniciò e riverniciò.
La chitarra è autografata da Mickey Mantle sul retro del body. Mantle la firmò il 10 Aprile 1985 quando Vaughan fu invitato a suonare l'inno americano all'Houston Astrodrome per l'apertura della stagione degli Houston Astros.
Mickey Mantle è uno dei giocatori di baseball più famosi d'America. Tre volte MVP della lega, nel 1956 vinse la Triple Crown dei battitori, nel 1959 fu eletto Atleta dell'anno, nel 1974 entrò nella Hall of Fame del Baseball e nel 1999 fu inserito al 17° posto della classifica dei 100 giocatori migliori di tutti i tempi (N.d.R.)

Stevie Ray Vaughan: la storia di Lenny

Stevie registrò con questa chitarra molte delle sue ballate, come “Riviera Paradise” e naturalmente “Lenny”, e l'ha sempre usata dal vivo per questi pezzi.

La chitarra fu donata da Jimmy Vaughan a Eric Clapton come contributo per la seconda asta Crossroads del 2004, dove fu venduta per 623.500$.
Come ulteriore contributo alla causa Crossroads, Jimmy Vaughan donò anche una Robin Octave Double Neck del 1981 venduta per 45.410$ e, in collaborazione con Fender, una Stratocaster Custom Shop SRV Number 1 Tribute, venduta per 41.825$.

Stevie Ray Vaughan: la storia di Lenny

Una versione Tribute della Lenny in 150 esemplari è stata prodotta dal Custom Shop Fender.
chitarre elettriche fender lenny stevie ray vaughan stratocaster
ABBIAMO BISOGNO DI TE!

Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Competenze e lavoro per produrli comportano costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo difficile. Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere la qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
Vintage Choice su Facebook
In vendita su Shop
 
FENDER 70 CLASSIC JAZZ BASS BASSO ELETTRICO 4 CORDE 3COLOR SUNBURST MADE IN MESSICO 0132000300
di Borsari Strumenti Musicali
 € 1.099,00 
Visualizza il prodotto
Fender Usa Custom Shop Eric Clapton Stratocaster Black + custodia rigida
di Penne Music
 € 3.399,00 
 
VOX Starstream Type-1 Fr Red VSS-1-FRD
di SLIDE
 € 590,00 
 
Fender American Professional II Telecaster Chitarra Elettrica Olympic White
di Centro della Musica
 € 1.590,00 
 
Sterling by Music Man Cutlass HSS Stealth Black
di Le Note delle Stelle
 € 409,00 
 
Squier Stratocaster Bullet HSS Brown Sunburst
di Music Island
 € 129,00 
 
Chitarra elettrica Soundsation
di Guitars & Co
 € 175,00 
 
gibson les paul limited editon P90 Maoghany top 1993
di Scolopendra
 € 2.600,00 
Nascondi commenti     4
Loggati per commentare

di superloco [user #24204]
commento del 23/03/2020 ore 10:21:08
grande SRV e stupendo brano Lenny....
Rispondi
di bluesfever [user #461]
commento del 23/03/2020 ore 11:07:0
SRV è davvero una perla rarissima: incarna in un'unica persona un chitarrista sopraffino, una voce strepitosa (forse sottovalutata perchè offuscata dal suo chitarrismo, sarebbe bastata da sola per emergere) e un autore profondamente legato alla tradizione ma nello stesso tempo così innovativo nel riuscire a fondere stili diversi.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 23/03/2020 ore 12:00:36
Che fenomeno... unico.
Rispondi
di !Lancehead! [user #50690]
commento del 24/03/2020 ore 00:55:22
Ottimo articolo, sintetico e descrive alla perfezione i punti sulla sua Lenny e non solo. Non ho mai capito sinceramente che forma avesse il manico, se è una V o un D/C probabilmente più piccolo. Purtroppo non sappiamo tante cose sulla sua Lenny e sulla Scotch (data la morte) chitarre da lui tanto utilizzate, tutto chiaramente rispetto alla Number One! (ho rivalutato le Strato del '65 :p grazie a Stevie).
Rispondi
Altro da leggere
Fiore è la prima PRS di Mark Lettieri
Fender a base di P90 per il 2021
Fender sta per tornare: più ricco che mai
Una pentatonica per suonare Lidio
In studio con Quaini: i preamplificatori
Fender sempre più hair metal: torna la Strat HH
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Visualizza l'annuncio
Test Fender Stratocaster SRV
Visualizza l'annuncio
Fender Stratocaster SRV
Seguici anche su:
Altro da leggere
JHS vende il primo Centaur mai prodotto
Il NAMM non si fa, ma i costruttori ci sono tutti
Canzoni sbagliate!
Morto Alexi Laiho: fondatore dei Children of Bodom
Brand da tenere d’occhio nel 2021
No: questo non è lo schema del chip Covid-19
Sotto l'albero del chitarrista: una guida disinteressata
Il Natale del Baby Boomer
Un plettro da 4,5 miliardi di anni
Ti annoi? Satchel ti insegna i versi degli animali sulla chitarra
L’Octavia di Band Of Gypsys battuto per 70mila dollari
Guitar Man: Joe Bonamassa in un documentario
I 5 acquirenti che non vorresti mai trovare
Lo sapevi che...? La nuova rubrica Instagram di Accordo.it
L’evoluzione inaspettata della mia pedalboard




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964