DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche
Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche
di [user #116] - pubblicato il

Le Gibson alla nitro in finitura satinata interpretano i classici con un feeling esclusivo: sono Les Paul, SG, J-45, J-35 e Hummingbird.
I riflessi vivaci di una finitura nitro tirata a lucido hanno il loro fascino, ma un legno satinato regala una sensazione unica contro il corpo del musicista. Le Gibson della serie Faded tornano a grande richiesta, e per l’occasione tre modelli acustici si uniscono alle solid body più rappresentative di casa, con una gradita limatina al prezzo finale.



La Faded Series è parte della Original Collection, in cui Gibson raduna gli strumenti maggiormente legati alla propria tradizione. Fanno parte della gamma le Les Paul e SG Standard dedicate agli anni ’50 e ’60, come anche le chitarre acustiche d’ispirazione pre-war e tutti i modelli congelati nel tempo per il valore che hanno donato a intere epoche di musica contemporanea. Nelle varianti a finitura satinata, queste icone sfoggiano una vernice nitro delicata, con un aspetto già leggermente vissuto grazie alla mancata lucidità e particolarmente propenso a mostrare i segni del tempo. Che si tratti dello sfregamento dovuto a un uso continuativo o dell’inconfondibile cambio di tonalità causato dall’esposizione alla luce negli anni, le Faded promettono di valorizzare il trascorso di ogni strumento e del suo proprietario.

Da non confondere con le Studio Faded proposte in passato da Gibson per il versante entry level di casa, le Faded inserite nel catalogo 2022 restano strumenti di fascia relativamente alta, appena un gradino sotto rispetto alle ammiraglie Standard a finitura lucida e dalle quali si distaccano essenzialmente per alcuni accorgimenti estetici, promettendo la medesima cura nella selezione dei materiali e dei componenti elettronici.

Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche

La Les Paul Standard ’50s e la Standard ‘60s si distinguono per l’assenza del battipenna e per le bobine a vista nei pickup, che restano dei BurstBucker cablati a mano con condensatori Orange Drop.

Il modello ’50s monta dei pickup BurstBucker 1 e 2, rispettivamente al manico e al ponte. La ‘60s e la SG, anch’essa ispirata agli anni ’60 e in particolare all’edizione originale del 1961 con Maestro Vibrola, montano invece dei Burstbucker 60s.

Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche

Sul versante acustico, Gibson reinterpreta le due slope shoulder J-45 50s e J-35 30s, con l’ottima compagnia di una Hummingbird con forma square shoulder e il caratteristico battipenna decorato di grosse dimensioni.
Tutte hanno tavole armoniche in abete sitka su fasce e fondo in mogano, con tastiera e ponte in palissandro. Questo è semplice dalla forma rettangolare per la J-35 e di tipo belly-up per le altre due.
Tutte pronte per il palco, dispongono di un’elettronica LR Baggs VTC con volume e tono accessibili dal bordo interno della buca.

Sul sito Gibson è possibile vederle tutte raccolte nella pagina della Faded Collection a questo link, con schede tecniche complete, foto e prezzi per il mercato statunitense.
chitarre acustiche chitarre elettriche faded gibson hummingbird j35 30s j45 50s les paul sg standard 50s standard 60s ultime dal mercato
Link utili
Faded Collection sul sito Gibson
Mostra commenti     15
Altro da leggere
Cloudburst: il riverbero ambientale più piccolo e creativo di Strymon
Il mito del Jazz Chorus in edizione limitata
PRS Swamp Ash Special: non sei tu, sono io
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Bare Knuckle e paletta Strat per la Jackson 7-corde di Josh Smith
Le Ibanez elettriche diventano ukulele (e fanno impazzire Paul Gilbert)
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964