DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
di [user #50760] - pubblicato il

Una paio di settimane fa, una riflessione - molto aperta - su queste pagine ha fatto emergere quanto siano diverse le sensibilità di voi accordiani sul tema versatilità.
Com’era normale aspettarsi, buona parte dei lettori convergevano sul fatto che la Stratocaster, magari HSS, e a maggior ragione le cosiddette “super-Strat”, siano veri passepartout. Ma non sono mancate voci critiche, dubitative, dissonanti. Bene, perché è proprio questo il senso di una discussione costruttiva, che mal si attaglia a coloro che credono di avere la verità in tasca.

Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?

Dopo averlo incentrato sulla chitarra, ripropongo quindi il tema caldo della versatilità, stavolta declinandolo dall’altra estremità del vostro rig, cioè l’amplificatore. Certo, lo so: oggi come oggi, alla fine del vostro rig potrebbe esserci qualcosa di molto diverso dal classico amplificatore, ma - perlomeno oggi - il tema non è questo. Restiamo sugli ampli, senza paura di snocciolare marche e modelli, non importa se si tratta di modelli iconici, rarità o ampli “strani”, del presente o del passato. Non importa se combo, oppure testa e cassa, non importa nemmeno la presenza (o meno) delle valvole e nemmeno il wattaggio… in fondo un ampli si può sempre microfonare.
È, inoltre, lapalissiano che un monocanale sia di per sé meno versatile di un ampli a due o tre canali, e che boost, riverbero etc siano dei plus significativi. Ma è altrettanto vero che quasi nessuno suoni senza uno straccio di pedaliera e che essere un buon “mangiapedali” sia un pregio tanto rilevante da poter orientare una scelta.

Un’ultima parola sul concetto di versatilità: i territori musicali ai quali personalmente mi riferisco spaziano dal blues all’hard rock, da Buddy Guy a Van Halen, tanto per capirci. Perché se voglio suonare i Death o Chet Atkins, realisticamente (non è certo, ma forse) mi orienterò su qualcosa di specifico.

Ok, ora tocca a voi. Esiste l’ampli universale? Qual è la miglior soluzione di compromesso? Qual è quella perfetta per voi? Ditemi tutto nei commenti!
amplificatori per chitarra curiosità
Link utili
La chitarra più versatile
Mostra commenti     47
Altro da leggere
Ascolta la rinnovata serie Fender Hot Rod IV
Il mitico (ed economico) Marshall Lead 12 a MOSFET
G5655T: sottile, versatile, Gretsch
La Strat del ’78 e il delirio di un uomo comune
La Gibson che non sapevo di volere
I pedali Orange tornano dagli anni ’70 grazie ai fan
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Blue Lava: acustica entry level con effetti inclusi senza ampli
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964