CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera
Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera
di [user #40318] - pubblicato il

Il desiderio di una vita può diventare realtà con in più un tocco di originalità grazie a un giovane liutaio dalle idee ben chiare. Una Pensa Suhr come quella di Mark Knopfler non è per tutte le tasche, e farsene fare una su proprie specifiche è una buona idea, oltre che un'emozione indescrivibile.
Era il Settembre 1992 quando vidi per la prima volta dal vivo in quel di Cava dei Tirreni un concerto dei Dire Straits. Come tanti credo, rimasi folgorato dalla bellezza della Pensa Suhr del buon Zio Knopfler. All'epoca avevo cominciato a strimpellare da poco e la mia chitarra era una Squier Stratocaster coreana, ma quella Pensa mi è rimasta impressa nell'anima.

Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera

Dopo 24 anni e un arsenale di 16 chitarre tra cui Fender, Gibson e Paul Reed Smith, mi è sempre rimasta la voglia di stringere tra le braccia quel gioiellino o qualcosa che le somigliasse, tant'è che ho acquistato una Shecter C1 Classic che per forme ed estetica del top quilted ci somigliava parecchio, ma non era la stessa cosa, poi una Schecter con Floyd Rose che ho ceduto subito, perché il Floyd proprio non lo sopporto. Ho assemblato una Stratocaster con parti comprate su eBay USA e montato il kit di EMG di Mark, ma comunque nonostante le sonorità fossero quelle mi mancava proprio quell'estetica.
Alla fine, in un famoso negozio di Napoli è passata una Suhr replica MK1, l'ho intravista, ma comunque quel Floyd Rose proprio non si digeriva.

In tutto questo, da qualche anno ho conosciuto un caro giovane ragazzo figlio di falegnami il quale si diletta nel costruire strumenti musicali, in genere simil Strat e Telecaster. Poi però il giovane ha cominciato a sperimentare costruendo delle pregevoli chitarre partendo dal legno ai pickup e in alcuni casi costruendo pure il ponte in acciaio. Il ragazzo ha replicato alla perfezione una PRS azzardandola poi a sette corde, alcune Suhr-style, Les Paul-style e alcuni modelli originali da lui disegnati. Quindi, avendone provate alcune, mi si è subito accesa la lucina in testa.
Considerando che una Pensa Suhr originale costa sugli 8mila euro, che la Suhr replica costa sui 5mila, ho chiesto al ragazzo se fosse stato in grado di replicarmi la Pensa MK1 con alcune variazioni e specifiche mie. Lui per tutta risposta mi ha riferito che la cosa era fattibile. Il liutaio si chiama Francesco Iovinella e ha appena 27 anni.

Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera

Ragazzi, l'esperienza è qualcosa di molto vicino al diventare padre. Ho acquistato io personalmente i legni, il top AAA+++, l'ebano della tastiera, acero per il manico e mogano (in luogo del tiglio) per il body già li aveva il giovane. Ho acquistato l'hardware optando per un Wilkinson a due pivot in luogo del Floyd e sei meccaniche autobloccanti in linea. Ho smontato gli EMG dalla vecchia Strat assemblata.

Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera

La chitarra è ancora in gestazione ed è in imminente parto, ma l'esperienza è stata sublime.
Ho personalmente sagomato un mio logo in madreperla facendolo inserire al 12esimo tasto e ho optato per una tastiera senza dot, totalmente nera.
Il binding del body è dato dalla verniciatura naturale dell'acero quilted, tipo PRS, e non in plastica tipo la Pensa originale.

L'esperienza non ha paragoni... I costi sono quelli di una chitarra artigianale, sicuramente inferiori, abbastanza inferiori all'originale di Rudy Pensa, ma alla fine sono riuscito ad appagare quel sogno che nutrivo da vent'anni.

Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera

È una grandissima emozione veder nascere poco alla volta uno strumento come tu lo vuoi, fisicamente, toccandolo in fase embrionale, immaginarlo e poi vederlo prendere forma e vita. Non so perché, ma ho sentito l'esigenza di condividere questa emozione.

Pensa Shur MK1 Replica: un sogno che si avvera

In conclusione, dopo aver provato e sentito mirabilie sui mostri sacri della liuteria mondiale, Tom Anderson, Rudy Pensa, John Suhr eccetera, scoprire che a due chilometri da casa mia un ragazzo di 27 anni, con semplicità e tanta umiltà, partendo da zero è stato capace di partorire un tale gioiello... beh, mi ha rinfrancato il cuore.
chitarre elettriche mark knopfler
Link utili
La pagina di Iovinella Guitars
Mostra commenti     42
Altro da leggere
Scopri in video le Fender Aerodyne Special
Let it (Treble) Bleed
Il lato oscuro della Squier Telecaster Classic Vibe
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Jackson fa ascoltare la American Series Soloist
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964