DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
OC-5: l’octaver Boss è più potente che mai
OC-5: l’octaver Boss è più potente che mai
di [user #116] - pubblicato il

Quattro ottave di estensione, nuovo cervello polifonico, possibilità di gestire manualmente i range e modalità vintage opzionale sono le armi del Boss OC-5.
L’octaver Boss è stato per lungo tempo un riferimento per il mercato degli effetti a pedale. Raddoppi dal timbro caldo e organico sono diventati negli anni più accurati e flessibili, raggiungendo oggi una nuova vetta con l’arrivo del Boss OC-5.

Lo stompbox riprende esattamente dal punto in cui erano arrivati i suoi predecessori, espandendone le potenzialità espressive ma senza lasciare da parte il carattere delineato dai modelli storici.

OC-5: l’octaver Boss è più potente che mai

L’interfaccia dell’OC-5 è quella classica degli stompbox Boss, con una fila di manopole dall’approccio immediato. La prima sulla sinistra gestisce il volume del segnale diretto, seguono una manopola per l’ottava inferiore e una per due ottave più in basso.
Rispetto ai modelli precedenti, l’OC-5 ottiene un controllo extra per un’ottava superiore, utilizzabile in combinazione con gli effetti di raddoppio alle ottave inferiori o in maniera indipendente.
In totale, l’octaver Boss raggiunge così quattro ottave di estensione per suoni massicci e variegati.

Grazie alla funzione Range inserita nel potenziometro relativo alla seconda ottava inferiore, è inoltre possibile decidere l’estensione in cui l’effetto si applica, permettendo così di impostare il raddoppio in maniera creativa e più espressiva, in funzione delle parti che si intende andare a suonare, fino a limitare la trasposizione alla sola nota più bassa di un accordo lasciando intatte le altre.

Appena più in basso rispetto ai potenziometri compare uno switch per le modalità. Boss ha potenziato il riconoscimento delle note in polifonia, così la modalità Poly permette di trasporre interi accordi senza rischiare i glitch tipici dei circuiti d’epoca, con note accurate e naturali virtualmente prive di ritardi.
È comunque presente una caratteristica modalità Vintage per l’inconfondibile suono monofonico dell’OC-2.

OC-5: l’octaver Boss è più potente che mai

Sul lato, accanto alla classica uscita jack per i rig convenzionali, l’OC-5 riporta un Direct Out per cablare setup più complessi, in cui si vuole differenziare i segnali puliti ed effettati.

Nel video che segue è possibile avere un assaggio dell’OC-5 in un mix di strumenti.



L’effetto risulta ottimale sulla chitarra per simulare raddoppi al basso dei propri accompagnamenti, inspessire le ritmiche o ricreare il carattere di una chitarra a dodici corde grazie all’ottava superiore.



Anche sul basso, lo stompbox promette un riconoscimento del pitch rapido ed efficiente, permettendo di creare texture sonore stimolanti e fornendo al bassista un’arma in più per lanciarsi con maggior presenza negli assolo o nelle strutture più sperimentali.



Sul sito ufficiale, è possibile visionare più da vicino l’OC-5 e ascoltarlo con la demo interattiva di Boss TonePedia.
boss effetti e processori effetti singoli per chitarra oc5 ultime dal mercato
Link utili
OC-5 sul sito Boss
Nascondi commenti     5
Loggati per commentare

di irmo [user #17391]
commento del 18/09/2020 ore 08:57:4
Ho sempre avuto un dubbio circa l' uso di questo tipo di effetto. E' risaputo che suonare un basso in un ampli per chitarra è il modo più facile per distruggerne il cono. Ma con questo effetto inserito e regolato x un' ottava sotto al range della chitarra non è forse la stessa cosa ?
Rispondi
di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 18/09/2020 ore 09:53:23
Diciamo che potrebbe essere consigliabile usare coni di buon diametro e non tirarli mai troppo per il collo, anche se difficilmente un octaver dà quel picco (un pugno di basse frequenze contro l'altoparlante) che invece caratterizza l'attacco di un basso, magari suonato a plettro o slap. Inoltre, a meno di non farne un utilizzo smodato, un octaver si usa relativamente per pochi passaggi musicali, che un ampli per chitarra può reggere tranquillamente.
Ciò detto, che spettacolo sarebbe usare l'uscita ausiliaria per amplificare la chitarra nel modo tradizionale e far passare i suoni trasposti in un ampli per basso?!
Rispondi
di reca6strings [user #50018]
commento del 18/09/2020 ore 16:28:40
Beh, il contrario di quello che scrivi è abbastanza usato: io stesso suono in un power duo (basso e batteria) ed il basso, passando per un ehx switch blade plus, va da un lato all'ampli da basso (+compressore in front) e dall'altro ad un ampli da chitarra previo trattamento con octaver (aggiunta di ottava alta) e/o whammy.
Ciao
Rispondi
di fraz666 [user #43257]
commento del 21/09/2020 ore 10:21:27
Io da anni uso due ampli con la chitarra "tradizionale" che entra in un ampli da chitarra e quella passata dall'octaver boss OC-3 + SansAmp nell'ampli da basso. La funzione range che mi pare abbiano solo i Boss è veramente utile in questi casi, evita l'effetto "sintetizzatore" quando non è voluto
Rispondi
di SysOper [user #10963]
commento del 25/09/2020 ore 11:51:16
Due inferiori ed una superiore, quindi tre e non quattro ottave di estensione.
Rispondi
Altro da leggere
Maestro raddoppia: cinque nuovi stompbox in arrivo
A SHG, Formula B costruisce uno stompbox davanti ai tuoi occhi
Eventide TriceraChorus: molto più di un triplo chorus
L’Earthquaker Devices Life Pedal si trasforma per la V3
Excel Tour: qualità D’Angelico senza fronzoli con pickup Supro
Line 6 Helix: disponibile l’aggiornamento sonoro più grosso di sempre
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
GIBSON Les Paul Classic Premium Plus - CherrySunburst TOP AAA
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Seguici anche su:
Altro da leggere
Come dev'essere la TUA chitarra?
Trent’anni di vintage, usato e novità: le sale di SHG 2022
Raccontami il tuo SHG, io ti racconto il mio
Versatilità e dubbi: l'ampli definitivo?
Amplificatori: abbiamo incasinato tutto?
SHG 2022 Vintage Vault: Isle Of Tone
Dubbi esistenziali: la chitarra più versatile?
Brian May e i Queen su Radiofreccia
Usato? Siete fuori di testa!
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964