SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Suonare le canzoni dei Maneskin
Suonare le canzoni dei Maneskin
di [user #60090] - pubblicato il

Di sicuro I Maneskin hanno un primato: non esiste un argomento più forte di loro, per accendere ed infervorare tra musicisti e addetti ai lavori, discussioni, riflessioni e congetture su musica, produzioni, mercato. Ma, altrettanto sicuramente, oggi rappresentano un canale privilegiato - fresco e accattivante - per avvicinare al suono e all’estetica del rock chi quel mondo non lo considererebbe perchè irrimediabilmente legato al passato. Proprio per i più giovani, Hal Leonard ha pubblicato "This Is Maneskin, 20 Test e Accordi” un libricino per cantare i pezzi dei Maneskin accompagnandosi alla chitarra.

Per ripercorrere il caso Maneskin si potrebbe partire da una citazione: "Veni, vidi, vici". Perchè l’arrivo del tornado Maneskin rimanda a Giulio Cesare: da Roma alla conquista del mondo. Infatti è proprio la romanità a caratterizzare al 100% la giovane band nata nel 2015 dietro ai banchi del liceo classico.   La partecipazione all’ undicesima edizione di X Factor (2017) e il secondo posto finale proietta i Maneskin verso la grande popolarità, suggellata dalla loro famosa citazione: “Come la Roma: è la più forte, e arriva sempre seconda”. Fin da subito la band non passa inosservata a occhi e orecchie di pubblico e critica (a proposito, qualcuno ricorda il nome del vincitore di quell’ edizione?).  Lo stesso anno esce l’ e.p. CHOSEN, subito certificato dalla FIMI doppio disco di platino. Nel 2019 esce l’album ‘Il bello della vita’ che contiene i singoli di successo “Torna a casa” e “Morirò da re”. Adesso sì che i Maneskin sono a tutti gli effetti una realtà con cui fare i conti.

Suonare le canzoni dei Maneskin

Il vero trampolino di lancio internazionale è la conquista dell’ambito palco del Festival di Sanremo 2021, che vincono a sorpresa col brano “Zitti e buoni”. Sulla scia di questa affermazione i Maneskin planano a Rotterdam per la finale del Eurovision Festival, sbaragliando la concorrenza e finendo anche qui al primo posto. L’album “TEATRO D’IRA - VOL. 1” apre definitivamente le porte ad una escalation senza precedenti in Italia. Il passaggio a Saturday Night Live presentati da Jimmy Fallon, il duetto con Iggy Pop nel brano “I Wanna Be Your Slave” e la recente apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas fanno ormai parte della storia, e chissà cos’altro c’è in serbo per loro. Criticati, invidiati e spesso detestati cordialmente, i Maneskin sono in ogni caso un esempio unico di italianità di grande successo internazionale, da loro stessi rivendicata a tutto tondo nell’ ultimo singolo “Mammamia”.   La musica è cambiata, e con essa la fruizione attraverso il digitale. Così anche noi italiani possiamo finalmente dire la nostra, e magari venire apprezzati non solo per il bel canto, la pizza e il mandolino (anche se con quest’ ultimo la musica c’entra eccome). Ma anche per la passione, la grinta e l’esotismo misto a un po’ di sano erotismo latino che sprizza da ogni poro dei Maneskin. Come alla guida di una Ferrari, è arrivato per loro il momento di schiacciare sull’acceleratore. Alea iacta est!



"This Is Maneskin, 20 testi e accordi" è un semplice canzoniere con testi e le indicazione degli accordi di chitarra da accompagnare. Non ci sono spartiti, griglie ritmiche, indicazioni tecniche, teoriche o musicali di alcun tipo se non un iniziale prontuario degli Accordi. Non va inteso come un testo con velleità didattica. Ma, visto anche il prezzo contenutissimo, può essere uno strumento prezioso per animare la pratica, la curiosità e agevolare l'esecuzione di cover in band di musicisti alle prime armi. Per fare musica con leggerezza e divertendosi. Che resta la maniera migliore per arrivare poi, con tanto olio di gomito, a fare grande musica.

Suonare le canzoni dei Maneskin
libri maneskin
Link utili
Acquista "This Is Maneskin, 20 Testi e Accordi"
Nascondi commenti     11
Loggati per commentare

di RedRaven [user #20706]
commento del 27/12/2021 ore 14:22:31
Non entro nel dibattito mi piacciono-non mi piacciono ( a me non piacciono) ma questo tipo di musica con solo accordi è prossima all'insuonabile, servono almeno le tablature dei riff altrimenti non sai proprio cosa fare.
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 01/01/2022 ore 09:26:34
Ma come non entri nel dibattito se hai appena dibattuto... ?!?
Se a te i Maneskin non piacciono, a nessuno frega niente,
quando io ero un ragazzino sono sbucati fuori i Beatles...
ricordo che i professori a scuola erano scandalizzati......
Io ho 70 anni, eppure ammiro il loro coraggio ed il loro tiro.
BRAVI
Vostro Paolo
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 01/01/2022 ore 11:04:07
Eccolo che é arrivato. Immagino fosse solo questione di tempo...
Rispondi
di Pattagorru [user #56686]
commento del 27/12/2021 ore 14:28:33
... Ma anche no!
grazie ...
non sentivo proprio la mancanza di questa 'pregiata' pubblicazione
... e me ne ero oramai fatto una ragione :))))
buon anno e buona [ho scritto "BUONA"] musica a tutti gli amici di Accordo
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 01/01/2022 ore 09:29:25
I Manersin evidentemente danno fastidio a quelli come te...
Per questo li adoro.
e detesto i fastidiosi come te .
Vostro Paolo
Rispondi
di fa [user #4259]
commento del 27/12/2021 ore 15:10:28
Hal Leonard è quello dei Real Book!! Come cambiano i tempi… ciao! Fab
Rispondi
di Merkava [user #12559]
commento del 27/12/2021 ore 15:25:1
A presto il songbook/realbook di Bello Figo, Fedez e Sferaebbasta con tanto di racconti ed aneddoti su come sono nati i loro brani memorabili, colonna sonora del nostro tempo....
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 27/12/2021 ore 15:40:44
I testi li trovi su Google
Gli accordi su chordify
Ciò che contraddistingue il chitarrista dei Maneskin sono arpeggi e riff; nulla di che ma lui è abbastanza bravo e o li fai uguali oppure i brani non escono
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 27/12/2021 ore 21:39:41
maneschi?
Rispondi
di 5maggio2001 [user #36501]
commento del 30/12/2021 ore 09:53:35
GRANDI! sono riff belli da suonare, rock potente ma anche funky, questo gruppo sta facendo la storia, finalmente dopo tanti anni un album rock da ASCOLTARE e suonare.
Rispondi
di paoloprs [user #10705]
commento del 01/01/2022 ore 09:31:5
W i MANESKIN,
W I GIOVANI,
W I CORAGGIOSI che fanno cose nuove...
W coloro che hanno il fegato di ESSERE SE' STESSI....
Vostro Paolo
Rispondi
Loggati per commentare

Altro da leggere
Tutte le fortune a Thomas Raggi: il video con la Strat del 1954
Lettura musicale con carte da gioco: il metodo inclusivo per l’apprendimento
Volontè a Cremona Mondomusica tra chitarra moderna e pianoforte
Victoria dei Måneskin nell’album dei Duran Duran
SOVTraining: visione tecnica e medica di canto ed esercizi per la voce
Muovere i primi passi sulla chitarra acustica con Greg Horne
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione
L'Imperfetta: storia di una thinline diversa da tutte




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964