DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Lucidare chitarra in finitura nitro opacizzata
Lucidare chitarra in finitura nitro opacizzata
di [user #34498] - pubblicato il

Per qualcuno, il fascino della finitura alla nitrocellulosa sta nella sua naturale opacizzazione attraverso i decenni, segno di un'usura rispettosa ma carica di storia. Ad altri, però, perdere la lucentezza originale proprio non va giù.
Sono fortunato possessore (da più di trent'anni) di una Les Paul Studio Wine Red che ha passato con me un bel po' di vicissitudini.
Col tempo la poverina, oltre agli innumerevoli colpi involontari, ha subito pure l'opacizzazione della vernice alla nitro che la ricopre. Le ho provate tutte e non so più come fare per renderla di nuovo (almeno un po' più) lucida.
Avreste qualche consiglio?

Lucidare chitarra in finitura nitro opacizzata

Risponde Marco Omar Viola di MOV Guitars: ciao, sarebbe bello sapere cosa intendi con “le ho provate tutte”.
Per rigenerare la vernice nitrocellulosa opacizzata dal contatto col sudore della pelle è spesso necessario un intervento di rimozione meccanica di un sottile strato di vernice con della carta abrasiva molto sottile, grana 1500 o 2000, per poi procedere alla lucidatura con paste abrasive dedicate.
Personalmante ritengo sia un intervento semplice, ma che prevede l’ausilio di materiali e utensili specifici di cui sarà sicuramente munito un buon tecnico professionista, che sarà in grado di risolvere il problema con una spesa modica.
Buona giornata
chitarre elettriche fai da te liuteria manutenzione
Link utili
MOV Guitars
Nascondi commenti     7
Loggati per commentare

di RedRaven [user #20706]
commento del 20/09/2022 ore 09:30:27
ho una les paul del '97 che ha esattamente quel problema o meglio l'ha avuto. Innanzitutto MAI usare alcool perchè la nitro è solubile in alcool e viene un pasticcio atroce.
Come consigliato puoi usare una pasta abrasiva (polish) meglio se usata con tampone morbido montato su levigatrice rotante, mai usato carta abrasiva prima e viene uno specchio.
Rispondi
di ENZ0 [user #37364]
commento del 21/09/2022 ore 09:32:0
Ho la tua stessa chitarra ed ero nella stessa situazione. Ho risolto a mano però ci vuole tanta pazienza e tanto tanto olio di gomito.

In diverse occasioni ho utilizzato, sempre a mano, la cera Synpol, pasta Iosso e ultimamente 3M Ultrafina SE, tutte un pò costose (soprattutto la 3M). Se vuoi provare e spendere davvero poco, prova anche con il Sidol o la pasta abrasiva molto fine dell'arexsons per auto.

Ho sempre usato stracci in lana per mobili (quelli a scacchi), meglio ancora se trovi quelli in microfibra sempre a scacchi (per intenderci, sembrano felpati, sono molto morbidi). Piccole quantità di prodotto, strofina energicamente, controlla e ripeti fino a quanto non ottieni il risultato. Quando il prodotto si rapprende troppo, aiutati nebulizzandoci su un pò di acqua.

Con la 3M sono riuscito a togliere a mano delle evidenti colature di sudore antiche che non andavano più via.

Terminata questa parte, lucido con cera d'api o, se ho poco tempo, Pronto Legno.

Se la vernice non ha le classiche crepe della nitro, ho ottenuto buoni risultati anche lucidando con un panno imbevuto di olio paglierino (molto poco olio), passi il panno umido e asciughi con uno pulito.
Evita l'olio se la vernice è fessurata, assolutamente no se la finitura è chiara (l'olio potrebbe essere parzialmente assorbito e potrebbero apparire macchie).

Synpol (flacone rosso) e 3M credo siano le uniche a dare un ottimo risultato già dopo il loro passaggio, le altre hanno bisogno della cera.

Se non hai tempo e voglia e se non trovi un liutaio disposto a farlo, potresti portarla da un mobiliere esperto in laccature o carrozziere, in tal caso gli porterei la chitarra completamente smontata, secondo me non avrebbero tanta accortezza su PU, elettronica, ecc.

Prova sempre prima in zone nascoste e poi procedi su tutta la chitarra e, se non sei esperto e/o adeguatamente attrezzato, evita attrezzatura "rotante"
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 21/09/2022 ore 11:04:38
Ma davvero vi cimentate col fai da te per una cosa simile su una LP? Andare dal liutaio e dargli il giusto per un lavoro fatto bene par brutto?
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 22/09/2022 ore 08:43:02
l'ho fatto una forse due volte in 20 anni, perchè devo fare km e lasciare lo strumento per giorni quando lo posso fare a casa mia in 10 minuti? E' come andare in concessionario per lavare il parabrezza.
Rispondi
di Gigibagigi [user #49591]
commento del 22/09/2022 ore 09:46:00
...non direi. Non stiamo parlando di una banale pulizia, ma di una lucidatura di una finitura a nitro su una chitarra di un certo valore: parafrasando, è più come provare a mettersi a posto da soli gli strisci sull'auto per non andare dal carrozziere. Se uno è capace e se la sente, buon per lui, ma se uno chiede consigli su internet e poi prova solo e fa danni... boh, non mi pare esattamente una cosa furba. io non lo farei mai e poi mai, ecco tutto.
Rispondi
di mcruschelli [user #2058]
commento del 23/09/2022 ore 16:49:52
Se uno vuole provare a cimentarsi a fare da sé, perché no? Io tanti anni fa ho iniziato a mettere le mani sulle mie chitarre senza avere esperienza, iniziando da cose molto semplici, facendo molta attenzione e cercando sempre oltre informazioni. Non sono diventato un liutaio, ma prendermi cura delle mie chitarre è una cosa che mi dà mia soddisfazione. Certo bisogna essere consapevoli dei rischi.
Rispondi
di RedRaven [user #20706]
commento del 26/09/2022 ore 00:28:54
con del banale polish e partendo sul retro non vedo proprio cosa si possa danneggiare, d'altronde dico che nella vita forse vale qualcosa anche imparare a fare e non andare dal liutaio anche a lucidare la vernice. ci sono tutorial per qualunque cosa, forum, prodotti appositamente pensati...
Rispondi
Altro da leggere
PRS Swamp Ash Special: non sei tu, sono io
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Bare Knuckle e paletta Strat per la Jackson 7-corde di Josh Smith
Fender ammicca al vintage giapponese con la Gold Foil Collection
La sottile inesistenza del vintage
Kramer SM-1 diventa figurata a prezzo budget
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964