VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche
Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche
di [user #116] - pubblicato il

Le Gibson alla nitro in finitura satinata interpretano i classici con un feeling esclusivo: sono Les Paul, SG, J-45, J-35 e Hummingbird.
I riflessi vivaci di una finitura nitro tirata a lucido hanno il loro fascino, ma un legno satinato regala una sensazione unica contro il corpo del musicista. Le Gibson della serie Faded tornano a grande richiesta, e per l’occasione tre modelli acustici si uniscono alle solid body più rappresentative di casa, con una gradita limatina al prezzo finale.



La Faded Series è parte della Original Collection, in cui Gibson raduna gli strumenti maggiormente legati alla propria tradizione. Fanno parte della gamma le Les Paul e SG Standard dedicate agli anni ’50 e ’60, come anche le chitarre acustiche d’ispirazione pre-war e tutti i modelli congelati nel tempo per il valore che hanno donato a intere epoche di musica contemporanea. Nelle varianti a finitura satinata, queste icone sfoggiano una vernice nitro delicata, con un aspetto già leggermente vissuto grazie alla mancata lucidità e particolarmente propenso a mostrare i segni del tempo. Che si tratti dello sfregamento dovuto a un uso continuativo o dell’inconfondibile cambio di tonalità causato dall’esposizione alla luce negli anni, le Faded promettono di valorizzare il trascorso di ogni strumento e del suo proprietario.

Da non confondere con le Studio Faded proposte in passato da Gibson per il versante entry level di casa, le Faded inserite nel catalogo 2022 restano strumenti di fascia relativamente alta, appena un gradino sotto rispetto alle ammiraglie Standard a finitura lucida e dalle quali si distaccano essenzialmente per alcuni accorgimenti estetici, promettendo la medesima cura nella selezione dei materiali e dei componenti elettronici.

Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche

La Les Paul Standard ’50s e la Standard ‘60s si distinguono per l’assenza del battipenna e per le bobine a vista nei pickup, che restano dei BurstBucker cablati a mano con condensatori Orange Drop.

Il modello ’50s monta dei pickup BurstBucker 1 e 2, rispettivamente al manico e al ponte. La ‘60s e la SG, anch’essa ispirata agli anni ’60 e in particolare all’edizione originale del 1961 con Maestro Vibrola, montano invece dei Burstbucker 60s.

Tornano le Gibson Faded: ora elettriche e acustiche

Sul versante acustico, Gibson reinterpreta le due slope shoulder J-45 50s e J-35 30s, con l’ottima compagnia di una Hummingbird con forma square shoulder e il caratteristico battipenna decorato di grosse dimensioni.
Tutte hanno tavole armoniche in abete sitka su fasce e fondo in mogano, con tastiera e ponte in palissandro. Questo è semplice dalla forma rettangolare per la J-35 e di tipo belly-up per le altre due.
Tutte pronte per il palco, dispongono di un’elettronica LR Baggs VTC con volume e tono accessibili dal bordo interno della buca.

Sul sito Gibson è possibile vederle tutte raccolte nella pagina della Faded Collection a questo link, con schede tecniche complete, foto e prezzi per il mercato statunitense.
chitarre acustiche chitarre elettriche faded gibson hummingbird j35 30s j45 50s les paul sg standard 50s standard 60s ultime dal mercato
Link utili
Faded Collection sul sito Gibson
Nascondi commenti     15
Loggati per commentare

di RedRaven [user #20706]
commento del 08/10/2022 ore 11:52:23
Praticamente il listino dice per una les paul 300 dollari meno di una standard con top AA invece di AAA e finitura opaca invece di lucida. il resto è identico. Penso che se sono nell'ordine di idee di spendere 2500 per la prima, probabilmente, complice anche la maggior scelta di colori, potrei arrivare a 2800 per la seconda. La classic che è plain top ma lucida, costa sempre come la faded.
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 08/10/2022 ore 21:09:28
perché faded e non lucide? alla gibson cosa cambia? mistero.
Rispondi
di zabu [user #2321]
commento del 08/10/2022 ore 21:53:35
Cambiano le ore di lavorazione. Stendere una verniciatura lucida richiede tempi tecnici di lavorazione, che si riflettono necessariamente sul prezzo. La finitura faded è molto più veloce da realizzare. Comunque non mi pare un gran risparmio per l'acquirente. Ci sono $ 200 di differenza per la SG 61 tra la versione normale e quella faded. Il punto è che Gibson è rientrata in in altro ciclo di aumenti folli dei prezzi, al netto di tutto quello che si può dire sugli aumenti dei costi di produzione dovuti alla pandemia, guerra etc. Probabilmente si sono resi conto che il mercato sta in frenata e stanno cercando di proporre alternative. Mah...
Rispondi
di Tonyjoe81 [user #62093]
commento del 09/10/2022 ore 11:14:16
Ma non mi pare tutto sto gran risparmio... Considerando, che con Gibson, si parla sempre di cambi repentini della qualità di costruzione ecc... Secondo me sono un po con l' acqua alla gola. La concorrenza è di livello e spietata.
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 09/10/2022 ore 18:06:23
La Gibson non ha concorrenti se non la Epiphone e la Heritage
Rispondi
di RockiNSaM [user #13006]
commento del 10/10/2022 ore 14:40:02
Eastman
Maybach
Godin (serie Summit Classic)

solo per citare i primi che mi vengono in mente
Rispondi
di pelgas [user #50313]
commento del 10/10/2022 ore 20:57:27
Eastman è cinese
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 11/10/2022 ore 08:48:52
Se tutte le chitarre cinesi fossero come le Eastman, Gibson avrebbe vita breve.
Rispondi
di MM [user #34535]
commento del 10/10/2022 ore 16:56:51
La finitura opaca, nuova, sul body non mi piace per nulla.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 11/10/2022 ore 08:52:49
La SG è inguardabile.
Le Les Paul avrebbero un loro perché, ma non a questi prezzi.
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 11/10/2022 ore 19:48:49
Sul prezzo siamo d’accordo al 100%
Sarà, invece, che i gusti estetici sono palesemente personali, ma per me è l’esatto contrario.
La SG è bellissima anche in questa finitura un po’ più “povera”.
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 11/10/2022 ore 20:51:34
Sì, è una questione assolutamente personale.
Mi piacciono molto le Gibson semplici, senza troppi orpelli, anzi secondo me una delle chitarre più belle di sempre è la SG Faded Worn Brown che facevano una decina di anni fa: dot, niente binding, logo serigrafato, un pezzo di legno color legno con le plastiche tutte nere: un look essenziale ma davvero sexy.
Le Faded Cherry, invece, non mi sono mai piaciute, mi sembrano solo la versione scolorita, vorrei-ma-non-posso, delle SG lucide, specie se, come questa, si danno arie da chitarra 'superiore', con la Vibrola, il binding e i crown inlays.

Ma sulla LP Special, vedo che siamo d'accordo, comunque... ;-)
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 13/10/2022 ore 23:56:10
Viste oggi in negozio.
Mi rimangio completamente il giudizio sulla SG: hai ragione tu, è veramente bella, niente a che vedere con le vecchie SG Faded Worn Cherry, con la Vibrola e i pickup neri scoperti ha un fascino tutto suo, molto particolare.
Sui prezzi, però, è assai peggio di quanto si dica: la LP Standard Faded costa 200€ IN PIU' di quella lucida, la SG addirittura 400€ in più (anche se la SG Std lucida non aveva la Vibrola).
Se le tengano!
Rispondi
di Nun_So_Capace [user #24540]
commento del 14/10/2022 ore 16:59:15
Io spero di andarle a vedere settimana prossima insieme alle American vintage 2 della Fender.
Cercherò di fare 2 piccioni con una fava.
Guardare ma non comprare.
Almeno per ora.
Rispondi
di Mm utente non più registrato
commento del 11/10/2022 ore 14:47:17
Invece di sfornare manici di scopa potrebbero consegnare dei Mesa boogie?
Dopo aver preso il marchio e completamente sparito il nuovo nei negozi,i soliti c.e.o. che dovrebbero pelare patate a 650 euro al mese
Rispondi
Altro da leggere
Gibson Supreme ES-335: classico semihollow proiettato nel futuro
Finiture vintage, pickup inediti e il ritorno del palissandro con le Fender Player II
DigiTech JamMan diventa HD e multitraccia per ore di loop stereo
QX52: headless ibanez con tasti “storti” in video
SC-Custom III è la single-cut versatile di Harley Benton
Halo Core: il delay ambientale di Andy Timmons in edizione speciale ridotta all’osso
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
The Aston Martin Project: verniciatura fai-da-te
Perché ti serve un pedale preamp e come puoi utilizzarlo
Vedere la chitarra oggi: io la penso così
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964