VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Editoriale Chitarre Gennaio 2012
di [user #3] - pubblicato il

Il vintage sta diventando una succursale della sacristia, gli strumenti musicali si sono trasformati in reliquie che si vendono e comprano sulla carta, badando molto più a rarità e originalità che alle effettive doti sonore. Si dibatte se una fiesta red del 1963 con pickup riavvolto valga più o meno di una blonde del 1962 originale fino all’ultima vite, ma come suonino l’una e l’altra è un dettaglio.


Questo contenuto è riservato agli utenti registrati, per continuare a leggere clicca qui per loggarti o creare un account.
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?
Massa, sustain, tono e altri animali fantastici
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Il suono senza fama: per chi?
Rig senza ampli per gli amanti dell'analogico
Gibson, Fender e l'angolo della paletta "sbagliato"
Marshall VS-100: una (retro) recensione




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964