VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Squier Bullet Stratocaster
Squier Bullet Stratocaster
di [user #36246] - pubblicato il

Ben rifinita, solida ma non senza le sue noiose pecche. Con appena un centone ci si può portare a casa una Stratocaster economica, senza pretese, ma decisamente credibile.
Acquistai la Squier Bullet Stratocaster, configurazione HSS, nuova da un negozio online con lo scopo di tenerla in un armadio sul luogo di lavoro per tenermi impegnato durante le ore libere. Preferisco sempre provare gli strumenti prima di fare spese, ma dovendo questa essere una chitarra per semplice passatempo, la comprai "a sorpresa", pagata 110 euro.
All'arrivo del pacco ero abbastanza scettico e mi aspettavo un giocattolo, vista l'esperienza con precedenti strumenti economici acquistati da alcuni amici.
Appena imbracciata mi sono reso conto con grande sorpresa che non è giocattolosa come me la immaginavo. Legni consistenti, la verniciatura in colorazione Olimpic White è davvero ben fatta e curata nei particolari, il manico è lucido, comodissimo e veloce, la paletta è degna di una sorella maggiore Fender, con serial number e logo Squier impressi.
Ho dovuto leggermente allentare le viti delle meccaniche in modo da farle girare senza sforzo, rendendo l'accordatura semplice e precisa.

La chitarra è di grande effetto, esteticamente impeccabile e comoda da imbracciare e suonare.
Data l'euforia per le condizioni del nuovo strumento, l'ho accordata con il mio fedele Boss TU3 e l'ho provata senza ampli.
Ed ecco qui la seconda sorpresa: la chitarra suona davvero bene, non ci sono problemi di intonazione. A un controllo più attento anche le ottave risultano al loro posto. 
L'action di fabbrica era leggermente alta, ma non ho riscontrato problemi riguardo la suonabilità.
L'ho collegata allora a uno dei miei ampli, un Randall RG50 a valvole, per testarne il suono e l'elettronica.
E qui tutti i nodi vengono al pettine.

Squier Bullet Stratocaster

Il suono nudo e crudo della chitarra è freddo, plasticoso, ben lontano dal suono di una Fender o di una chitarra di maggior pregio, ma questo mi pare ovvio.
Il selettore a cinque posizioni fa il suo dovere in modo eccellente, non emette fruscii o disturbi al cambio di posizione, e ogni posizione ha un suono diverso.
I potenziometri invece peccano alla grande: il volume ha un po' di gioco tra lo zero e il due, ma a fine corsa ha davvero un ottimo guadagno.
I toni sono praticamente inesistenti: i due potenziometri da inizio a fine corsa non inficiano minimamente il suono, rendendolo sempre uguale.
L'humbucker al ponte ha un suono grosso e potente, anche se un po' da giocattolo. I single coil hanno un suono meno potente rispetto a quelli di altri strumenti di fascia superiore, ma il suono è pulito e non sfigura.
Utilizzando un overdrive Fulltone il suono diventa cremoso, un po' crunch, davvero figo!
Ne ho tirato fuori assolo e power chord che non hanno nulla da invidiare a performance eseguite con strumenti ben più blasonati.
Utilizzando la distorsione dell'ampli si ottiene un suono molto fuzzoso ma mai zanzaroso, ottimo per sonorità anni '70. Ci ho suonato qualche riff alla Paul Chain e mi sono divertito.
Anche bending e vibrato risultano perfetti, senza stonature e perdite d'accordatura.

In conclusione, una Squier Strat Bullet è uno strumento entry level che necessita di essere assolutamente provato prima dell'acquisto, perché non sempre si ha la fortuna di trovare un esemplare soddisfacente come quello in mio possesso.
Un amico ne ha acquistata una nera e bianca, modello SSS, stesso anno di produzione (2012), ed è veramente un pezzo di legno con le corde attaccate sopra. "Roba da caminetto", come qualcun altro l'ha considerata.
Anche in questo caso mi sento di ribadire che ogni strumento ha la sua storia, la sua fortuna e il suo domatore.
Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.

Nascondi commenti     66
Loggati per commentare

Niente contro lo scrittore, ma ...
di Maximilian [user #30526]
commento del 27/01/2013 ore 13:42:57
Niente contro lo scrittore, ma non vedo l'utilità dell'ennesimo articolo su tale chitarra...
Rispondi
Di questa chitarra si è ...
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 15:02:12
Di questa chitarra si è già parlato ampiamente. Suonabile. Ma allo stesso prezzo o con poche decine di euro in più ci si porta a casa roba decisamente migliore.
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 27/01/2013 ore 17:29:58
Aggiungere pochi soldi in più e portarsi a casa qualcosa di meglio vale sempre... Per ogni chitarra... Non credi? Il punto per la bullet strat è invece che allo stesso prezzo non si trova nulla di qualitativamente paragonabile...
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 20:00:12
In base a cosa dici questo?

Ti assicuro che con i 120-130 euro di una Bullet puoi trovare strumenti paragonabili se non migliori, per farti un paio di nomi Cort, Harley Benton, M.J.Douglas, Castley, AXL Badwater, Peavey, qualche Yamaha Pacifica... Alcuni sono marchi noti, altri meno, ma ti assicuro che a volte le sorprese vengono anche dai marchi meno noti ;-)

Personalmente avessi 130 euro non comprerei una Bullet.

PS. con pochi soldi intendevo tra i 20 e i 50 euro, eh, mica un centone! 20/50 euro a volte è la differenza che si vede da un negozio all'altro!

PPS. non direi che vale sempre... Già sulla fascia dei 300 euro con differenze di meno di 50 euro difficilmente trovi grandi differenze!
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 01:10:13
Forse a volte dimentichiamo che esiste una valutazione soggettiva dalla quale non si può prescindere... Le chitarre sono davvero diverse tra loro e ciò che per me può essere un pregio per altri può essere un difetto... Ho valutato come scadenti chitarre per le quali avevo letto ottime recensioni e viceversa... Poi per la fascia di prezzo di cui stiamo parlando ci sono dei difetti che possono essere anche importanti ai quali ognuno da il suo peso... La stratocaster è fortunatamente una chitarra "povera"... Senza orpelli... Quindi anche nelle basse fasce di prezzo si può lavorare di più sulla sostanza rispetto agli abbellimenti estetici... Ribadisco che la bullet strat per me è una chitarra onesta... Nel senso che non cerca di essere ciò che non è.... Non cerca di esse una strato americana... È una stratoide con corpo in tiglio e (da estimatore delle Ibanez) avverto la differenza timbrica che il tiglio dà... Che a me piace e che va così bene con i suoni aggressivi degli humbucker... Negli Stati Uniti questa chitarra è modificata ed usata spesso per il rock duro... Però comprendo che chi ama un certo tipo di chitarra (tipo Les Paul o Semiacustiche) non apprezzerà mai una stratocaster... E ancor meno una copia con corpo in tiglio e pickp ceramici... I gusti sò gusti... E a me la bullet strat piace...
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 14:36:12
''comprendo che chi ama un certo tipo di chitarra (tipo Les Paul o Semiacustiche) non apprezzerà mai una stratocaster'' e questo NON sono io, eh! ;-)
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di yasodanandana [user #699]
commento del 28/01/2013 ore 13:07:35
concordo... anche su Squier parte del prezzo e' a pagamento del nome sulla paletta...
Rispondi
Re: Di questa chitarra si è ...
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 14:34:45
Assolutamente d'accordo.
Rispondi
Posseggo ben quattro bullet strat ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 27/01/2013 ore 17:27:1
Posseggo ben quattro bullet strat della squier... Non chiedetemi il perchè ma alla fine me ne ritrovo quattro acquistate nell'arco di circa tre anni... Ho due SSS e due HSS... La prima cosa da dire è che sembrano palesemente prodotte da due fabbriche differenti... I manici delle SSS sono appena un pò più cicciotti di quelli delle HSS... Inoltre montano meccaniche differenti (sulle HSS ci sono delle viti di regolazione che mancano sulle SSS)... Il ponte è lo stesso e il battipenna in monostrato pure ma, cosa che conferma l'assemblaggio in siti differenti, sulle HSS è fissato con le classiche 11 viti mentre sulle SSS sono di meno (mi pare siano 7)... Paragonare il suono di queste chitarre a quello di altre strat è un errore colossale prima di tutto perchè stiamo parlando di una chitarra che ha il corpo in tiglio e pickup ceramici... Quindi è davvero improbabile che ben amplificata abbia i suoni tipici di una stratocaster... Però è una chitarra liuteristicamente ben fatta... Tasti posati alla perfezione (sulle HSS non sono levigatissimi e bisogna suonarci un pò prima che risultino scorrevoli mentre sulle SSS il lavoro di levigazione è migliore e quindi suonano già bene appena disimballate)... Regolazioni perfette... Ottima dinamica e risposta alle sfumature del tocco... Mooolto meglio delle Stratocaster classic vibe da questo punto di vista... Queste ultime sono esteticamente davvero gradevoli ma vi assicuro che la suonabilità delle bullet è decisamente superiore forse anche a causa della verniciatura spessa del manico delle classic vibe che le rende poco scorrevoli per via della sensazione di "azzeccosità" della vernice... Il ponte va bloccato perchè usare la leva è sconsigliato: si perde l'accordatura di continuo... Con il ponte bloccato invece l'accordatura si tiene bene... Le meccaniche della prima SSS sono molto scadenti (la prima acquistata tra il 2009 e il 2010) come pure gli abbassacorde sulla paletta che ronzano durante i bendig... Tutto migliorato nelle versioni successive (le due HSS entrambe del 2011 e la SSS appena presa)... Il mio giudizio è che sono delle chitarre ONESTE... Ottimamente suonabili per quanto costano e che non cercano di essere ciò che non sono... Meglio di tante chitarre al di sotto dei 500 euro che vogliono assomigliare a chitarre di ben altra fascia ma che alla fine non sono ne carne ne pesce... La bullet strat ha personalità... Ha un suo suono... 5 posizioni tutte utilizzabili... E vi assicuro che è davvero divertente da suonare... Chitarra ideale da portarsi dietro ovunque... Specialmente se la si usa in piccoli ampli da viaggio dove sfido chiunque a far suonare diversa una bullet strat da una chitarra di fascia alta... Le ho usate anche live... E non sfigurano affatto...
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 27/01/2013 ore 18:34:49
Premessa: ognuno con i propri soldi fa quello che gli pare.
Concetti miei riguardanti il mio modo di pensare, da non considerare come critiche negative al tuo modo di fare: io non saprei cosa farmene di 4 chitarre simili e comunque mediocri, sia per quanto riguarda il suono orrido, che con quello Strat non ha davvero nulla da spartire, sia perchè lo vedo come spazio utile disperso in casa. Pensa solo che ho venduto una Strat Am. Std perfetta, scelta con cura e settata alla perfezione da me stesso, perchè non ne ho concepito il possesso senza utilizzo effettivo, essendomi ritrovato gibsoniano convinto, anzi, lespaulista sfegatato.
Conclusioni (con consigli ai giovani lettori): se potete spendere 400-500€ per una chitarra, prendete una Fender Strat Highway One usata facendovi consigliare dal vostro maestro o da qualcuno che se ne intenda, se vi rimane sul groppone, perchè non volete suonare più, la rivendete certamente non perdendo nemmeno denaro, oppure se siete convinti della spesa fatevela fare da un liutatio, ma solo ovviamente dopo aver compreso bene quali siano le caratteristiche che si adattano di più al vostro modo di suonare. A chi sostiene che costi troppo posso garantire che se non si esagera con le richieste con quella cifra lì ci si può far costruire una chitarra ottima. Di sicura con una chitarra fatta meglio vengono meno voglie di acquistare o cambiare roba e per di più con una Strat ben fatta e magari dotata di humbucker splittabile si suona veramente qualunque cosa.

P.s: la mia Strat suonava molto meglio di tante Highway, Standard messicane, Classic Vibe, Bullet e Stratoidi della Eko, che la collegassi in un AC15, in JCM800, in un Peavy Vypyr o in un Vox Valvetronix (confronti involontari fatti di persona ed i tempo reale).
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 27/01/2013 ore 19:18:
Avevo detto non chiedetemi perchè... Allora vi rispondo... Una è la chitarra di allenamento che uso a casa e mi porto in vacanza (HSS)... Un'altra è la mia chitarra di allenamento che tengo sul luogo di lavoro (privato) per suonare durante le pause (SSS)... La terza monta una scalatura di corde più alta ed è accordata un tono sotto per i rari pezzi in cui mi serve suonare un pezzo live in tonalità differente per esigenza del cantante (HSS)... La quarta è settata in open con scalatura di corde grossa ed action alta per lo slide (SSS)... Per nessuno di questi 4 diversi usi avrei usato una chitarra costosa... Inoltre 4 chitarre a 500 euro l'una fanno 2000 euro... E per l'uso che ne faccio sarebbero stati soldi buttati... Quindi prima di sparare sentenze pensate...
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 27/01/2013 ore 19:42:00
Se avessi letto con maggiore attenzione forse non avresti tralasciato quel passaggio in cui sottolineavo che non si trattava di una critica al tuo modo d'agire ma un'esplicazione del mio di modo di pensare, anche se, potrei aggiungere, nessuno mi avrebbe vietato di muoverti critiche negative, visto che quando si decide di rendere pubblico su un sito un proprio pensiero lo si espone anche alla possibilità di valutazioni non unicamente positive. Dal canto mio ti rispondo pacatamente o molto più rispettosamente di quanto non abbia fatto tu che questa necessità di possedere tante mediocri chitarre io non ce l'ho, ne suono una sola, costosa, e, come la maggior parte dei miei idoli chitarristici romanticamente legati alle proprie sei corde in maniera esclusiva, rimarrà l'unica per tutte le stagioni, semplicemente perchè è quella con cui mi trovo meglio e mi garba di più. Poi molto meno pacatamente potrei aggiungere che le tue mi paiono solo pippe mentali del solito gasato, cosa che però non farò, perchè in primo luogo non lo penso e secondariamente cosa potrebbe mai importare a me di quello che fai te con i tuoi soldi e le tue corde? Rileggi meglio la prossima volta, così eviterai di scrivere castronerie in maniera gratuita e offensiva.
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 00:25:16
Tutta sta sparata perchè ti ho detto prima pensa e poi spara sentenze? Sono tuoi i toni pesanti nonostante i continui riferimanti alla pacatezza che fai ma non segui. Le pippe mentali te le fai tu se pensi che si possa suonare bene solo con chitarre costose. E le sentenze le hai sparate se hai pensato di insegnare ai giovani chitarristi di non fare come me e utilizzarmi nel post come un cattivo esempio da non seguire. Io le chitarre buone le ho e le uso ma non disdegno l'utilità di quelle che tu ritieni a torto solo dei pezzi di legno inutili. E poi la mia valutazione riguardo alle bullet strat è che sono buone chitarre. Secondo me suonano bene e mi ci diverto. Che diritto hai di confutare la mia personale esperienza? Le ho usate dal vivo e il suono è piaciuto non solo a me. Forse conta anche come suoni. Che dici? Saluti.
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di tylerdurden385 [user #30720]
commento del 29/01/2013 ore 10:43:40
Guarda, l'italiano lo parlo molto correttamente, ma mi fai venire il dubbio che abbia perso la capacità di comunicare correttamente i miei pensieri in forma scritta. Ma non mi pare nè che tu sia intervenuto dispensando consigli in qualità di ragazzino alle prime nè che io ti abbia preso come termine di paragone, non fosse altro che per il fatto che non appartieni alla categoria di persone alle quali mi sono rivolto scrivendo il primo commento. Inoltre, mio caro, il sottoscritto suona in pubblico con un'acustica da 250€, quindi direi che stai abbastanza fuori strada, anche se non nascondo che quando avrò i denari necessari mi farò un'acustica seria e l'altra diverrà la chitarra di backup. In riferimento a me stesso, sempre e solo a me stesso, ho detto che preferisco suonare una chitarra e basta. Poi non mi pare di ver consigliato alla gente di acquistare chitarre da 2000€ per imparare a suonare, ma una da 450€ al massimo (a 14-16 anni son troppi? Basta metter da parte i regali di compleanno e di Natale a quell'età, fare qualche lavoretto o rinunciare alla PSP o al telefonino costoso, che in un modo o nell'altro in tantissimi oggi posseggono). Sarà che quando ho imparato a suonare io avevo una classica da 50.000 lire, ma sarebbe stato sensato secondo me passare direttamente a qualcosa di più che una Bullet (e ripeto, non è il caso tuo ma quello di un ragazzino), anche perchè così ti passano i pruriti per un po' di tempo in più. Detto ciò, non risponderò più perchè questa discussione non è di nessun aiuto alla comunità di accordo.
Rispondi
Re: Posseggo ben quattro bullet strat ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 29/01/2013 ore 14:12:52
Giusto per dire qualcosa di utile per accordo.it... Aggiungo: decisamente la bullet strat non la consiglio neanch'io ai principianti perchè potrebbe dare problemi di accordatura a causa delle meccaniche scadenti... E l'accordatura all'inizio snerva non poco... Consiglio la bullet strat a chi ha bisogno di una seconda chitarra quando della seconda chitarra non te ne deve interessare molto... Tipo un muletto da tenere sempre nel portabagagli... O da tenere sempre a portata di mano per strimpellare un'idea (se qualcuno te la sbatte a terra mentre fa le pulizie chissenefrega)... Assolutamente da usare così com'è senza doverci spendere altri soldi... 100 euro costa e quelli devono rimanere... L'idea è farsi una comodità con pochi soldi e senza impegni... 100 euro si spendono per uscire in due la sera per cinema, ristorante, gelato e parcheggio... Se poi ti passa per la testa di metterci delle meccaniche di 25 euro per migliorarla se ti piace il suono o se hai bisogno di un humbucker qua o la bisogna ricordare che i soldi in upgrade non sono mai buttati... Un pickup può essere sempre rimosso ed utilizzato altrove o essere venduto... Per cui montare su una bullet strat per esigenze un pickup che costa più della chitarra stessa non è un atto senza ritorno... E con questo, a meno che tu non abbia altro da aggiungere di utile a noi due e a tutti gli altri, passo e chiudo anch'io...
Rispondi
Affinity
di adelonge [user #27967]
commento del 27/01/2013 ore 17:31:36
La mia prima chitarra in assoluto è stata una Squier Stratocaster Affinity, niente di che ma per farsi le ossa è andata più che bene e mi ha fatto capire di essere un amante di quel tipo di sonorità (ora ho sia strato -fender- che tele -squier classic vibe-).
Mio cugino e altri che conosco hanno invece optato per la Bullet che costa, almeno dalle mie parti, appena 20-30 euro di meno e in confronto alla Affinity....madre mia!!! Tutte quelle che ho provato o sentito possono essere riassunte in poche parole: legnose (in senso totalmente negativo) e sferraglianti all'inverosimile, manico quasi impraticabile, action alta in tutti gli esemplari (li si può ovviare) e intonazione che lascia il tempo che trova (idem)
Assieme a Stagg, Soundstation e robaccia simile, la entry level peggiore a mio parere.
Rispondi
Re: Affinity
di angusnoodles [user #13408]
commento del 27/01/2013 ore 17:56:5
Possibile che io sia stato sempre così fortunato da beccare per ben 4 volte di fila una chitarra ben assemblata e ben regolata? Aggiungo che le ho prese per posta e quindi non sono state frutto di una selezione... Mi hanno mandato quelle che capitavano a scatola chiusa... Action ottima ed ottave regolate a dovere... Il resto l'ho già detto...
Rispondi
Re: Affinity
di adelonge [user #27967]
commento del 22/05/2013 ore 17:26:21
Hai usato esattamente il termine con cui esprimo quello che hai avuto secondo me: fortuna, e nell'acquisto di chitarre a scatola chiusa c'entra eccome. E per le squier che possiedi vale il ragionamento inverso alle Fender: in queste ultime la maggior parte è globalmente di qualità elevata e ogni tanto capitano esemplari fallati, a te e a chi possiede squier buone succede la stessa cosa ma con la differenza che qui sono gli esemplari buoni ad essere pochi. Per cui, assolutamente possibile che ti siano capitati buoni strumenti ma data la qualità scadente del 99% delle Bullett in circolazione a mio parere hai avuto gran fortuna ;)
Rispondi
Re: Affinity
di angusnoodles [user #13408]
commento del 22/05/2013 ore 19:56:50
Nella maggior parte dei casi hanno solo bisogno di essere un pò suonate... giusto per levigare un pò i tasti... negli Stati Uniti la Bullet Strat HSS è considerata una ottima chitarra per Heavy Metal... sono in ottima compagnia tra gli estimatori della chitarretta squier da 100 euro...
Rispondi
Bisogna lavorarci parecchio
di LeleOne1957 [user #33434]
commento del 27/01/2013 ore 17:31:56
Va bene solo se sei capace di metterci le mani e risolvere questi problemi vai al link da solo senza spenderci più dello stesso valore della chitarra, altrimenti concordo al 100% con aleck.
Rispondi
ennesimo articolo .........
di isolo226 utente non più registrato
commento del 27/01/2013 ore 18:04:04
Questo è un altro articolo su questa chitarra mediocre che non ha niente da vedere con le altre Fender .... :(
Rispondi
confronto
di Andro [user #33834]
commento del 27/01/2013 ore 18:16:17
Anche io possiedo una squeir stratocaster...ed in effetti ci sono enormi differenze da una all'altra....la mia emette ronziii con qualsiasi gain...anche con un pedalino da blues o solo con il canale crunch del'ampli....ho notato anche io che i potenziometri del tono sono praticamente inutili....allo stesso prezzo a volte è meglio cercare delle epiphone sg sgangerate
Rispondi
Re: confronto
di angusnoodles [user #13408]
commento del 27/01/2013 ore 18:40:30
Sono decisamente diverse le HSS il cui humbucker aggiunge quel tanto in più che le rende migliori... I problemi relativamente alle manopole dei toni a me non risultano... Bisogna solo ricordare che il pickup al ponte è sprovvisto di regolazione dei toni... Le due manopole dei toni regolano il pickup centrale e quello al manico...
Rispondi
Re: confronto
di Andro [user #33834]
commento del 27/01/2013 ore 19:23:44
lo so ma non cambiano in nessuna delle 5 posizioni...l'ho fatta controllare ma mi hanno detto che non ha niente
Rispondi
Non userei mai 100 euro per comprarmi questa ciofeca di chitarra...
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 27/01/2013 ore 19:22:08
comunque buon per te che ne sei soddisfatto, che è la cosa più importante!
Rispondi
quanti commenti
di brozio77 [user #10423]
commento del 27/01/2013 ore 19:44:00
negativi che leggo. siamo proprio in italia e scusatemi se lo dico. negli states non la pensano cosi e io concordo con l'autore dell'articolo, perche di bullet ne ho due, oltre anche a chitarre migliori come la g&l tribute legacy e una assemblato corpo classic 60 manico squier korea. beh vi dico che ho fatto prove e contro prove, passaimo i difetti di una chitarra economica i potenziometri dei toni e il volume, bene quelli si cambiano con pochi soldi ma anche la mia bullet bianca suona veramente bene e con i pickup single coil ceramici di serie. e risonante il corpo e tiene bene l'accordatura. sulla mia modello 2011 il body e quasi di dimensioni regolari e accetta volendo tremoli piu performanti ma anche il suo non e malvagio, il manico e una favola, il truss rod funziona a dovere, il capotasto per una volta su una squier l'ho trovato fatto bne come su una fender. che sia io che chi ha scritto l'articolo si sia tutte capre? scusate eh ;-) l'altra bullet invece che ho suona bene ma ha problemi costruttivi, e un modello vecchio con ponte fisso e corpo in compensato, ma a parte che il body e cosi fine che se premo il manico un pelo di piu mi cambia l'accordatura a suono c'è.
e poi volete mettere il gusto di modificare n po qualche chitarina economica? di sicuro ve lo dico vanno provate da spente, la mia appena ho sentito che aveva un buon suono acustico l'ho presa al volo. e c'ho in contovendita una ltd st203, e una strato hss messicana standard che erano sorde come un pezzo di pietra.
Rispondi
Re: quanti commenti
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 20:04:50
Sinceramente non ho ancora trovato una Bullet poi così buona, sarò stato sfortunato io.

Non sono assolutamente uno legato a brand/prezzi, suono con una Ibba da 150 euro da una vita ormai, però lasciami dire che oggi come oggi in giro ci sono molte valide alternative alle Squier di fascia bassissima.

Che poi si possa suonare bene anche con una Bullet.. Beh, su questo non ci piove, ma non ditemi che è il miglior rapporto Q/P in quella fascia di prezzo! ;-)
Rispondi
Re: quanti commenti
di brozio77 [user #10423]
commento del 27/01/2013 ore 20:58:2
aleck che ti devo dire come per tutto va a gusti trovo molto piui chitarra una bullet che una ibanez anche di fascia un pelo piu alta, chitarre che non ho mai apprezzato e ne ho avuta una per dirlo. per me nella fascia 100 e spicci perche non si arriva a 150 ditemi cosa si compra, una eko? una stagg per me sono peggiori. io lo dico senza problemi con meccaniche cambiate e magari un pickup un po meglio al ponte non avrei problemi a suonarci a giro :-) comunque e questo per tutti consiglio se sapete l'ingrese, start talk tdpri squier talk per vedere cosa pensao gli ammericani sulle bullet
Rispondi
Re: quanti commenti
di herrdoctor [user #18849]
commento del 27/01/2013 ore 21:25:03
Hai ragione brozio.
Su forum mondiali la Squier Bullet e la SE sono le chitarre più moddate e + apprezzate per le loro dimensioni standard. Alcuni le comprano e ci mettono pickup migliori e meccaniche decenti e la ritengono un grande strumento.

Le classic vibe sono assolutamente osannate.
Devo dire che in questo gli americani sono + obiettivi, se la loro squier suona ne sono orgogliosi, noi ci caghiamo un po' sotto...............ad avere quel logo sulla paletta.
Rispondi
Re: quanti commenti
di brozio77 [user #10423]
commento del 27/01/2013 ore 21:46:06
infatti, io me ne frego e suono con le squier :-) non e il marchio ma se la chitarra e riuscitsa o meno che conta e non c'e regola sui prezzi.
Rispondi
Re: quanti commenti
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 22:11:01
Più che obbiettivi direi pragmatici ;-)

Io su questo sono americano, esalto senza problemi quel che ritengo valere;-)

PS. c'è da considerare anche che gli americani mettono al primo posto la reperibilità della merce comunque...
Rispondi
Re: quanti commenti
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 22:08:5
La mia Ibanez non è una superstrat, le RG non fanno impazzire neppure me, quando l'ho presa è stata la chitarra che mi ha convinto maggiormente.

Io non sto dicendo che le Squier Bullet non siano strumenti in margini di decenza accettabili, semplicemente dico che per quella che è la MIA esperienza non sono mai riuscito a trovarne una che effettivamente avesse qualcosa di migliore rispetto a altri strumenti analoghi come per esempio Cort G-210 (130-160), EKO S-300 (90-120), Peavey Raptor (90-120). Anzi, ti dirò di più, chitarre come le Yamaha Pacifica di prima fascia (160-180) o le M.J.Douglas (120-130, pu Wilkinson) le ho trovate di molto superiori alle Squier Bullet, cioè, sto parlando di due chitarre che non necessitano di alcuna modifica a differenza della Bullet (che, è inutile girarci attorno, se non sai come sistemarla è un bel po' deludente). E da quel che ho potuto sentire/vedere chitarre come Harley Benton Vintage Series (
Rispondi
Re: quanti commenti
di brozio77 [user #10423]
commento del 27/01/2013 ore 22:18:17
ti dovro far provare la mia allora :-) fermo restando che le meccaniche sono orride
Rispondi
Re: quanti commenti
di aleck [user #22654]
commento del 27/01/2013 ore 22:24:22
Non credo che cambierei la mia idea, più che altro perchè ne ho provate tante che non mi son piaciute per niente e se su 20 chitarre 1 è bellissima non cambierei per quell'unico strumento l'impressione sull'intera serie... La costanza è importante, soprattutto su strumenti dedicati a principianti inesperti! ;-)

Anche perchè continuerei a prediligere e consigliare (restando sulle entry level di primissima fascia) chitarre come Peavey Raptor che costano meno di una Bullet e ho sempre trovato più che buone ;-)

Il punto è questo, non è che la Bullet non sia buona in assoluto (cioè, non è che sia gran chè), ma ci sono strumenti dal rapporto qualità prezzo assolutamente superiore...
Rispondi
Re: quanti commenti
di brozio77 [user #10423]
commento del 28/01/2013 ore 02:15:45
infatti non e la chitarra ready to play come una pacifica questo e vero, ma se trovi quella giusta potrebbe essere fatta pure con il panchetto del bramini in india se suona suona :-) di sicuro le meccaniche e collegare il tono al pickup al ponte son le prime cose da fare. ma francamente anche una strato di piu alta fascia col singolo al ponte senza tono e sono tutte cosi suona sferragliante e acida.
Rispondi
Re: quanti commenti
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 00:30:15
Concordo! L'ho scritto. Suonano bene. Meglio di tante altre chitarre più costose. Specialmente le ultime produzioni.
Rispondi
Ne ho provata una da ...
di MM [user #34535]
commento del 27/01/2013 ore 19:56:20
Ne ho provata una da poco, presso un negoziante della mia città.
La cosa che ho trovato davvero oscena, sono le meccaniche, fuori dal limite della decenza.
Il resto ci può anche stare, per il prezzo pagato, ma le meccaniche veramente assurde, e se le cambi, le paghi la metà dell'intero prezzo dell strumento.
Rispondi
Re: Ne ho provata una da ...
di brozio77 [user #10423]
commento del 27/01/2013 ore 21:00:11
su questo non posso darti torto le meccaniche che montsano sono orrende ma stano dell wilkinson da 25 euro che entrano nello stesso foro senza allargare nulla sulla paletta e il gioco e fatto. comunque su queste chitarre benche le meccaniche siano di legno hanno la vite di regolazione che le rende vivibili almeno per un po senza troppi problemi.
Rispondi
Io una squier strat ce ...
di poseidon [user #30697]
commento del 27/01/2013 ore 21:54:4
Io una squier strat ce l'ho, ma è robba vecchia, una koreana del '95, queste bullet non le ho mai provate. Però se proprio serve una strat economica da battaglia credo che un'opzione valida possa essere anche la eko s-300, che costa pure un po' meno della bullet. Le eko s-300 mi sembrano più robuste, confrontando i body quello delle eko è un po' più spesso. Comunque alla fine la differenza è di pochi euro, quindi bisogna provarle e poi si vede quale suona meglio.
Rispondi
Sara fortuna....
di briziofazer [user #21497]
commento del 27/01/2013 ore 23:08:08
Io ho comprato una bullet rosa come regalo per mia moglie presa online senza provarla e dopo averla imbracciata sono rimasto impressionato dal manico comodo, piccolo e ben rifinito poi appena attaccata all'ampli sono rimasto contento anche del suono che mi sembra ottimo per la fascia di prezzo. Unico appunto per la scelta dei toni che non lavorano sul single al ponte poi posso solo che parlarne bene. Un mio amico ha comprato la stessa serie hss ma effettivamente non reggeva il confronto sia come finiture che come setting e suono, quindi credo che deve capitarti proprio la botta di culo che la tua sia assemblata da un cinese bravo altrimenti non si spiega. Parlo con cognizione di causa in quanto proprietario di una Custom Shop quindi non alle priem armi. Se potete provatele in negozio....
Rispondi
Re: Sara fortuna....
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 00:41:54
Concordo con te. E sono felice di sentire da un possessore di una Custom Shop che le bullet strat hanno delle qualità innegabili. In quanto alle differenze tra le HSS e le SSS ho già scritto in un post precedente... Ma non credo a differenze tra una chitarra e l'altra per colpi di fortuna... Piuttosto credo che nei negozi si trovino ancora bullet strat di qualche anno fa rimaste invendute che sono davvero più scadenti... Le produzioni degli ultimi due anni sono invece molto meglio... Se si comprano da grandi distributori online anche a scatola chiusa è meglio proprio perchè ti arriva a casa l'ultima produzione...
Rispondi
nell'ottica di avere una chitarra ...
di ivaneffect [user #12070]
commento del 28/01/2013 ore 08:57:50
nell'ottica di avere una chitarra di riserva con 100 euro, è un acquisto giusto... ma come ti sei accorto, ha più senso suonarle spente che amplificate , dato l'elettronica è paragonabile a quella delle cartoline musicali degli auguri... inoltre bisogna vedere se dopo un paio d'anni il manico rimane suonabile o acquisisce forme tali da non poter essere corretto (warping o curvature estreme oltre l'azione del truss)... capita alla metà delle chitarre economiche (in mio possesso e di conoscenti) che ho avuto modo di avere tra le mani, ed è la conseguenza dei legni usati... per lo più di terza scelta e probabilmente non ben asciutti... però ripeto per avere un attrezzo a portata di mano ovunque senza impegno , ci siamo , è una scelta corretta
Rispondi
Re: nell'ottica di avere una chitarra ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 10:59:18
Condivido anche le virgole...
Rispondi
Re: nell'ottica di avere una chitarra ...
di brozio77 [user #10423]
commento del 28/01/2013 ore 12:28:45
ma infatti sono le mie chitarre di riserva, le ho prese in quell'ottica, finche durano però non mi v vergongo di certo a portarle a giro anche a suonare :-) ovvio che una g&l e meglio ma la bullet si difende, nella sua economicita e una stratocaster e almeno la mia ha i suoni di una strato abbastanza credibili.
Rispondi
Giornata dell'orgoglio SQUIER
di ParanoidAndrea utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 09:43:45
oggi voglio mettere da parte la modestia.
Suono solo SQUIER, e i miei suoni (nota bene il plurale!) SPACCANO. (nota bene il punto)
La mia Squier Strato "standard" si mangia (e dopo rutta!) la maggior parte delle Fender A.St. e tutte le M.M. che ho provato.
Fortuna? Può essere!
Invidia (dopo i concerti) di tanti possessori di "vere" fender??? Assolutamente si!
Io so solo che ora sto cercando una tele, e (fra quelle a prezzo umano) la migliore che ho trovato fino ad ora è una Classic Vibe 60's custom (quella sunburst).
Suona molto più "tele" delle A.St. e sovrasta le messicane senza pietà, anche come costruzione e qualità costante della produzione.
Le uniche tele (sotto i 2000 euri) con cui è paragonabile, sono:
- le Baja (che però hanno un suono veramente orientato al country...bello, ma non è per me)
- le Road Worn (veramente buone...ma strumenti già rovinati no...no...no!)

La serie Bullet è veramente molto economica, e imbattibile nella sua fascia di prezzo.
Con il tempo puoi sempre cambiare un pick-up o due...e sperimentare senza timore di rovinare un investimento importante. Divertiti!
Suggerimento: cambia quell'orrido capotasto in plasticaccia con un black-tusq (15 euri circa)....sentirai che cambiamento!!
A.

Rispondi
Ho scritto davvero già troppo ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 28/01/2013 ore 11:16:5
Ho scritto davvero già troppo in questa pagina... Ma è perchè l'argomento "chitarra economica che suona bene" mi appassiona... La cosa che più spesso ho ripetuto riguarda l'onestà delle squier... Partendo dall'idea che la vera stratocaster È quella pre CBS, tutte quelle in commercio cercano di "imitarla"... Il punto è che ci sono chitarre anche di fascia medio-alta che cercano invano di raggiungere quei suoni senza riuscirci... Ossia abbiamo delle vere e proprie imitazioni che Fender spaccia in giro da anni senza che quella essenza venga raggiunta... Fatta eccezione per il custom-shop... E questo l'hanno capito anche i vari endorser della casa che invece di farsi fare delle copie delle loro chitarre d'epoca preferiscono sperimentare sui nuovi legni con pickp differenti anche cambiando radicalmente il loro suono (vedi Clapton o Gilmour)... Quindi puoi spendere parecchi soldi e ritrovarti una chitarra che nonostante gli sforzi non riesce ad avere QUEL SUONO... Le squier bullet invece smettono di imitare e si ricamano un loro spazio ed una loro identità... Corpo in tiglio e pickup ceramici non vogliono certo imitare un corpo in ontano e dei pickup in alnico... Ma alcune chitarre più costose con corpo in ontano e pickp in alnico cmq non raggiungono l'obiettivo prefissato e suonano male... La bullet invece ha la sua personalità... Ha del legno che vibra... Una tastiera ben fatta che reagisce al tocco... Una discreta dinamica... È un buon progetto che eliminando piccoli difetti quali le meccaniche scarse (il più eclatante) potrebbe diventare un miracolo di liuteria a quei prezzi... Ha più frequenze basse la bullet di tutte le messicane che mi sono passate tra le mani... La HSS ha un gran suono rock...
P.S.: gli occhi a mandorla probabilmente lavorano molto meglio dei messicani...
Rispondi
classic vibe tutta la vita
di kitestra78 [user #30170]
commento del 28/01/2013 ore 10:34:1
...a 300 Euro, hanno assolutamente un senso. A mio parere (ed anche a detta di molti liutai) il rapporto qualità prezzo è eccellente. Io ho una custom e ci suono prevalentemente Police/Sting, ma lo strumento ha un'ottima versatilità.
E' vero che il costo è il doppio di quello di una bullet, ma si porta a casa (almeno) il quadruplo della qualità.
Poi, è ovvio, ognuno ha il diritto di pendere i propri denari come più gli garba. Se a 300 Euro preferisci due bullet, ben venga.
Come disse qualcuno in un noto film anni '70 "la sua soddisfazione è il nostro miglior premio!"
Rispondi
ragazzi...è un vero piacere...
di ParanoidAndrea utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 12:16:29
scoprire di non essere soli al mondo! ;-)
Concordo al 100% con angusnoodles sulla personalità del suono Squier.
La mia, che ha il corpo in "aghatis" (???), ha un suono molto più caldo e bassi più profondi di qualsiasi messicana.
I pickup delle squier (C.V. a parte) sono effettivamente scarsini e rumorosi. Io al neck ho messo un Di Marzio Area 58 (grande p.u.!!)
La chitarra ha i suoi problemucci...il manico è molto sottile, le corde avvolte perdono mordente nelle posizioni alte della tastiera...ma qualsiasi stratocaster impone qualche compromesso.
Almeno la mia ha un suo carattere.
L'altro chitarrista della mia band ha una G&L che suona divinamente...la chitarra più stratosa del mondo. Beh... la mia non sfigura affatto!
La sua è più croccante, più punchy, ma la mia ha alti estesi e morbidi, ed una profonditò di bassi quasi da Jaguar...
L'avevo comprata (...già usata) anni fa, non avendo al momento i soldi per comprare una fender, e con l'intenzione di sostituirla.
Lo avrei fatto da tempo....ma le uniche strato che avrei preso volentieri al posto della mia erano custom-shop da almeno 2000 euro....sono proprio contrario (ora).
Ora...sotto con la Tele C.V. da tenere accordata in drop-D (in realtà...drop C#...suoniamo quasi sempre 1/2 tono sotto...).
Fondiamo uno Squier-club qui su accordo??
Ciao
A.
Rispondi
ad ogni modo
di brozio77 [user #10423]
commento del 28/01/2013 ore 12:31:30
io credo, fermo restando i difetti che ovviamente una chitarra economica ha a livello di ifniture e hardware, che dia fastido sapere che si puo spendere anche poco per avere uno strumento dignitoso, almeno e il mio parere. e chiaro che chi ha una americana non ti dira mai quanto suona bene questa bullet. sarei curioso di fare un blind test.
Rispondi
Re: ad ogni modo
di angusnoodles [user #13408]
commento del 29/01/2013 ore 09:56:30
Il mio personale blind test lo faccio quando le uso... Le mie bullet hanno tutte il logo grattato via dalla paletta... L'unica scritta squier che si può vedere è quella della placca di avvitamento del manico... A volte mi sono fatto quattro risate spacciandola con successo per un pezzo di liuteria... Scherzo durato poco ovviamente... Giusto per saggiare le reazioni... La gente c'è cascata... Le ho viste le facce di gente che suona che guardava incuriosita con la faccia di chi si chiede "ma che chitarra sta suonando?"... Aggiungo che una tale reazione la ebbi anch'io qualche mese fa vedendo un ottimo chitarrista blues imbracciare una strato con palettone... Nel buio del locale per i suoni che ascoltavo ero sicuro che fosse una custom shop reissue del '69... Quando scese dal palco e mi avvicinai per scambiarci due parole lessi la scritta SQUIER su quel palettone... Le chitarre devono esse suonabili e reagire al tocco con un minimo di dinamica... Poi ogni asprezza del suono può essere sempre sapientemente domata con una buona equalizzazione... Il suono è nella mente e nelle dita...
Rispondi
io il blind test lo ...
di ParanoidAndrea utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 15:10:4
io il blind test lo faccio di continuo,
ma (non me ne volere) non mi interessa affatto di vedere l'ennesimo "blind" test qui su accordo.
Ce ne sono già troppi in rete (confronto fra C.V. e Custom shop Fender sul Youtube di Anderton's fra i migliori).
Le chitarre sono tutte diverse, anche quelle che sembrano uguali.
Possono anche suonare oggettivamente molto simili, ma avere un diverso peso, una diversa "vestibilità" o il bilanciamento...a volte anche l'estetica ha un suo peso.
E' inpossibile valutare queste cose da un video, spesso editato/compresso, ascoltato con le casse del pc, o tutt'al più con le cuffie (...tanto anche con buoni monitor/schede, sarebbe solo evidente la scarsa qualità dell'audio-sorgente).
Io sono assolutamente convinto che una custom shop è sempre molto meglio di qualsiasi Squier, anche se fortunata (come la mia ;-),
ma non posso dimenticare che all'epoca dei miei "esordi", a fine anni '80, gli strumenti "entry level" disponibili erano divisibili in 2 categorie:
a) Squier JV - Gibson Melody M. - Fernades e altre lawsuit, ovvero strumenti favolosi ma comunque costosi per le tasche di un ragazzo;
b) orride ciofeche, anche di compensato/tamburato, già meglio se di medite (oggi MDF), sordi, senza sustain e con pickup superavvolti che ammazzavano anche quel poco di suono che per sbaglio poteva esserci;
Cambiare un p.u. sembrava un'operazione chirurgica, e le reali possibilità di sostituzione erano costose e limitate ad un paio di modelli che bisognava ordinare appositamente nell'unico negozio della città.
Oggi, con una cifra paragonabile al prezzo di quegli orrori, compri uno strumento vero...poi, se ti serve, o se è quello il tuo destino, puoi comprarti uno strumento "da sogno" (pensavo a Crozza), ed apprezzare i materiali, l'eccellente fattura e tutto quanto.
Il mio godimento è nell'avere ottenuto, spendendo meno di quello che pensavo (ma ovviamente..ho comprato anche molte altre cosette..), un suono che giudico ottimo rispetto alle mie aspettative e capacità, ovvero che mi aiuta a esprimere meglio le poche cose che so fare...che mi aiuta piuttosto che fare il contrario.
E' anche vero che dopo tanti anni, so molto meglio quello che voglio.

...oggi grafomania!...non mi starò trasformando in una donna??
Ciao
Rispondi
ci risiamo...
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 16:57:01
...la Squier costa 110€ e vale 110€ stop! Il resto sono fregnacce,e lo sapete bene pure voi ;-)
I fatti sono che queste Squier non sono assolutamente il graal a poco prezzo,mia esperienza diretta,volevo unaTele,le conosco bene,ne ho avute alcune negli anni,tutte Fender,USA eccetto una '72 Deluxe MIM,non volevo assolutamente spendere 800€ o giù di lì,quindi armato di pazienza mi sono messo a provarne un pò,la mia esigenza era una tele,manico in Rosewood e humbucker solo al manico,le Squier CV che vengono tanto decantate,hanno già il routing per l'Humbucker sotto il battipenna quindi,vai di prova,prezzo tra i 350 ed i 400.....mmmhhh...con tutto il rispetto ma...
la MIM con queste caratteristiche costa 850,e vale poco di più delle Squier,quindi anche peggio..sconsolato....non voglio spendere quasi 400 euri sulla SquierCV,+altri 85 per il Seymour Duncan al manico,+ sostutuire tutti i pots e gli switch (robaccia assolutamente oscena di serie!)
e ritrovarmi con una chitarra solo "mediocre" che vale più di Mods che del suo costo effettivo,non ha senso! Rimarrà una chitarra solo mediocre...
Poi per caso trovo una ESP LTD Te202,Tele replica,humbucker al manico,reliccata ( a me questo non dispiace,se era normale andava bene,se reliccata va bene lo stesso) manico "stratosferico" rispetto alle Squier,suona meglio,l'hardware è preciso e non fa una grinza....non ci potevo credere,i pickups saranno sicuramente ceramici,ma "suonano"....costo 300€ YES...non ha bisogno di altro,quindi io dico,Signori uscite e provate anche le varie "alternative" a Fender..si può e si deve uscire da questo circolo vizioso! Su 4 Squier che ho provato non ce n'era una uguale all'altra,tutte mediocri in generale,ma la costanza di qualità è davvero allucinante....ronzii,action assurde,verniciatura spessore 15 mm. mamma mia....di ESP LTD oltre alla Tele che poi ho acquistato,ho provato anche un paio di Strato,erano tutte a posto,settate benissimo di suo,senza un rumore o click o evidenti segni di materili scarsi o assemblati alla boia di un cane....la mi Tele ESP rimane accordata "perfettamente" anche dopo usi e abusi,segno che le machine heads sono OK, e fanno il loro sporco lavoro.
Non c'è solo ESP LTD,ci sono anche Vintage e altri marchi che fanno ste cose meglio di Fender e "affiliati" come rapporto qualità/prezzo,basta guardare in giro ;-)
P.S.
poi se volete "per forza" un certo nome sulla paletta...beh allora c'è poco da fare!
Rispondi
Re: ci risiamo...
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 17:56:
''non voglio spendere quasi 400 euri sulla SquierCV,+altri 85 per il Seymour Duncan al manico,+ sostutuire tutti i pots e gli switch (robaccia assolutamente oscena di serie!)''

Stai dicendo una cosa OGGETTIVAMENTE non vera oltre che potenzialmente fuorviante.

I pickup delle Classic Vibe sono prodotti dalla Tonerider e sono di ottima qualità, l'elettronica è ALPHA, marchiata, e quindi tutt'altro che robaccia!! I legni sono quelli giusti, a volte ne capitano di eccezionali, a volte meno, ma comunque siamo assolutamente sopra la sufficienza. Se ne trovi una ben assemblata (e sono la maggioranza) hai uno strumento VALIDO, che possa piacere o meno, tutta questa mediocrità non so proprio dove la vedi.

Le LtD sono belle e hanno un buon hardware, però sinceramente non trovo nessun particolare pregio nell'elettronica e nei pickup.

Le Vintage sono buonissime chitarre, al pari di Squier Classic Vibe. Certo, le finiture non sono il massimo e, anche se hanno un hardware ottimo, come pickup ed elettronica sono un pelo peggiori delle Classic Vibe.

Che poi a te possa piacere più la LtD è un fatto, ma eviterei di esprimermi in maniera drastica su roba che evidentemente non hai esaminato poi così bene.

PS. se poi proprio non vuoi un certo nome sulla paletta... be', allora c'è poco da fare! ;-)
Rispondi
Aspetta un attimo,se io trovo ...
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 18:24:42
Aspetta un attimo,se io trovo scarse le Squier è perchè "non le ho esaminate così bene..." mentre se secondo te hanno "ottimi legni" "elettronica ALPHA marchiata" invece va bene?
Ma chi sei tu? perdonami,io ho espresso le mie opinioni,tu comprati pure tutte le Squier che vuoi
ALPHA,BETA e GAMMA ... .-)
Che Tonerider sia sinonimo di ottima qualità,tienitelo per te dammi retta ;-)
Sugli "ottimi legni" sorvolo educatamente...sull'elettronica pure,se ti accontenti di così poco,sono contento per te :-)
Evidentemente la globalizzazione ha "ribassato" tutto quanto,anche la capacità di giudizio,non so che chitarre hai,o hai avuto/suonato,io un pò di legni e hardware di pregio ne conosco,sono capace di "cogliere" certe differenze...se a te vanno bene ste cose,è OK ma non dire che io mi sono espresso in maniera drastica,perchè tu hai fatto esattamente la stessa cosa :-)
Ti posso solo dire che ho smontato la ESP LTD dal mio liutaio,così tanto per curiosità,mentre cambiavo le corde a per vedere se era tutto a posto,e mi ha detto che difficilmente su prodotti economici,si vedono materiali e assemblaggi di questo livello e cura,stop!
Lui non è di parte....le costruisce le chitarre,e pure bene,e costano 10 volte di più naturalmente ;-)
Non voglio dire invece cosa trovi a volte,anzi spesso "dentro" le Fender MIM,che naturalmente costano ben di più,tralascio tranquillamente Squier.... :-)

Rispondi
Re: Aspetta un attimo,se io trovo ...
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 19:02:56
Guarda... Sui legni hai ragione, è un opinione, e comunque non mi pare di aver detto ''ottimi'', giusti, perchè, forse puoi negare che sono i legni tradizionali?? Per vedere l'elettronica ti basta aprire un paio di Classic Vibe e verificare tu stesso!

Non mi pare di parlare di cose astratte o soggettive. Ripeto, ti possono non piacere ma non puoi dire che è robaccia! ;-) L'hardware non è certo di pregio, ma le meccaniche funzionano bene e i ponti sono comunque nella decenza.

Le LtD come costruzione sono ottime, concordo, pari livello con le Classic Vibe, l'hardware è migliore probabilmente, l'elettronica non saprei, mentre i pickup sono di ''pregio'' minore (tonerider produce ad alti livelli ed è noto).

Secondo me sono due chitarre equivalenti, hanno punti forti diversi, ad ognuno stabilire le proprie priorità, comunque mi sembra inopportuno gettare fango su uno strumento onesto.

Comunque non intendevo attaccarti, nè arrivare al ''chi sei tu / chi sono io'' anche perchè sicuramente abbiamo esperienze diverse ed altrettanto valide, e mi scuso se sono stato scostante, semplicemente ti invitavo a non uscire con affermazioni drastiche e opinabili, nonchè fuorvianti, su cose la cui qualità è OGGETTIVAMENTE (ripeto, apri la chitarra e guardaci dentro di persona se non ti fidi di me!) verificabile.

Riguardo le MIM ti di ragione... Ma ti dirò, le Classic Vibe, esaminate per bene, risultano fatte a livelli qualitativi anche superiori a Fender Stantard e Classic MIM, diverso il discorso con le Classic Player e le Road Worn, ma costano più del doppio.

PS. Io non sono possessore di Classic Vibe, per cui alla fin fine non mi interessa più di tanto quel che dici... Ma mi pare giusto dare a Cesare quel che è di Cesare e parlare delle CV come di oscenità non mi sembra aderente alla realtà.

PPS. Alpha è un noto marchio di componenti elettroniche (e quindi anche una ''garanzia'' di qualità), non un mio modo per dire ''migliori delle tue''.
Rispondi
tranquillo,non mi sento "attaccato" ma ...
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 19:22:10
tranquillo,non mi sento "attaccato" ma proprio perchè mi piace dare a Cesare quel che è di Cesare
non mi va nemmeno di sentire certe cose,le Squier CV non sono,ripeto non sono niente di che;
spiegami anche cosa sono i legni "giusti" perchè io il legno l'ho lavorato per un bel pò di anni :-)
Secondo te su una chitarra da meno di 100$ (che poi diventano sul mercato quasi 400€) che legni ci saranno? :-) Ma questo alla fine su una solid body ha davvero poca importanza,una solid body di abetaccio con pickups buoni,suona meglio di una con legni "belli" e trasduttori pietosi;
Il problema è,questo penso tu non abbia capito,che una Squier probabilmente costa almeno 100€ di troppo,per quello che ti da,ma una MIM ne costa almeno 500 di troppo! Questo volevo dire :-)
CI SONO ALTERNATIVE MIGLIORI.....tutto qua.
Riguardo al marchio,ho una Strato che avrà una trentina di anni,la prima chitarra "seria" che mi sono comprato,non la cambierei con molte Custom Shop di adesso ;-)
Ma naturalmente questa è solo la mia opinione
Ciao
Rispondi
Re: tranquillo,non mi sento "attaccato" ma ...
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 19:46:25
Sicuramente una strato fatta in ontano è ''filologicamente'' più corretta di una fatta in pioppo, lo stesso vale per una tele in pino o ontano che è ''filologicamente'' più corretta di una in agathis, in questo senso parlavo di legni ''giusti''. Comunque, come dici tu stesso, basta che i legni siano solidi e l'assemblaggio di buona qualità, quel che conta sono i pickup e quelli delle ClassicVibe sono buoni pickup: molti montano i Tonerider su chitarre di fascia altra traendone giovamento!!

Che poi dovrebbe costare quel 100-120 euro in meno è innegabile, ma è anche vero che lo stesso vale per TUTTE le major, compresa LtD. Se non pompassero i prezzi non ci mangerebbero su marchio, fabbrica, esportatore, importatore, distributore e negoziante.

Io sono il primo a apprezzare le Harley Benton, strumenti che vanno direttamente dal produttore al distributore e per questo costano la metà di quel che costerebbero con su scritti marchi noti.

Fatto sta che secondo me le Classic Vibe sono strumenti buoni in assoluto e dotati di un rapporto Q/P invidiabile (non ostante il rincaro). Ripeto, per quella che è la mia esperienza i legni sono solidi e anche ''filologicamente'' corretti (per quanto questo valga), la costruzione è buona (c'è una moderata altalenanza ma nulla di scandaloso), l' elettronica e i pickup sono molto buoni (ed è un fatto, non una mia speculazione), l'hardware è decente. A 350-370 euro personalmente ho trovato molto difficilmente di meglio, all'incirca pari livello qualcosina (Vintage, in parte le LtD, che però sono concettualmente diverse).

E comunque ti rigiro la domanda che mi hai fatto tu prima, chi sei tu perchè le tue teorie dovrebbero essere più attendibili e veritiere della mia esperienza diretta?

Chiudiamola qui, è una discussione del tutto sterile.
Rispondi
adoro commenti del genere ma. . .
di tonio90 [user #36226]
commento del 28/01/2013 ore 20:21:35
è brutto fare polemica su un forum bello come accordo.it
ognuno è libero di esprimere il proprio parere su tutto e merita comunque rispetto , parlando della chitarra è stata la mia prima elettrica , conoscevo poco il mondo della chitarra elettrica e mi lanciai sull'acquisto di questa bullet un pò a naso , la scelsi tra tante in negozio e devo ammettere che era (è lo è ancora) una chitarra onesta , suoni puliti discreti , meccaniche decenti pattipenna scadente (1 strato di plasticaccia) ma a me ha regalato diverse emozioni , ancora oggi la utilizzo come chitarra da studio o come preferisco dire "da garage" e nn riesco a toglierla dal mio arsenale. . . . magari con un pò di conoscenza in più all'epoca avrei optato sulla stessa fascia di prezzo su una pacifica 112v o una eko vl bel caso di una simil les paul o altre che non sto ad elencare,
la stratobullet è un trampolino di lancio non parliamone sempre male , credetemi c'è di peggio a prezzi simili se non maggiori. . .
Rispondi
Re: adoro commenti del genere ma. . .
di aleck [user #22654]
commento del 28/01/2013 ore 20:37:36
''credetemi c'è di peggio a prezzi simili se non maggiori'' su questo non ci piove! ;-)

Hai scritto un commento bellissimo, forse uno dei più costruttivi tra i tanti scritti fino ad ora, ed io concordo con te.

La Bullet è una chitarra senza infamia e senza lode, suonabile, ci si può anche divertire, di sicuro non è il meglio per il suo prezzo, ma comunque c'è di peggio.

E poi il bello di queste chitarrine è il legame che si crea col proprietario, non prendiamoci in giro, se ne siamo così gelosi è soprattutto per quello, sono state le chitarre su cui, anzi, CON cui siamo cresciuti, prive di valore economico ma ricchissime di valore affettivo :')
Rispondi
Re: adoro commenti del genere ma. . .
di tonio90 [user #36226]
commento del 28/01/2013 ore 20:54:54
ti ringrazio , è vero su chitarrine del genere siamo cresciuti , abbiamo provato i primi Bending , suonato a tutto volume Smoke on the water e classici del genere , ho venduto altre chitarre ma la prima la strato bullet non ho mai avuto il coraggio di disfarmene . . . un legame affettivo che penso chiunque abbia commentato questo articolo prova per il suo primo strumento , ho una filosofia tutta mia , credo che non bisogna generalizzare su marche e modelli, la stratobullet è la chitarra più massacrata sui forum e a me non pare giusto,sono il primo a cui piace fare CRITICA COSTRUTTIVA e quella DISTRUTTIVA la lascio fare ad altri , io suggerirei a chiunque di scegliere il proprio strumento con le mani e le orecchie e non con gli occhi puntati sulla paletta. . .
Rispondi
:-)
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 28/01/2013 ore 23:45:13
la critica è critica,non esiste l'etichetta "costruttiva" o "distruttiva",si chiama critica perchè "dissente"
Amen....
Rispondi
Hanno indubbiamente una qualità: costano ...
di davo [user #31664]
commento del 29/01/2013 ore 11:03:34
Hanno indubbiamente una qualità: costano poco. ;-)
Rispondi
Gino Fastidio
di angusnoodles [user #13408]
commento del 29/01/2013 ore 14:30:16
E poi volete mettere... Avere la stessa chitarra di Gino Fastidio!!! :-)
vai al link
Rispondi
l'ennesimo tentativo di far passare ...
di Alessiocolelli [user #29943]
commento del 09/02/2013 ore 12:26:17
l'ennesimo tentativo di far passare un asino per cavallo.....
Rispondi
Cmq... Quando si parla di ...
di angusnoodles [user #13408]
commento del 10/02/2013 ore 13:02:58
Cmq... Quando si parla di chitarre sia economiche che di fascia alta accade sempre la stessa cosa... I chitarristi sono più portati a parlare dei pregi e i difetti che si adattano o meno alle loro caratteristiche... I liutai invece le demoliscono mettendo in evidenza principalmente i difetti che si tratti di una bullet o una custom shop... Mettere d'accordo chi giudica uno strumento per come si adatta ai propri gusti e le proprie esigenze e chi invece le giudica solo tecnicamente da costruttore è impossibile... Poi ci vuole anche la buona fede... Ognuno è cmq portato a tirare acqua al proprio mulino... Io metterei una nova regola su accordo.it... All'iscrizione, andrebbero segnalate alcune informazioni fondamentali: età, ruolo (liutaio, rivenditore di strumenti, musicista professionista, musicista dilettante), esperienza on the road, etc... Tali dati dovrebbero sempre accompagnare il nickname ad ogni commento... Questo è l'unico modo per capire da quale pulpito viene la predica visto che chiunque qui si atteggia a chi non è e pretende di saperla sempre più lunga degli altri... Io vorrei sapere chi mi sta dando un consiglio o sta giudicando un mio commento, CHI è e che esperienza ha... E infine: se i suoi commenti sono spassionati o motivati da convinzioni errate legate al suo ruolo nell'ambiente musicale che potrebbe portarlo a raccontare il falso su uno strumento per un suo tornaconto...
Rispondi
Montare un P-90 al ponte di una Squier.
di asar [user #29402]
commento del 12/06/2014 ore 03:20:14
In altri forum si fa proprio come proponi tu, ovvero gli "operatori del settore" vengono etichettati con un'apposita indicazione nel proprio avatar. D'altro canto, però, ciò potrebbe anche essere un'arma a doppio taglio e il rovescio della medaglia sarebbe, probabilmente, un effetto "al lupo, al lupo!" in una certa misura discriminante. Infatti non è escluso che un addetto alle vendite non possa essere anche un autentico appassionato di cultura chitarristica o musicale in senso più ampio. Ci si può sempre aiutare a farsi un'opinione su una persona andando a visionare il suo profilo personale o anche rivolgendogli qualche domanda in privato. Questa è la mia personalissima opinione e ovviamente non pretendo assolutamente che debba essere condivisa.
Tornando al tema delle Squier, avrei in mente di comprarne una per provare a montarci un P-90 al ponte. Dovendo comunque adattare lo scasso, sarebbe meglio scegliere una HSS o una SSS?
Rispondi
Altro da leggere
Liam, Noel, Barbie Girl e la chitarra magica di Johnny Marr
Un accessorio da tennis trasforma il suono della tua acustica
Samuele Corrado: la vita on the road di un guitar tech
FS9M e FS9R: ammiraglia Yamaha in forma di Concert
Tono TBX e manico custom: Susan Tedeschi racconta la sua Telecaster signature
La AZ del 2024 di Tom Quayle punta su flessibilità e affidabilità
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
La mia LadyBird
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964