CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
Randall EOD88: la testata senza clean ascoltata al Namm 2015
Randall EOD88: la testata senza clean ascoltata al Namm 2015
di [user #116] - pubblicato il

Pensato per tutti gli amanti dell'heavy metal delle origini quanto dello stoner rock più sporco e violento, il Randall EOD88 - nome in codice per Element Of Doom, offre 88 watt di potenza valvolare suddivisa in distorto, più che distorto e distortissimo con fuzz. Il clean, semplicemente, non c'è.
Pensato per tutti gli amanti dell'heavy metal delle origini quanto dello stoner rock più sporco e violento, il Randall EOD88 - nome in codice per Element Of Doom, offre 88 watt di potenza valvolare suddivisa in distorto, più che distorto e distortissimo con fuzz. Il clean, semplicemente, non c'è.

C'è una nota intervista in cui Ozzy Osbourne, spiega il sito ufficiale Randall, racconta l'evoluzione del suono dei Black Sabbath: "We were just a blues band and the it took on an element of doom".
L'EOD88, Element Of Doom appunto, nasce con lo stesso spirito violento e sperimentatore del metal delle origini. Con un nome così epico e con tali richiami, l'amplificatore Randall fa già capire che non ci si trova davanti a una testata come le altre.

Pensata per i generi più estremi, dove il clean è solo un canale extra lasciato lì a prendere polvere e ad appesantire la testata, la EOD88 ha solo ed esclusivamente suoni distorti.
Il pannello dei controlli è essenziale, le dimensioni ridotte in relazione agli 88 watt completamente valvolari che è capace di sprigionare.
L'equalizzazione è a tre bande, suddivisa in Bass, Mid e Treb più i controlli per Depth e Presence.
Non sono previsti controlli separati per volume di preamplificazione e finale, bensì un volume master e due manopole Fuzz e Gain, relative a due funzioni addizionali della testata.

Randall EOD88: la testata senza clean ascoltata al Namm 2015

A partire dal suono base, il chitarrista può scegliere di sommare un ulteriore stadio di distorsione attivando il pulsante Gain. Una sonorità ancora più sporca e gonfia è raggiungibile quando si schiaccia anche lo switch Fuzz.
Di fatto, l'amplificatore contiene un circuito fuzz aggiuntivo che si unisce alle 12AX7 del preamplificatore e alle KT88 del finale per generare un tono dal carattere forte.
Grazie alla pedaliera inclusa che permette di attivare a piacimento le modalità Gain e Fuzz, l'EOD88 diventa una tre-canali vera e propria con cui spaziare dallo stoner rock all'heavy metal fino alle derivazioni più spinte.


amplificatori eod88 namm show 2015 randall
Mostra commenti     24
Altro da leggere
Amped 1 è l’amplificatore universale da pedaliera di Blackstar
Blackstar St. James: 50w non sono mai stati così leggeri
Spark Mini: ampli smart Positive Grid in miniatura
Line 6 Catalyst: il digitale torna combo
Classe-I: un doppio classe-D?
Il nuovo ampli Laney di Justin Hawkins… che non troverai nei negozi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964