CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RITMI NEWS SHOP
È morto John Renbourn
È morto John Renbourn
di [user #116] - pubblicato il

John Renbourn, riferimento principe per il mondo del fingerpicking, solista e membro fondatore dei Pentagle, è morto ieri 26 marzo 2015. Trovato senza vita nella sua casa di Hawick, il chitarrista acustico è stato d'ispirazione per molti artisti folk contemporanei.
John Renbourn, riferimento principe per il mondo del fingerpicking, solista e membro fondatore dei Pentagle, è morto ieri 26 marzo 2015. Trovato senza vita nella sua casa di Hawick, il chitarrista acustico è stato d'ispirazione per molti artisti folk contemporanei.

John Renbourn è stato trovato senza vita nella sua casa nella sua casa di Hawick, in Scozia. Si sospetta che a stroncarlo sia stato un attacco di cuore. John aveva 70 anni ed è rimasto attivo musicalmente fino all'ultimo, con un album e una nuova chitarra su misura in collaborazione con Martin presentati entrambi nel 2011.

Conosciuto per la sua fruttuosa carriera solista quanto per il suo ruolo centrale nella band folk/jazzistica Pentagle, il fingerstyler britannico è considerato come uno dei riferimenti principali per buona parte dei chitarristi acustici moderni d'estrazione folk.


john renbourn
Nascondi commenti     13
Loggati per commentare

caspita ... brutta notizia, è ...
di superloco [user #24204]
commento del 27/03/2015 ore 16:06:41
caspita ... brutta notizia, è stato sempre un personaggio di riferimento
Rispondi
Che tristezza....
di sundayplayer [user #13160]
commento del 27/03/2015 ore 16:07:55
Un musicista magnifico, l'ho sempre adorato. Brani raffinati, evocativi... Il suo "The Hermit" fa parte della mia colonna sonora personale da sempre...
RIP...
Rispondi
Grande musicista.
di cherrysunburst [user #18694]
commento del 27/03/2015 ore 16:16:07
Dopo un concerto gli feci autografare un cd dei Pentangle, fu molto gentile e amichevole.
Un grande personaggio. Una vera perdita per la musica.

Rispondi
Grande persona
di scrapgtr [user #12444]
commento del 27/03/2015 ore 17:39:40
Ho avuto modo di chiacchierare di musica, chitarre e vini rossi italiani con lui in qualche occasione (grazie ad amici comuni e alla comune partiecipazione a festival in cui lui era la star e la mia band di allora il fanalino di coda). Trattava tutti i musicisti presenti come colleghi e pari (anche le schiappe come me), era cordiale e amichevole, e i suoi modi ti facevano dimenticare che poco prima, sentendolo suonare, avevi meditato di buttare la chitarra nel caminetto. Ci mancherà.
Rispondi
So clear
di Esteban III [user #6161]
commento del 27/03/2015 ore 19:57:50
... ricordi dello scorso millennio. Interrail in tasca in giro per l'Europa. 1983... walkman con cassette nello zaino e una era quella con So cler. Conoscevo già Renbourne con i Pentangle e ho continuato a frequentarlo, ma quando sento quell'album mi viene in mente il treno di notte...
Rispondi
Uno dei più influenti di ...
di Spacecaster [user #42955]
commento del 27/03/2015 ore 20:01:49
Uno dei più influenti di sempre...come sempre ancora troppo giovane.Una perdita veramente enorme.Giorni fa tra l'altro è scomparso nel più assoluto silenzio anche Andy Fraser,bassista e fondatore dei Free...
Rispondi
Re: Uno dei più influenti di ...
di alucard [user #6420]
commento del 30/03/2015 ore 11:49:0
Andy Fraser ? Non l'avevo saputo ! Me lo ricordo con quel suono originale che aveva col basso Gibson..
Rispondi
Re: Uno dei più influenti di ...
di Spacecaster [user #42955]
commento del 30/03/2015 ore 13:15:10
già...
Rispondi
Buon viaggio John..... ...
di Peterpanico utente non più registrato
commento del 27/03/2015 ore 23:43:52
Buon viaggio John.....
Rispondi
Addio a un'altro grandissimo!! ...
di Claudio80 [user #27043]
commento del 28/03/2015 ore 02:25:49
Addio a un'altro grandissimo!!
Rispondi
Ha suonato a Roma, molti ...
di giambu [user #4070]
commento del 28/03/2015 ore 06:25:5
Ha suonato a Roma, molti anni fa...
Rispondi
un grande, l'ho studiato abbastanza ...
di giuseppe40 [user #18743]
commento del 30/03/2015 ore 10:48:
un grande, l'ho studiato abbastanza e ascoltato molto. Un peccato non averlo mai visto dal vivo.
Rispondi
Un grandissimo che se ne ...
di dale [user #2255]
commento del 30/03/2015 ore 10:57:3
Un grandissimo che se ne va, in silenzio, purtroppo nel prox decennio quasi tutti i miti della musica ci lasceranno, è la vita..........
Rispondi
Altro da leggere
Martin annuncia la John Renbourn Custom
Concerto John Renbourn
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Takamine G330 lawsuit
Visualizza l'annuncio
AKAY GXC 310 D
Visualizza l'annuncio
gibson les paul tribute
Seguici anche su:
Altro da leggere
Tipi da sala prove: i miei preferiti
Nile Rodgers e il mito della Hitmaker
Guarda Marcus King live in streaming dal Ryman Auditorium
La Giapponese di Jimi Hendrix di nuovo all’asta
Perché i commessi non ci odiano più
Progettisti di giocattoli: mi sorge un dubbio
L’asta per la White Falcon dei Foo Fighters surclassa le previsioni
Il primo BOSS CE-1 mai prodotto è in vendita
Gibson sostiene l'Ucraina
Guarda Tommy Emmanuel suonare la Ibanez Jem di Steve Vai
La chitarra elettrica fatta con mobili Ikea
Pantera reunion: gli strumenti di Dimebag Darrell sul palco con Zakk W...
In video dal vivo il prototipo della PRS Robben Ford Signature
Dean non ci sta: in appello contro Gibson
“Fulltone chiude”: il comunicato




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964