CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS BIBLIOTECA
Solar aggiorna il catalogo per destrorsi e mancini
Solar aggiorna il catalogo per destrorsi e mancini
di [user #116] - pubblicato il

Procede l'avanzata di Ola Englund nel mondo della liuteria elettrica. Solar espande il catalogo con sei modelli e due chitarre mancine. Eccoli in video.
Una nuova ondata di solid body arriva dall'alta Europa. Ola Englund e Solar Guitars presentano sei modelli più violenti che mai accompagnati da due versioni mancine.

La serie A comprende le super-Strat di casa con top piatto sagomato giusto a ridosso delle corna e in corrispondenza con la zona in cui poggia l'avambraccio. Tutte provviste di meccaniche Grover 18:1, vedono dei ponti Evertune nelle versioni a sei corde e ospitano manici in acero con profilo a C su un diapason da 25,5 pollici.



A1.6ET adotta un body in ontano con tastiera in acero, mentre la ETC preferisce l'ebano ed è disponibile anche in versione mancina con l'aggiunta di un body in frassino



La A2.7 in versione TBRM conserva tutte le caratteristiche di quest'ultima, portando il diapason a 26,5 pollici per accogliere al meglio l'aggiunta della settima corda. Anche lei può essere richiesta lefthanded.



Le linee più pulite e sobrie della S1.6ETC riportano caratteristiche simili, con costruzione neck thru a unire un body in ontano e un manico in acero con tastiera in ebano. 



Più aggressive sono le forme della collezione E, con la E1.6ETC a ospitare un body in ontano assemblato in costruzione neck thru intorno a un manico in acero con tastiera in ebano. La scala corta da 24,75 pollici offre un approccio familiare per gli amanti della tipologia.



Per chi non preferisse il ponte Evertune, la E2.6 sceglie un più tradizionale Tune-o-matic abbinato a un body in frassino.



Tutte le chitarre possono essere viste nel dettaglio sul sito Solar a questo link.
chitarre elettriche ola englund solar
ABBIAMO BISOGNO DI TE!
Dal 1997 ACCORDO mette gratuitamente a disposizione di chi fa musica contenuti di qualità altissima. Per produrli occorrono competenze e lavoro, con costi che la pubblicità fatica a coprire, soprattutto in questo periodo di difficoltà per l'economia.
Per questo ti chiediamo una donazione, anche piccola, per aiutarci a mantenere gli standard di qualità che i musicisti italiani si aspettano da ACCORDO.

DONA ADESSO!
Link utili
La prima serie di chitarre Solar
Il catalogo Solar
Nascondi commenti     17
Loggati per commentare

di MuddyWaters [user #47880]
commento del 20/05/2018 ore 08:19:37
Originali, devo dire...
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411]
commento del 20/05/2018 ore 12:39:13
Tra qualche mese prendo la 7 corde bianca...alto livello...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 21/05/2018 ore 10:03:
Alto o basso, è il medesimo livello di almeno altre quattro marche (Ibanez, Jackson, Esp, Schecter) che producono da anni 7 corde. Insomma non mi pare che siamo di fronte ad una rivoluzione e, per il vero, neppure a qualcosa di solamente un pochino nuovo. Poi, ovviamente, se piace questa ben venga.
Ciao
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411]
commento del 21/05/2018 ore 12:34:38
L'ho provata..per quello dico alto livello...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 21/05/2018 ore 15:22:26
Non ho mai dubitato che sia una buona chitarra, ne' voglio porre dubbi al tuo acquisto. MI limito solo a notare che, per la stessa cifra, il mercato offre anche altre soluzioni che di certo non hanno nulla di meno rispetto alla Solar. Dopodichè, ripeto, se a te piace questa ben venga.
Ciao
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411]
commento del 21/05/2018 ore 20:20:13
D sicuro è meglio spndere 700 euri per una Solar e non gli stessi soldi per una Les Paul o una Strato fatte in messico
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 22/05/2018 ore 09:22:31
Oddio, questa è una tua personale opinione. A parte il fatto che Les Paul da 700 euro non ne conosco, stai paragonando chitarre con target ben diverso: la Fender ha una sonorità ben connotata, esattamente come la Solar e non sono certo interscambiabili. La Gibson ha un range più ampio, ma comunque è tutt'altra chitarra. Infatti ho scritto che Ibanez, Jackson, Esp e Schecter fanno la stessa chitarra, mica Fender e Les Paul. Dopodichè se uno suona funky può benissimo preferire la Fender. Tra l'altro noto solo ora che o mi sono sbagliato a guardare il sito o hanno adeguato il listino perchè le sette corde stanno a 1.199 euro in pre-order.
Ciao
Rispondi
di LuigiFalconio85 [user #42411]
commento del 22/05/2018 ore 12:08:49
vai al link 699 euri...
Rispondi
di Robinrock81 [user #54642]
commento del 23/07/2020 ore 00:32:46
sul discorso Les Paul budget e fender ci puo Stare , :-) ma sul funky hai toppato :-D con la solar posso benissimo suonarci anche il funky, come dicono i vecchi proverbi l abito non fa il Monaco!! ma le mani e la tecnica fanno la differenza.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 23/07/2020 ore 08:31:09
Scusa, ma la toppa è tua: non ho scritto che con la Solar non puoi fare funk, ma che se vuoi fare funky la Fender va benissimo. La prossima volta che rispondi, magari cerca di capire a cosa stai rispondendo che evitiamo di perder tempo in due.
Ciao
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 21/05/2018 ore 09:56:1
Come scrissi all'alba del lancio del marchio, mi pare un'operazione del tutto inutile ed anche un po' furbesca. Sostanzialmente il nostro si è portato via il lavoro della Washburn che gli confeziono' la prima Solar come signature e sta mettendo sul mercato la stessa identica chitarra replicata in forme e colori diversi. Mi pare che la cosa non cambi qui. Ribadisco che, a mio avviso, Englund dovrebbe imparare da Wylde che, piacciano o meno le sue chitarre, almeno ci ha messo un po' di fantasia per rivedere le forme classiche e sui colori.
Ciao
Rispondi
di sepu89 [user #48490]
commento del 21/05/2018 ore 13:20:27
quoto tutto quello che hai detto
Rispondi
di ADayDrive [user #12502]
commento del 21/05/2018 ore 15:55:1
A quello che hai scritto mi permetterei di aggiungere: "Con l'unico intento di scucire un po' di soldi a qualche fan un po' ingenuo che se poi vorrà rivenderle sarà praticamente obbligato a regalarle sui vari mercatini."
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 22/05/2018 ore 09:13:00
Hai scritto bene, questo me l'ero dimenticato.
Ciao
Rispondi
di Robinrock81 [user #54642]
commento del 23/07/2020 ore 00:28:32
Francesco72, mi sa invece che ti sei fatto un idea sbagliata, e pure poco informato sei della questione tra Ola e la Washburn,

Ola Englund il Marchio e suo! di sua propieta il simobolo della Solar all epoca Ola fu in Collaborazione con la Washburn , la Creato lui sia il simbolo che la famosa Washburn signature ( che e identica alla Solar) la differenza era che nelle sue ce il marchio Solar e in quella cera il marchio Washburn nella paletta,

e se un progetto e stato creato da Lui e pure normale e di suo diritto che lui sia il propietario sia del Simbolo che del modello, quindi dove vedi questa furbezza???

siete poco Informati...
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 23/07/2020 ore 08:26:35
Sorvolo sul poco informato, ma la tua argomentazione non sta in piedi: non ho mai discusso la proprietà del marchio, infatti Washburn è il marchio, Parallaxe il modello e, in specifico, parallaxe Ola Engund che, per inciso, portano il simbolo che dici di proprietà di Englund ma che campeggia placido sui manici Washburn senza problemi, quindi mi sa che proprio solo del chitarrista non è. Comunque, quel che non mi piace è che Englund può averci messo l'idea (peraltro abbastanza mediocre: la chitarra è uguale a 100.000 altre che trovi sul mercato), ma chi ha studiato, fatto i prototipi e prodotto lo strumento in origine è Washburn, tant'è che le Solar sono ancora a catalogo regolarmente; se fosse vero che è tutta roba del chitarrista, la prima cosa da fare sarebbe stato vietarne la vendita.
La furberia quindi è duplice: da un lato il nostro continua ad incassare le royalties per le Washburn vendute, ma contemporaneamente ne è diventato diretto competitor il giorno dopo che gli diedero la chitarra in mano. Per me è un comportamento poco corretto, poi sarò all'antica, non dico mica.
Ciao
Rispondi
di kelino [user #5]
commento del 21/05/2018 ore 20:54:25
Ma che é sta roba?
Rispondi
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Altro da leggere
Fender mostra la Troublemaker Deluxe in video
Jackson mostra in video le Wildcard Limited Edition
Scopriamo insieme le Fender American Professional II
La Black Beauty di Bonamassa in edizione limitata con Epiphone
Paul Gilbert: Triadi tra Rock e Musica Classica
Uptown Strat: mogano a scala corta in casa Fender
Seguici anche su:
Altro da leggere
La musica ha bisogno di te
10 frasi da non dire al fonico
Perché la buca a effe ha questa forma?
Il toro, l'orso e la chitarra in tempi di pandemia
Trovate chitarre rubate per 150mila euro (tra cui la Gibson di Elvis):...
Vendita record per la giapponese senza nome di Jimi Hendrix
Slingerland Songster 401 e Audiovox by Tutmarc: le prime chitarre elet...
The Ranch: pedale eco-friendly da Collision Devices
Musica live e distanziamento in epoca Covid-19
La Gold-Leaf Strat di Prince all’asta
Il Boss DS1 di Kurt Cobain venduto all'asta
Venduta la Martin di Kurt Cobain: è la chitarra più costosa al mondo...
Il mercato boicotta Fulltone
Accordo Box in partenza!
Fender licenzia John Cruz per un post violento [aggiornato]




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964