VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
di [user #41826] - pubblicato il

Una entry level e tanta passione per il fai-da-te sono gli ingredienti perfetti per cucirsi addosso una Strat-style come non ce ne sono in giro. È l'esperienza del nostro lettore redfive.
Complici le vacanze natalizie, ho finalmente ultimato i lavori di ammodernamento-setup sullo strumento.
Mesi fa in questo articolo vi ho raccontato la prima, purtroppo deludente esperienza con questa chitarra. In breve, cercavo una chitarra col singolo al ponte per una manciata di situazioni.
Poco tempo per girare per negozi causa trasferte di lavoro e una videorecensione entusiasta proprio in quel periodo mi hanno convinto alla prova, del resto il marchio festeggia i 25 anni di attività (mica nati ieri) e in tanti ne parlano bene... e al limite rispedisco.

Come è andata veramente lo sapete già: tra ritardi del corriere e trasferte dell'ultima ora ho potuto fare un test approfondito della chitarra quando ormai il periodo di prova era già scaduto..
Sì, lo so, molti di voi scriveranno: "ma cosa puoi pretendere da una chitarra che non arriva ai 200 euro?". Altri soddisfatti del marchio al contrario diranno che non è possibile e che le loro sono arrivate in ottime condizioni.
Questo articolo non tifa per nessuna delle parti, vuole essere un semplice resoconto agli interventi da me effettuati per rendere lo strumento come piace a me, con alcuni interventi necesssari e altri no, quindi se qualcuno ritenesse offensive le mie parole nei riguardi del brand, sappiate che si riferiscono esclusivamente all'esemplare a me pervenuto e potrebbero non coincidere con lo standard del marchio.

Il manico
Qui purtroppo sono concentrate gran parte delle magagne della chitarra, ed è un peccato perché a dimensioni lo sentivo proprio "giusto" per la mia mano. Pazienza per qualche tasto più alto o per l'action superiore ai 3 mm, non vi avrei rotto le scatole in un articolo per una leggera lucidata di tasti e una regolazione di action.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)

Come potete vedere dalle foto, ai lati della tastiera, per evitare bordi sporgenti dei tasti sono stati effettuati due generosi smussi (due cicatrici) da un millimetro per parte. Lo smusso lo potete notare anche dalla vista del nut al lato destro, a sinistra invece notate il capotasto troncato a spigolo. Nella terza foto si evidenzia la finitura grossolana a fine manico, comune in alcune zone della paletta e la foratura storta delle quattro viti (come di conseguenza la piastra di contrasto sotto il corpo).
Da qui tre opzioni:
- Riprofilare assottigliando il manico, ma poi aumento l'aria lateralmente nella tasca del tacco
- Scollare e sostutuire la tastiera
- Approfittando di una tastiera già slottata accantonata a casa in attesa di progetto, rifare un manico da zero e con la forma della paletta corretta.

Visto che ho qualche ritaglio di acero tra i legnami di mio padre opto per la terza opzione, il manico originale riprofilato finirà su un altro progetto per la figlia di un carissimo amico.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)

Il body
Come ricorderete, il ponte era disallineato rispetto al centro del manico. Ho chiuso quindi tutti i fori con stuzzicadenti e i fori del manico con tasselli, ho poi riprofilato il tacco.
Il body, come si nota dagli scavi imprecisi, credo sia stato realizzato a mano al pantografo con sagoma di riferimento (no CNC), ed è in tre pezzi di legno misto. Inizialmente pensavo a un cherry burst ma la presenza di vari nodi stuccati non mi dà altra scelta: colore solido.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Ecco il body col primer.

Elettronica e Hardware
Qui devo dire di essere stato fortunato ad avere quasi tutto già in casa.
Il ponte originale aveva la base gia solida e il blocco inerziale - seppur in alluminio - abbastanza generoso. Ho quindi solo sostirtuito le sellette in alluminio con quelle in acciaio ricurvo.
Anche le viti, insolitamente storte in origine, sono state spostituite con delle PRS-style. Però, per fare ciò bisogna rilavorare le sedi delle viti con uno svasatore nella parte inferiore del ponte, come da foto a destra.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
 
Per le meccaniche ho utilizzato le sperzel autobloccanti prelevate dalla mia Pacifica. Come pickup, i Roswell non erano certo miracolisi: due Iron Gear Texas Loco (stile Texas Special) centro e manico, al ponte un Entwistle al Neodimio potente ma dettagliato. Il rumore di fondo dei pickup originali era causato da una falsa saldatura di massa.
Potenziometro del volume e primo tono sono rimasti originali (stranamente da 500K) mentre un push-push sul secondo tono permette l'utilizzo del pickup manico-ponte in prima posizione in stile Gilmour.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Le manopole dei potenziometri così come il battipenna in alluminio sono autocostruiti.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Paletta con le Sperzel e gli abbassacorde roller.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
Retro del manico.

Visto che va di moda il roasted, per l'effetto fiammato caramellato ho utilizzato una tecnica che consiste nell'avvolgere il manico con del fil di ferro e sfiammare con un cannello, poi una carteggiata, un mordente a due tinte e finitura satinata nitro.
Per paletta e body, vernice spray acrilica e 2K finitura satinata.

Ho rifatto la Harley (Benton ST-57DG)
chitarre elettriche fai da te gli articoli dei lettori harley benton
Link utili
Il primo articolo sulla Harley Benton
Mostra commenti     25
Altro da leggere
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
PRS mostra in video le S2 del 2024 con pickup Core americani
Chitarre appartenute ai grandi? Noel Gallagher ci sputa sopra, letteralmente
"La gente non capisce che le Strat fino al 1975 sono ottime": Malmsteen si schiera con CBS
Elettronica USA e palette a libro per le Epiphone 2024 ispirate a Gibson Custom
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones
Neural DSP Quad Cortex: troppo per quello che faccio?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964