DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Modificare una Aria MM 20
Modificare una Aria MM 20
di [user #24204] - pubblicato il

Una chitarra manouche economica può dare tante soddisfazioni ma, più di quanto non si creda, può peccare di alcuni fastidiosi difetti di progettazione. Dalla vernice al ponte fino allo spessore del piano armonico, non c'è niente che non si possa migliorare con un po' di fai-da-te.
Ho comprato una Aria MM20 e dopo circa un mese la chitarra, che nasce priva del battipenna, ha cominciato a sverniciarsi proprio in quella zona. All’inizio ho pensato che mettere un battipenna fosse una buona soluzione, perché proprio in quel punto la vernice arancione si staccava, ma messo il battipenna la vernice nella parte bassa sotto la mascherina continuava ad andarsene e la cosa sinceramente m’infastidiva non poco.
Ho cercato su vari forum cosa si potesse fare anche perché la chitarra mi piace molto e non l’avrei certo abbandonata in quelle condizioni. Un suggerimento mi è arrivato dai francesi che in merito a chitarre manouche sanno il fatto loro.
Ho capito che la vernice arancione del top in generale è poco amata anche perché il colore è poco naturale mentre la chitarra in sé piace a molti, anche a chi è possessore di chitarre ben più costose (Jimmy Rosenberg per esempio ne ha una e la usò a Samois nel 2007).
Vediamo quindi quali modifiche sono possibili.

La prima è la sverniciatura del piano armonico.
Si può fare abbastanza agevolmente con acetone industriale, un paio di rotoli di carta da cucina molto bianchi e chiaramente schermando la tastiera e le parti da non sverniciare con scotch protettivo.
Passare a questo punto ripetutamente la carta imbevuta di acetone, per asportare completamente la vernice.
Devo dire però che alcuni utilizzatori hanno pensato, a questo punto, di levigare la tavola armonica raschiando via il turapori e lasciando il legno nudo. Io ho preferito questa soluzione per vari motivi tra cui il fatto che assottigliando il piano armonico il suono migliora notevolmente. In quest’ultimo caso la finitura si può fare in molti modi: la nitrocellulosa è la vernice più usata.
La mia scelta è ricaduta sulla lucidatura con cera d’api, un sistema antico e caduto in disuso. Prima di sverniciare, bisogna comunque rimuovere l’attaccacorde, il ponte e i due baffi che sono incollati e quindi facilmente staccabili. Ricordo che la rosetta e il binding sono in plastica, quindi non esagerate con la quantità di acetone in quelle zone per non rischiare di bruciarli.

Il secondo miglioramento è sicuramente sostituire il pezzo di panno sotto l’attaccacorde con un bel pezzo di cuoio, meno ronzii e rumori estranei.

La parte più interessante è comunque la modifica del ponte. Certo, volendo si può comprarne uno nuovo di liuteria in ebano dal costo variabile tra i trenta ai cento euro, ma da manouche è più interessante modificare quello in dotazione a costo zero.
La procedura è semplice: il ponte appoggia tutto sulla cassa, mentre la soluzione con maggior resa è di renderlo sospeso come da immagine allegata e svuotarlo all’interno per renderlo più leggero.

Modificare una Aria MM 20

Quest’operazione io l’ho eseguita in questo modo: prima ho limato la base per creare i due ponticelli di appoggio e poi col trapano ho forato la parte interna, svuotandola poi con uno scalpellino a cucchiaio. Ricordo che le corde non devono comunque essere troppo basse per evitare il friggere e lo smorzamento dei vibrati e bending.

Modificare una Aria MM 20

A questo punto la chitarra mi soddisfa molto e, senza spendere grosse cifre la resa è veramente elevata. Aggiungo che le chitarre manouche di pregio al confronto hanno un prezzo di almeno dieci volte più elevato.
aria chitarre acustiche fai da te mm20
Nascondi commenti     47
Loggati per commentare

Sei stato veramente bravo,non me ...
di maccarons [user #20216]
commento del 07/10/2012 ore 11:18:15
Sei stato veramente bravo,non me ne intendo ma l'immagine finale è veramente bella :)
Rispondi
Re: Sei stato veramente bravo,non me ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 14:04:41
ti ringrazio, diciamo che ho risolto il problema rendendo anche la chitarra più naturale e anche il suono è migliorato
faccio presente che i francesi spesso fanno lo stesso trattamento anche alle famose Gitane
Rispondi
Secondo me...
di pierpiero83 [user #28136]
commento del 07/10/2012 ore 11:29:19
Ciao bel lavoro...
sicuramente adesso ha un'aspetto più attuale la chitarra ma ODIO l'estetica di queste chitarre da amante del genere (non il suono che invece mi fa sbavare)! Poi si sa... o le si ama o le si odia.
Davvero un bel lavoro, complimenti!

Volevo chiederti una cosa visto che sicuramente ci capirai un bel po' di archtop... un'alternativa con lo stesso suono non rinunciando a un minimo di estetica?
Io pensavo a una bellissima L-50 molto più accessibile delle vecchie L-5 / L-7 ecc... ovviamente parliamo di modelli vecchissimi da mettere a posto una volta comprati su qualche asta.


Piero
Rispondi
ti ringrazio hai ragione o ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 14:02:30
ti ringrazio
hai ragione o si amano o si odiano
la L50 mi piace anche se non ne ho mai provata una ma ad esempio Robin Nolan ne usa una (non so cos'è) che ha un ottimo suono.... eccola qui

vai al link

ciao


Rispondi
Migliorare una chitarra con la ...
di sepp [user #10489]
commento del 07/10/2012 ore 11:42:17
Migliorare una chitarra con la proprie mani è divertente ed appagante!
A differenza dell'amico sopra io le trovo molto belle esteticamente.
Rispondi
Re: Migliorare una chitarra con la ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 13:58:15
da quando uso la manouche le altre chitarre non mi interessano più, ho solo la mia vecchia strato a cui ogni tanto mi dedico.
Rispondi
Il risultato è veramente bello, ...
di Martinez53 [user #23272]
commento del 07/10/2012 ore 11:48:08
Il risultato è veramente bello, ma la cera d'api come finitura mi lascia un po' perplesso perchè la finitura a cera non è definitiva ma richiede un continuo mantenimento. Quindi se hai asportato anche il turapori, una soluzione poteva essere di dare una passata di ammoniaca per sbiancare il legno, anche se credo che l'acetone che hai usato abbia più o meno lo stesso effetto, dopodichè avrei senz'altro ridato il turapori per stabilizzare la superfice e poi sarei ricorso ad una verniciatura e qui si può discutere per degli anni... La nitrocellulosa è senza dubbio la soluzione migliore, poi c'è la gommalacca che però non conserva il colore originale del legno ma lo scurisce. Io credo che la soluzione più semplice sia la bomboletta di nitrocellulosa: facile, economica e affidabile (io non ci credevo ma ho provato ed ho dovuto ricredermi). Poi ho visto fare anche così per chi vuole a tutti i costi la finitura a cera: Turapori, vernice poliuretanica satinata e sopra la cera, sulla superfice satinata la cera "attacca" molto meglio e la poliuretanica preotegge il legno. In ultimo ho trovato una vernice poliuretanica denominata effetto cera che è uno spettacolo. Insomma su questo argomento le discussioni sono infinite. In ogni caso hai ottenuto un ottimo risultato.
Al
Rispondi
hai ragione, così mi aveva ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 13:55:06
hai ragione, così mi aveva consigliato Bernablues, ma io con le vernici proprio non ci so fare e non mi disturba più di tanto passarci una mano di cera d'api. Un mio amico bassista ha un basso di liuteria a cui fa lo stesso trattamento.
Rispondi
ottima idea!
di jimy92 [user #20637]
commento del 07/10/2012 ore 12:22:0
L'ho fatto anch'io sulla mia petite bouche della SX! invece di usare l'acetone sono andato di carteggio con carta 400 e poi 800. Inoltre ho completamente rimosso la vernice del manico per ridurre "l'effetto plasticoso" al tatto, che crea più di qualche problema mentre si suona. Sto anche pensando di ridurre lo spessore del manico e la larghezza della tastiera, tutto ovviamente DIY!!! Buona l'idea del cuoio sulla cordiera e della modifica al ponte, sarà il prossimo passo!
Buon gipsy!
Rispondi
Re: ottima idea!
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 13:53:04
il cuoio sulla cordiera ha migliorato notevolmente le risonanze parassite
il manico l'ho lasciato così com'era, mi ci trovo bene
so che in Francia lo stesso trattamento lo fanno anche alle famose Gitane che non sono poi così migliori della mia e tua SX in partenza, mentre dopo la modifica il suono è decisamente più appagante.
Rispondi
Posso dirti la verità?Io amo ...
di davidederosa64 [user #20297]
commento del 07/10/2012 ore 13:06:12
Posso dirti la verità?Io amo il colore naturale.Hai fatto un lavoro troppo bello.Adesso sicuramente suonerà anche meglio.Quando ho visto la foto finale mi si è aperto il cuore.Mamma mia ma come è brutto l'arancione!!!!!!!
Complimenti.
Rispondi
Re: Posso dirti la verità?Io amo ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 13:49:00
si anche perchè non è un arancione comune ma una specie di gomma...
grazie Davide per la comprensione.....
suona molto più aperta ora anche nei bassi
Rispondi
Re: Posso dirti la verità?Io amo ...
di davidederosa64 [user #20297]
commento del 07/10/2012 ore 23:31:4
Esatto.Il legno respira di più.Lo fanno anche le mie.
Rispondi
sembra anche a me e ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 11:55:55
sembra anche a me e poi passare un po' di cera ogni tanto non credo che sia un grosso problema
sotto le dita però la sensazione è piacevole, vellutata
Rispondi
Re: sembra anche a me e ...
di davidederosa64 [user #20297]
commento del 08/10/2012 ore 23:09:32
...E ti pare niente....
Rispondi
Re: sembra anche a me e ...
di superloco [user #24204]
commento del 09/10/2012 ore 00:00:56
no anzi, piacevole sensazione
Rispondi
Anche se la storia l'ho vissuta personalmente.....
di bernablues [user #16917]
commento del 07/10/2012 ore 13:16:48
è stato un piacere rileggere tutti i passaggi che hai effettuato per arrivare a quest'ottimo risultato, e credo che questo articolo, posa essere utile a più di qualche Accordiano in vena di cimentarsi in un restiling del proprio strumento BRAVO!!! ;-))))
Rispondi
Re: Anche se la storia l'ho vissuta personalmente.....
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 13:47:35
si è vero, tu sai tutto della mia MM20
poi ho letto su una rivista francese la storia di Jimmy Rosenberg che ne ha una così come la mia "sverniciata" e che l'ha usata a Samois nel 2007 e allora non ho più resistito.
Pensa che si dice che quando lo videro arrivare con la MM20 qualcuno lo prese in giro....
lui non rispose, si limitò a fare un sorriso .....
Rispondi
Ottimo lavoro! Cambiando la geometria ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 07/10/2012 ore 14:39:17
Ottimo lavoro! Cambiando la geometria del ponte com'è cambiato il suono? A me tenta un po' la grande bouche, sempre Aria per spendere poco. L'hai provata?
Rispondi
Re: Ottimo lavoro! Cambiando la geometria ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 14:50:14
si certo ho tutti e due i modelli, secondo me devi provarle tutte e due e scegliere in base ai tuoi gusti.
Il suono a 3,5 mm è molto meglio ma ognuno deve scegliere secondo la sua mano
Rispondi
Cukoo per caso riconosci questa ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 11:40:00
Cukoo per caso riconosci questa chitarra ?
vai al link
Rispondi
Re: Cukoo per caso riconosci questa ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 08/10/2012 ore 22:56:37
Purtroppo no. E' strana, con quella paletta poco italiana. Dai un'occhiata alle controfasce, se noti qualcosa di strano pure lì...
Rispondi
Re: Cukoo per caso riconosci questa ...
di superloco [user #24204]
commento del 09/10/2012 ore 08:50:32
non ci vedo niente ma non sono abbastanza esperto
ma come dici tu la paletta è strana con quella specie di riporto trasparente
mi sembra che gli olandesi e i tedeschi facessero qualcosa del genere anche se il resto della chitarra sembra più una meazzi o una eko, ad esempio il battipenna
vai al link
Rispondi
Re: Cukoo per caso riconosci questa ...
di Cukoo [user #17731]
commento del 09/10/2012 ore 21:45:33
Non mi stupirei se fosse una chitarra non industriale. Quelle ff esagerate, il battipenna spartano, l'attaccacorde rimediato da qualche tedesca, i segnatasti, la famosa paletta, il truss rod che sembra non esserci... Mi sembra l'opera di un artigiano bravino col legno ma impaziente. Bisogna guardare meglio i particolari. Il top è in massello? Come sono fatte le controfasce? Come sono le catene? Ci sono stato tentativi di elettrificazione? Prendi una webcam sottile e guardaci dentro. E tienici informati!
Rispondi
Re: Cukoo per caso riconosci questa ...
di superloco [user #24204]
commento del 09/10/2012 ore 23:03:00
se vai nel diario

vai al link

e guardi le foto aggiunte vedrai che sull'attaccacorde c'è un jack femmina e all'interno c'è ancora attaccato il cavo. Quello che mi ha incuriosito nella mia ignoranza è la paletta che magari cerco di fotografarti meglio. Sembra che ci sia una copertura superiore in materiale trasparente come faceva la MellowTone alla fine degli anni 50 e come amavano fare certi liutai tedeschi dalla tiratura molto limitata. Seguirò comunque i tuoi consigli e la analizzerò meglio tenendoti informato.
Rispondi
APPLAUSI ! Un lavoro da ...
di perrynason [user #17170]
commento del 07/10/2012 ore 16:42:13
APPLAUSI, un lavoro da mago.
E' molto più bella di prima, e se suona pure meglio...!

PS: praticamente hai ottenuto una MM-85
:-)
Rispondi
Re: APPLAUSI ! Un lavoro da ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 19:00:59
grazie.... sai che hai ragione
la MM85 ha il ponte e la tastiera in ebano, però costa quasi 1000 euro e qui in Italia non è ancora arrivata (forse non arrriverà mai)
Rispondi
BRAVISSIMO
di jebstuart [user #19455]
commento del 07/10/2012 ore 19:04:11
Bravissimo, Super...
La chitarra dopo il trattamento è veramente bella :-)
Rispondi
grazie generale ma ti assicuro ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 19:13:42
grazie generale ma ti assicuro che ci è voluta tanta pazienza
Rispondi
grandioso
di stefano58 [user #23807]
commento del 07/10/2012 ore 19:08:59
hai fatto un lavoro sopraffino , almeno per me che mi fermo al cambio corde.L'operazione al ponte , poi , a me avrebbe messo i brividi , ma come si dice , sbaglia solo chi fa , e chi non fa taccia !
Si vede l'amore che nutri verso il manouche e per le tue chitarre che sono il tramite verso questa musica fantastica , davvero complimenti , ora è molto più bella è molto"superloco style ".Bravo Lamb :-))))))
Rispondi
grande !
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 19:15:36
grande idea Stefano "Superloco Style"
ti ringrazio e ti confesso che quando lavoravo il ponte "sudavo !"
Rispondi
Un gran bel lavoro.. Così ...
di janblazer [user #26680]
commento del 07/10/2012 ore 21:17:08
Un gran bel lavoro..
Così come era all'origine anche a me non piaceva, quell'arancione era veramente inguardabile..
Le tue modifiche le hanno donato una nuova livrea che sprigiona eleganza, leggerezza e classe..
Hai le mani d'oro caro Lambert.. Complimenti !!
ciao !!
;-)
Rispondi
Re: Un gran bel lavoro.. Così ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 23:16:42
troppo buono, diciamo che dalla disgrazia è venuta l'idea !
Rispondi
grandissimo anzi super, mi piace ...
di accademico [user #19611]
commento del 07/10/2012 ore 22:35:53
grandissimo anzi super, mi piace tantissimo la finitura del top e in generale tutto il lavoro che hai fatto. La tavola l'hai assottiglaita di molto? cosa succede con la rosetta e il binding, oppure hai solo tolto la vernice.
Questa Aria mi tenta sempre di più, devo dire che non l'ho mai provata, qui da me non si trova, ma io forse preferirei la grande bouche, sia per a scala corta che esteticamente.
Rispondi
Re: grandissimo anzi super, mi piace ...
di superloco [user #24204]
commento del 07/10/2012 ore 22:51:55
superLoco
non so dire di quanto l'ho assottigliata ma di sicuro tra vernice non ben identificata e turapori la tavola risuona meglio
la rosetta e il binding sono in plastica e quindi riamangono al loro posto, non bisogna insistere con l'acetone per non bruciarle ma alla carta vetrata rispondono benissimo, da quanto ho sentito da amici francesi anche le Gitane tengono bene
provale se riesci tutte e due e prendi quella che più ti piace, i gusti sono gusti !
Rispondi
Veramente notevole, in tutti i ...
di sandroyoda [user #27395]
commento del 08/10/2012 ore 11:33:35
Veramente notevole, in tutti i sensi, bellissima la riuscita finale, il suono penso sia estremamente caldo e generoso sui bassi.
BRAVO !!!
Ciao :-)
Rispondi
Re: Veramente notevole, in tutti i ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 11:39:14
grazie Sandro, proprio generoso sui bassi forse no ma direi equilibrato
tieni conto che il E basso è uno 046
Rispondi
gran bel lavoro.. chiedo: per ...
di Mr_Pone utente non più registrato
commento del 08/10/2012 ore 15:25:4
gran bel lavoro..
chiedo: per controllare l'assottigliamento del piano armonico, come hai fatto, hai usato uno spessimetro o sei andato a occhio?
Rispondi
forse non mi sono spiegato ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 17:17:06
forse non mi sono spiegato bene, ho tolto la vernice e il turapori e gratta che ti rigratta fino al piano, poi per pulire bene ancora una grattatina e via.... tutto li
Rispondi
Visto che ci siamo te ...
di LeleOne1957 [user #33434]
commento del 08/10/2012 ore 17:13:12
Visto che ci siamo te ne faccio una anch'io di domanda.....naturalmente vengono prima i complimenti per l'ottimo lavoro svolto com'è nella mia filosofia, cioè ottenere il massimo con il minimo della spesa, bada bene non per risparmiare ma per amplificare la gioia che si prova a far da soli con la propria intelligenza ed inventiva. Altrimenti che piacere si trova a comperare i pezzi migliori che compongono il nostro strumento e metterli assieme. Vengo alla domanda : ho sempre sentito parlare della verniciatura a cera d'api ma senza capirci un granché, una volta ne comperai un barattolo, ma forse non era quello che pensavo perché il legno non veniva protetto, al massimo lo lucidava era una specie di pasta gialla, e il legno di abete si sa non è molto duro. Quindi puoi spiegare il prodotto e come va usato.Ti ringrazio in ogni caso ciao
Rispondi
ti ringrazio per i complimenti ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 17:20:41
ti ringrazio per i complimenti ma aggiungo che non mi sembra di aver fatto nulla di straordinario
ho comprato della cera d'api buona e l'ho passata sul legno, aspettato 5 o 6 minuti come scritto sul barattolo e lucidata con panno di lana
comunque qui si trova qualcosa di più tecnico
vai al link
ciao e grazie
Rispondi
Bell iniziativa! ...
di Pinus [user #2413]
commento del 08/10/2012 ore 23:30:00
Bell iniziativa!
Rispondi
Re: Bell iniziativa! ...
di superloco [user #24204]
commento del 08/10/2012 ore 23:59:56
ma si dai, ogni tanto bisogna sgobbare !
Rispondi
Magnifico tutto
di handwound [user #24971]
commento del 09/10/2012 ore 22:44:56
La chittarra, la pazienza, il lavoro, il genere musicale, immagino anche il suono ;)

Saluti e complimenti :)
Rispondi
Re: Magnifico tutto
di superloco [user #24204]
commento del 09/10/2012 ore 22:56:00
grazie troppo buono
mi fa piacere leggere il tuo primo commento su accordo
Rispondi
Complimenti
di felix9 [user #33282]
commento del 13/10/2012 ore 06:35:05
Hai fatto un ottimo lavoro, io comunque avrei optato per una finitura della tavola armonica con vernice nitro o un leggero strato di vernice poliuretanica in quanto più protettive. Vorrei farti questa domanda: la tavola armonica è piatta o leggermente bombata? Io ho una SX DJG1 la cui tavola armonica era originariamente piatta ed ora è 'affossata' a livello del ponte per la pressione delle corde (ho dovuto anche alzare il ponte). Vorrei comperare la MM-20, ma ho paura che poi col tempo succeda la stessa cosa. Su chitarre più costose la tavola è bombata e il problema non esiste.
Rispondi
non ho verniciato alla nitro ...
di superloco [user #24204]
commento del 13/10/2012 ore 12:36:10
non ho verniciato alla nitro per i motivi che ho spiegato sopra

la tavola della Aria è bombata e anche il fondo, pur essendo una chitarra economica riprende le misure e il tipo di costruzione della mitica Selmer
la Sx django è una chitarra molto più economica (la marca è spagnola ma costruisce in cina pure lei) ricordo che in spagna la SX DJG1 completa di custodia rigida si trovava a 150 euro è chiaro che ad un prezzo così basso non si può offrire molto.
Anche Gitane, Aria e tante altre costruiscono in cina ma mi sembrano decisamente più robuste.
Se cerchi nella rete vedrai che le Aria tengono bene nel tempo.
Rispondi
Altro da leggere
Il calore della noce per le Taylor American Dream 2023
Come nasce la cassa di una chitarra acustica: Gibson lo racconta
Riparazione selletta piezo ponte LR Baggs X-Bridge
Succedeva 50 anni fa (e magari anche qualcun altro in più)
Un amore che non tramonta mai: cara mia Stratocaster
Yamaha FGC-TA: in prova la dreadnought TransAcoustic
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson contro Heritage: la sentenza… poco chiara
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964