DIDATTICA VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
IK Multimedia Modo Drum: demo & recensione
IK Multimedia Modo Drum: demo & recensione
di [user #12559] - pubblicato il

Un nostro lettore ci inviato questa brillante recensione di Modo Drum di IKMultimedia, aiutandoci a conoscere meglio un prodotto che si candida come un valido strumento di lavoro per la registrazione e che ambisce a soddisfare le esigenze di produzioni professionali.

Modo Drum di IKMultimedia, e' uno strumento estremamente innovativo, e permette di scolpire il suono della batteria in maniera molto dettagliata.
Cominciamo col dire che, a differenza dei concorrenti come EZ drummer di Toontrack, non abbiamo enormi librerie di groove perchè la filosofia dietro MODO DRUM è diversa: non si tratta di uno strumento immediato per il songwriter ma per il produttore che cerca in dettaglio il suono che ha in mente per far uscire bene nel mix la batteria.
Nonostante il grande lavoro di programmazione non è difficile lavorare con MODO DRUM. Conosciamolo da vicino!
Nella schermata principale (Model) abbiamo 10 tipi di drum kit con ulteriori possibilità di customizzazione attraverso il menu a tendina in alto a sinistra (Plexi).
Una volta selezionato il set passiamo alla funziona CUSTOMIZE dove possiamo modificare i singoli pezzi della batteria ed ovviamente salvare le nostre modifiche.
In alto a sinistra abbiamo dei preset con impostazioni molto interessanti dei vari elementi.

IK Multimedia Modo Drum: demo & recensione

Accedendo alla funzione EDIT ELEMENT entriamo nel vivo delle possibilità offerte da MODO DRUM. Prendiamo ad esempio il rullante: possiamo modificare il tipo di pelle, la accordatura, la tensione della cordiera, ed ogni elemento del kit può essere modificato in questo modo, con quasi infinite possibilità.
Con la funzione PLAY STYLE possiamo modificare il tipo di bacchette o con quale parte della bacchetta si suona il rullante ed anche l'area che ogni mano viene a coprire sul rullante.
Stesse modifiche si possono fare con la cassa ed i tom.
Con il menu ROOM simuliamo diversi ambienti, dal pub allo studio, al garage....
Sulla destra abbiamo la possibilità di selezionare la percentuale della ripresa ROOM, ossia dell'ambiente in cui ci troviamo.
Il mixer e' anche lui molto evoluto. Abbiamo la possibilita' di isolare i canali per ogni pezzo della batteria ed abbiamo per ogni canale un EQ a parte e 4 inserts in cui inserire compressori, riverberi, distorsori e modulazioni. Dal canale master possiamo arrivare agli OH ed agli insert. Il Room lo avevamo gia' incontrato nei singoli ambienti...
I groove sono raggruppati per genere, tempo, e durata ed abbiamo anche la possibilita' di sincronizzare MODO con la nostra DAW.
Insomma, MODO DRUM e' un plug in molto versatile, forse non immediato nell'uso ma in grado di soddisfare le esigenze di produzioni professionali.



Nota della Redazione: Accordo è un luogo che dà spazio alle idee di tutti, ma questo non implica la condivisione di ciò che viene scritto. Mettere a disposizione dei musicisti lo spazio per esprimersi può generare un confronto virtuoso di idee ed esperienza diverse, dando a tutti l'occasione per valutare meglio i temi trattati e costruirsi un'opinione autonoma.
batterie elettroniche ik multimedia modo drum software
Link utili
Modo Drum sul sito di IK Multimedia
Nascondi commenti     0
Loggati per commentare

Al momento non è presente nessun commento
Altro da leggere
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma in VST
Total Guitar Recording Bundle in regalo con Line 6
ChordPulse: una band con cui suonare in un attimo
Line 6 Helix: disponibile l’aggiornamento sonoro più grosso di sempre
Gli effetti Moog Moogerfooger diventano plugin
Lo Strymon BigSky diventa un plugin
Articoli più letti
Seguici anche su:
Altro da leggere
Ecco come sono stato truffato - Pt. 3
PRS? Chitarre da crisi di mezza età…
David Crosby: il supergruppo si è spezzato
Ho intervistato l'Intelligenza Artificiale. Il chitarrista del futuro?...
Tom Morello e la vergogna di suonare coi Måneskin
Che fine ha fatto Reinhold Bogner?
"Dai, suonaci qualcosa": il momento del terrore
Da Fripp a SRV: gli inarrivabili chitarristi di David Bowie
Sette anni senza David Bowie
Altoparlanti volanti per i 50 anni di Roland
Ecco come sono stato truffato - Pt. 2
Chiede a una AI se sa cos'è un Tube Screamer: questa glielo programma...
L’improbabile collaborazione tra Ed Sheeran e i Cradle Of Filth è r...
Letterina di Natale
L’ultima Les Paul Greeny è ora della star Jason Momoa




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964