CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
DV Mark Triple 6 - Chitarre ottobre 2011
di [user #19371] - pubblicato il

Siamo di nuovo a puntare i nostri riflettori su un prodotto italiano, la più potente testata del catalogo DV Mark, marchio chitarristico inaugurato di recente dai progettisti responsabili del successo internazionale di Mark Bass. C'è voluto del tempo per arrivare a proporre degli ampli che avessero tutte le carte in regola per inserirsi in un mercato non certo facile né privo di concorrenti come quello della chitarra, ma l'interesse suscitato in meno di due anni non è poco.
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 
Visualizza l'immagine
 

Dopo aver testato il piccolo Galileo (vedi Chitarre del febbraio 2011 e relativo articolo su Accordo segnalato nelle risorse) abbiamo pensato di passare all'estremo opposto, dedicandoci alla potente Triple 6, testata da 120 watt di potenza derivata dalla precedente Bad Boy 120, forte dei suoi tre canali totalmente indipendenti con loop effetti assegnabile indipendentemente, Solo Boost.
Fra le caratteristiche esclusive c'è l'ATCS (Advanced Tube Control System), un sistema per interfacciare l'amplificatore con un computer dotato di apposito software per fare un vero e proprio check-up della macchina, utile per correggere eventuali problemi derivanti da usura o malfunzionamento.
Il Triple 6 ci è sembrato un ampli molto interessante, anche al di là del target dichiarato, quello del mondo hi-gain e metal in genere. Non sono affatto da sottovalutare, infatti, le timbriche ottenibili a livelli più moderati di guadagno.
Prima di lasciarvi al filmato, una curiosità. Il nome 666 fa ovviamente riferimento alla cifra di Satana, il numero della Bestia ben noto a tutti gli amanti di messe nere e altri simili passatempi, ma forse non tutti sanno che recenti studi sui testi sacri (si parla dell'Apocalisse di San Giovanni) sembrano stabilire che la corretta traduzione farebbe riferimento al 616 e non al 666. Un bel problema per chi ci ha costruito sopra un culto o magari una fiorente attività commerciale…

amplificatori dv mark triple 6
Link utili
Test DV Mark Galileo
Nascondi commenti     21
Loggati per commentare

un buon inizio
di feverdreamx [user #20705]
commento del 04/10/2011 ore 13:4
l'ho provata a + riprese di persona sicuramente il pulito + interessante che abbia mai riscontrato in una testata valvolare dedicata al metal, curioso il funzionamento del pot "presence" che sembra agire solo sulle zanzare (che col pot chiuso spariscono magicamente, anche se andranno leggermente compensate le alte) altro aspetto fondamentale da non trascurare è la cassa e quindi i relativi coni...come ho già detto a + riprese, questa testata l'ho preferita (almeno per quanto concerne i suoni distorti) su casse "+ tradizionali" (vedi rectocab) un prodotto interessante per chi cerca un ampli valvolare da metal (cosa imho piuttosto inutile nel grosso dei contesti di riferimento) in stile piuttosto riconoscibile (recto?) ad un prezzo tutto sommato altamente competitivo (soprattutto in proporzione alla qualità ed all'eventuale assistenza, anche se ad oggi nn si è ancora sentito di problemi di sorta) Da provare!
Rispondi
Da possessore di ampli DVmark volevo fare un ...
di sphinnix [user #22260]
commento del 24/10/2011 ore 11:4
Da possessore di ampli DVmark volevo fare un po' di luce sull'atcs perchè la casa mi è sembrato non far trasparire troppo che oltre al software c'è bisogno di un'interfaccia che bisogna comprare a parte, e che non è ancora in vendita soprattutto
Rispondi
bello! maaa quanto costa?
di woho [user #26652]
commento del 24/10/2011 ore 14:0
bello! maaa quanto costa?
Rispondi
Re: bello! maaa quanto costa?
di feverdreamx [user #20705]
commento del 30/10/2011 ore 20:3
meno di 1300euro (il prezzo dovrebbe essere imposto)...non male per tre canali indipendenti, soprattutto se si pensa alla concorrenza!
Rispondi
Provata sabato
di summerandsun [user #22475]
commento del 24/10/2011 ore 19:5
L'ho provata sabato per caso. Volevamo provare qualcosa della DV Mark e il disponibilissimo negoziante ci ha suggerito questa testata. Io e un compare di band l'abbiamo quindi provata da veri 'gnnuranti...anche perchè suoniamo classic rock e blues... Ok io non suono metal, ma sotto le dita ho sentito qualcosa di veramente ottimo. Quando un ampli è buono....è buono. Punto! Sembrerà strano, ma aveva un gran bel pulito. Per me un pò modernino, ma di qualità. La cosa interessante era che agendo su bassi medi e alti, in realtà si ottenevano tutte le tessiture di medi immaginabili mantenendo la stessa timbrica di base. Almeno così mi è sembrato. Quindi, agendo su gain e master si otteneva una certa "timbrica" da modellare con gli altri pot. Ah....di suoni brutti non siamo riusciti ad ottenerne !
Rispondi
anche io uso DV Mark da qualche mese (Little ...
di svizzero [user #4516]
commento del 25/10/2011 ore 13:4
anche io uso DV Mark da qualche mese (Little 40 L6) e trovo siano ottimi ampli con un buon rapporto qualità/prezzo (5 anni di garanzia!). La Triple 6 mi è sembrata davvero completa e cattiva al punto giusto!
Rispondi
Re: anche io uso DV Mark da qualche mese (Little ...
di feverdreamx [user #20705]
commento del 30/10/2011 ore 20:3
posso chiederti cosa ti ha fatto propendere per la L6 piuttosto che la L34?
Rispondi
Re: anche io uso DV Mark da qualche mese (Little ...
di svizzero [user #4516]
commento del 30/10/2011 ore 21:5
è semplicemente un fatto di gusto personale, dopo 20 anni di esperimenti con vari ampli ho capito che mi piacciono le 6L6. Ho provato entrambi i modelli DV ed ho scelto (guarda caso) la L6. Non c'è meglio o peggio... solo gusto.
Rispondi
Re: anche io uso DV Mark da qualche mese (Little ...
di feverdreamx [user #20705]
commento del 30/10/2011 ore 22:4
ovviamente non parlavo di meglio o peggio in tutta sincerità mi riferivo al capire (dato non ho ancora potuto effettuare un A/B) quanto effettivamente le valvole del finale di potenza andassero ad interagire con il suono finale! solitamente quello che suona di un ampli è il progetto e da quello che mi pareva di capire, negli ampli DVmark avevo come la sensazione che la sezione finale dell'ampli fosse piuttosto "irrilevante" al raggiungimento del suono quanto quale solo finale di potenza appunto (come in HiFi per intenderci)... di norma, le EL34 differiscono dalle 6L6 per un maggiore accento sulle frequenze medie a dispetto degli estremi di banda meglio definiti dalle seconde...questo almeno di solito quali sono state le tue impressioni confrontando i due modelli?
Rispondi
Re: anche io uso DV Mark da qualche mese (Little ...
di svizzero [user #4516]
commento del 31/10/2011 ore 09:2
Esatto, hai detto bene, le caratteristiche sono quelle che hai elencato, le 6L6 mi hanno sempre dato la sensazione di un suono "alla Fender" (e siccome io adoro quel tipo si clean, ho preferito questa configurazione); mentre le EL34 mi danno la sensazione "british" (vox, marshall). Per scegliere in maniera "onesta", ho provato entrambe le testate "alla cieca" senza sapere quale delle due stessi provando e alla fine le mie orecchie hanno scelto la "Little 40 L6" ;-)
Rispondi
Bella bestiola!
di smilzo [user #428]
commento del 25/10/2011 ore 21:0
Ho apprezzato i canali clean e crunch... soprattutto la versatilità. Dimostrano di trovarsi a proprio agio dai suoni blues al metal passando per il jazz. Il lead mi è sembrato molto filtrato. Notevole comunque la risposta abbassando il gain. Sembra un ampli che non ha bisogno di pedali per ottenere sonorità e sfumature diverse...
Rispondi
dal video sembra davvero completa e di livello ...
di giuseppe40 [user #18743]
commento del 30/10/2011 ore 01:5
dal video sembra davvero completa e di livello molto alto. molto versatile. simone sempre bravo. la paletta della chitarra è dura da guardare però!
Rispondi
Io ce l ho!!!!
di kevinnash [user #26380]
commento del 25/05/2012 ore 12:20:29
Ho questa testata da circa 4 mesi e mi trovo davvero bene, considerando anche il fatto che l ho pagata poco meno di 1000 € per via di uno sconto vendita imposto dalla casa per chi l avesse comprata entro il 6 gennaio mi sembra. Ho visto sul sito della DV che è in arrivo una nuovo modello di Triple 6, dove è possibile passara dalla Triple 6 alla Bad boy e quindi mi chiedevo se con un EQ grafico a pedale era possibile ottenere la stessa cosa della nuova triple 6.. grazie
Rispondi
Triple 6 new realise
di gigantia [user #11418]
commento del 02/09/2012 ore 23:10:51
Ho comprato la nuova versione della Triple la settimana scorsa: è l'ampli con il miglior suono che abbia mai avuto. Solo che ho rilevato una certa lentezza nel cambio canali. La situazione peggiora utilizzando il midi: l'interruzione del suono è pari a un decimo di secondo. E' un vero peccato perchè la macchina in questione rasenta la perfezione per l'utilizzo hard rock - heavy metal sia come concezione che come sound. Qualcuno mi può dare indicazioni o consigli in merito?
Rispondi
Bel video bella testata e ...
di marcomazzocco [user #24577]
commento del 11/07/2013 ore 16:04:29
Bel video bella testata e bella chitarra anche se non riesco a vedere quella paletta (; comunque veramente interessante il pulito di questa testati a metal oriented.
Rispondi
Per me, è una recensione incompleta
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 02/12/2013 ore 14:51:45
Non voglio dire che sia malfatta, anzi, ma siccome si sta parlando di una testa "metal oriented" (anche se a sentirla io trovo che dal pulito al distorto spazi veramente in ogni campo) perchè non mostrare tutta la sua cattiveria con una serie di riffoni pesantissimi, con una chitarra di un paio di toni più in basso, o magari una sette corde?
E' un po' una pecca che noto generalizzata...la testata è italiana, ma per sentire qualcuno che la usa per l'uso che, almeno in teoria, è stata concepita, devo andare a sentire dei demo dei soliti ola englund (che lasciano il tempo che trovano, dato che alla fine i suoni sono sempre uguali...sempre belli, ma uguali, quindi inutili per capire come suona un ampli) o altri stranieri...
E, paradosso, guardi il video fatto per guitar world da personale dv mark, e al momento di presentare il canale lead, senti dire: io non sono un suonatore heavy metal.
Ma...???
Sarebbe come far fare un video recensione di una subaru BRZ a un neopatentato, sarebbe come vedere un tutorial su come fare un piatto elaboratissimo a uno al primo anno di scuola alberghiera.
Non ho niente contro i "non suonatori metal", ma se QUESTA è una testata concepita per scrostare le pareti, metteteci un capellone pieno di borchie che pesti riff dei cannibal corpse!
Rispondi
"... metteteci un capellone pieno di borchie che pesti riff dei cannibal corpse!"
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 02/12/2013 ore 15:25:4
....mi accontenterei anche di Epitaph dei Necrophagist :D
Comunque sono d'accordo con te....dai male che vada che ci vuole a fare il riff di Enter Sandman con il gain a palla?
Rispondi
Re: "... metteteci un capellone pieno di borchie che pesti riff dei cannibal corpse!"
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 02/12/2013 ore 16:15:55
Massì, porca miseria...sul tubo si trova un video di thordendal che la prova...e che cavolo, thordendal!
E usiamola sta cattiveria!
Rispondi
Re: "... metteteci un capellone pieno di borchie che pesti riff dei cannibal corpse!"
di SuperAdrian76 utente non più registrato
commento del 02/12/2013 ore 16:30:03
Lo posti il link che son curioso? che grande quell'uomo!
Rispondi
Re: "... metteteci un capellone pieno di borchie che pesti riff dei cannibal corpse!"
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 02/12/2013 ore 18:28:21
vai al link

non è un gran che, come video...però porca miseria, se lo prova lui, vuol dire che è concepito per suonare pesante...e allora facciamolo suonare pesante, perdiana
Rispondi
Riascoltando...una domanda:
di Metall_krieger [user #24953]
commento del 02/12/2013 ore 22:07:59
quando non suonato, si sente un fruscio di fondo.
qualcuno saprebbe dirmi se esiste un modo per eliminare (o limitare) il fruscio di fondo, e, se si, quale sia sto modo?
Rispondi
Altro da leggere
FireBrand: mini-hi-gain da Joyo
Galaxy: versatilità Supro a valvole
Il suono del sud in un combo: Club 40 MkII Kentucky Special
H&K Black Spirit 200 ora anche combo
Imperial MKII ora anche testata con Ironman II
Mesa Boogie Fillmore: 100 watt americani in tre modalità
Seguici anche su:
News
E' morto Andre Matos, storico vocalist degli Angra
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964