VINTAGE VAULT SHG MUSIC SHOW PEOPLE STORE
Stef Burns parla di Roots & Wings
Stef Burns parla di Roots & Wings
di [user #116] - pubblicato il

Passano gli anni, ma l'anima rock di Stef Burns non accenna a perdere colpi. L'uscita di Roots & Wings, prossimo album della Stef Burns League, è imminente e il primo singolo è già pubblico. Ce ne dà un'anteprima Stef, in un'intervista esclusiva per le telecamere di Accordo.
Passano gli anni, ma l'anima rock di Stef Burns non accenna a perdere colpi. L'uscita di Roots & Wings, prossimo album della Stef Burns League, è imminente e il primo singolo è già pubblico. Ce ne dà un'anteprima Stef, in un'intervista esclusiva per le telecamere di Accordo.

Durante l'ultimo SHG, Stef Burns ha allietato i presenti con un doppio appuntamento. Se il pubblico serale ha potuto godersi il suo repertorio di cover, il sabato pomeriggio Stef ha presentato in anteprima alcuni brani tratti dal suo prossimo album solista.
Dopo una pausa dallo studio di registrazione che dura dal 2008 con World, Universe, Infinity, Stef è tornato a incidere le sue creazioni originali con una formazione rinnovata e una notevole esperienza accumulata. Roots & Wings è il suo prossimo album solista, in uscita a gennaio e registrato con la formazione degli Stef Burns League.
Con sonorità fresche eppure tradizionalmente rock, Stef mette a frutto il suo intero background da star internazionalmente riconosciuta nei panorami pop e rock di ambo le sponde dell'oceano.

Stef Burns parla di Roots & Wings

In attesa di un ascolto completo di Roots & Wings, abbiamo approfittato della sua presenza al Second Hand Guitars per rubare alcune anticipazioni sul nuovo lavoro.


Per mettere le mani sul nuovo album sarà necessario aspettare ancora un po', e le ottime premesse possono rendere l'attesa davvero estenuante. Nel frattempo, si può provare un assaggio delle sonorità di Roots & Wings in anteprima con il videoclip del singolo "What Doesn't Kill Us", fresco di macchina da presa.


Stef Burns parla di Roots & Wings
album interviste stef burns
Nascondi commenti     14
Loggati per commentare

Un chitarrista con grandissimo stile, ...
di danbit82 [user #38623]
commento del 19/11/2013 ore 14:23:46
Un chitarrista con grandissimo stile, personalità e suono...
spero sul nuovo album lo si possa apprezzare davvero come nei vecchi pezzi come ad esempio
echo lake, shine o summer '68.

Il primo singolo non mi entusiasma molto, probabilmente avrà dovuto fare un pezzo commerciale per lanciare il nuovo album (un po' come Begin del precedente disco).
Rispondi
non è che il singolo sia granchè eccitante...
di f.n [user #3760]
commento del 19/11/2013 ore 15:21:09
Opinione personale, ma non è che mi paia granché originale o magnetico, ossia di quei brani che ti metti in loop in cuffia.

Qualche bel passaggi, ma piuttosto scontato.

Ben suonato e bel tiro comunque, e ci mancherebbe visto chi suona!

Sentiremo il resto.

Federico
Rispondi
La tanto propagandata...
di Rothko61 [user #32606]
commento del 19/11/2013 ore 21:52:49
La tanto propagandata Roland Synth Stratocaster (o come diavolo si chiamava) che fine ha fatto?
Già sparita? Ne ero quasi certo...
Forse il suo contratto di endorser prevede solo che la esponga nella rastrelliera...
Lui resta un grande, anche se concordo che il pezzo qui proposto non mi pare entusiasmante.
Rispondi
Il pezzo mi ricorda i ...
di kirschak [user #32705]
commento del 20/11/2013 ore 10:25:33
Il pezzo mi ricorda i Foo Fighters...senza la stessa grinta però....

P.s. senza offesa, ma la Corvaglia è sempre la Corvaglia.....:-P
Rispondi
CONCORDO CON CHI DICE
di sanmamete [user #4284]
commento del 20/11/2013 ore 15:51:06
Anche a me il pezzo ricorda i Foo Fighters, pur ammirando Stef il brano non mi sembra un granchè
e il suono della fender cosi`secco mi piace poco.
Rispondi
Per me è NO!
di Tyler Durden [user #10062]
commento del 21/11/2013 ore 00:56:3
......scusate, veramente vi piace così tanto, questo pezzo?
Ho passato tre minuti a capire dove fosse nascosto Dave Grohl. Forse rispetto ai Foo sono più bravi nel raddoppiare le note con il basso e quindi a irrobustire il sound. Un milione di volte più interessante la sopracitata "Begin", e ho detto tutto.
La moglie è uno spettacolo, mille complimenti a loro e tanta tanta felicità e figli maschi, la bellezza non dispiace mai, ok, ma è un altro paio di maniche.
Stef è un bravo professionista e lo rispetto, ma a mio modestissimo parere è ipersopravvalutato, da alcuni addirittura esageratamente idolatrato. E parliamo di schiere ben ampie. Probabilmente perché è nella band di Rossi, diciamoci la verità. Che per me tra l'altro non è un punto a suo vantaggio.
L'ho ascoltato con curiosità, ma per me questo pezzo è NO!
Alla prossima!

SaluTONES!!!
Rispondi
Re: Per me è NO!
di danbit82 [user #38623]
commento del 22/11/2013 ore 01:11:47
Non sono d'accordo con te solo sul fatto che sia sopravvalutato,
poi bisognerebbe scindere il chitarrista (che secondo me è eccezionale ma qui si va anche a gusti personali e potremmo star qui a discutere per ore...)
e l'artista/compositore, nel secondo caso faccio un po' fatica a "valutarlo" nel senso che come solista in passato secondo me ha scritto dei bei pezzi strumentali, aspettiamo di sentire i nuovi,
poi nei suoi live ha preferito passare alle cover di pezzi classici del passato
(tra l'altro suonati divinamente e cantati dall'ottimo Roberto Tiranti, ma si tratta pur sempre di cover).

Poi è chiaro se si parla del pezzo del nuovo video son d'accordo che non faccia gridare al miracolo.

PS: Sicuramente Vasco gli ha dato popolarità ma ti assicuro che con lui si esprime solo al 10%,
l'ho visto suonare dal vivo (come solista) due volte, ti assicuro che è stato grande, poi ha uno stile davvero riconoscibile e molto personale oltre che un impronta blues notevole....

Ciao


Rispondi
Woah.....
di Salvog [user #26748]
commento del 22/11/2013 ore 08:24:5
Ok,

non sarà Satriani, però apprezzo molto le sue sonorità, il suo modo di intendere: - "Fare Musica". Ogni tanto, non dico sempre, dovrebbe lasciare da parte quella strato gialla ed imbracciare na Les P. E' molto equilibrato, stretto ed abbastanza veloce quando è necessario, melodico ed accattivante quando è altrettanto necessario, ciò che molti iperattivi dalla sei corde dimenticano spesso, soprattutto nel momento in cui sono rapiti dal loro eccessivo ego, (per la gioia della propria band).
Sono d'accordo, con Vasco è al 10/20%, ma Vasco lo ha portato al grande (in senso di quantità) pubblico italiano, penso che gli basti.
Rispondi
Onestamente,
di luvi [user #3191]
commento del 20/12/2013 ore 19:58:10
avendolo sentito in contesti differenti, preferisco di gran lunga Stef Burns come chitarrista blues e jazz-fusion, generi nei quali sfoggia gran timing, tocco, gusto melodico e conoscenza approfondita dei linguaggi e dell'armonia nell'improvvisazione, piuttosto che come autore e frontman rock.
D'altra parte blues e jazz-fusion sono generi che, specialmente in Italia, non vendono granché... :(
Rispondi
Sopravvalutato??? ma dai...
di (Les)Paul83 utente non più registrato
commento del 15/02/2014 ore 15:08:51
A me il singolo piace molto, i suoni non sono definibili brutti o poveri... strizza l'occhio ai foo fighters ma anche alla california, e guarda caso lui è californiano.
Quando leggo che è un artista sopravvalutato mi viene un po' da sorridere, non penso che sia arrivato dove è arrivato per pura fortuna, non suoni con i BERLIN, MICHAEL BOLTON e ALICE COOPER perchè ti è andata bene!

Poi è nella band di Vasco o cmq lo è stato per anni,e che piaccia o meno Vasco è il top della povera scena rock italiana.
Insomma io ci farei la firma per una carriera del genere!! RESPECT Stef!
Rispondi
Cosa bisogna fare per far parlar bene di se??
di skabio70 [user #40092]
commento del 16/02/2014 ore 16:23:59
Sinceramente io non capisco questa cosa, come si fa a dire che Stef Burns non è Satriani? Cosa vuol dire soprattutto? Anche Satriani non è Burns se è per questo, ma cosa significa in termini musicali, quando stiamo parlando di due artisti con due carriere eccezionali ma di stili differenti!
Stef è uno dei miei chitarristi preferiti, gli altri miei idoli sono Satriani, Timmons e tanti altri, ma possiamo riempire pagine di critiche come questa... Timmons non è Jeff Beck, ma che senso ha?
Il singolo è di impatto, è rock... è carico, cosa volete di più?
Le persone che criticano sentendosi dei giudici perchè hanno la possibilità di scrivere pubblicamente, mi fanno ridere per certi motivi :)
Non state parlando del vostro vicino di casa che ha la passione per la chitarra, e vi fa sentire un pezzo dentro il suo garage, qui si parla di Stef Burns che come spero sappiate, non è solo il chitarrista di Vasco, ma è un chitarrista del pianeta terra (forse...a volte ho pensato fosse un alieno) dove ai concerti, sia con Vasco, sia con la sua band o con chiunque, tira fuori anima e cuore ad ogni singola nota, e dove chi è davvero ricettivo, riesce a carpire tutta la sua bravura.. qui si parla di Stef che pur facendo centinaia e centinaia di live in Italia e non, a fine concerto regala sorrisi e due parole con chiunque gli si avvicina.
Questa è la mia opinione su Stef, ma io non sono nessuno... Satriani però di lui ne parla molto meglio di me, e forse se non volete dare retta a me!
Questo singolo ha tutte le carte in regola per far saltare sui tavoli le persone che andranno ai concerti... quindi, invece di scrivere c.....e andata a rifarvi le orecchie!

Bye
Rispondi
Bel singolo! Apprezzo l’apertura armonica ...
di highwatt1987 [user #40095]
commento del 17/02/2014 ore 00:37:58
Bel singolo! Apprezzo l’apertura armonica dopo la strofa!
...Che dire di Stef ,grande tocco ,grande tecnica...è sempre un piacere vederlo e sentirlo dal vivo!


Rispondi
Finalmente un po' di buona musica da godersi :)
di federock82 [user #40097]
commento del 17/02/2014 ore 09:29:42
Che bello, finalmente esce il nuovo disco di Stef, non vedo l'ora di potere "squagliare il cd a furia di sentirlo". Ad un po' di anni dal'ultimo "World, universe, infinity" finalmente potrò risentirmi un bel mix di rock-blues-jazz-fusion suonato con tanto tanto gusto.
Una cosa che ho sempre apprezzato tanto di Stef è, oltre alla sua umiltà e simpatia dal vivo, il gusto e la capacità di cimentarsi in diversi generi tirando fuori sempre un risultato eccellente. Ha suonato Hard rock, heavy metal, rock, blues, jazz, fusion, country (con il banjo) e mi ha sempre fatto godere in ogni occasione. Un'altra cosa che apprezzo molto, e che tanti altri nomi "blasonati" non hanno il coraggio (o la capacità di fare) è il fatto di cambiare tanto in ogni disco, senti proprio una evoluzione dell'artista che si cimenta in diversi ambiti: un ambito rock-fusion con l'album strumentale Swamp tea, un ambito più intimo con l'album Bayshore road (con Peppino D'agostino), un ambito più vario e sfaccettato con l'album non più solo strumentale World, Universe , Infinity , ed un ambito un po' più rock con il nuovo disco di canzoni cantate (e qualcosa strumentale penso). Non ho avuto ancora modo di sentire completamente il nuovo CD, ma solo alcuni pezzetti e qualche pezzo realizzato in dirette tv/radio, ma quello che ho sentito mi è piaciuto molto e non vedo l'ora di poter approfondire. Il buon Stef è una sicurezza, e lo reputo il miglior chitarrista al mondo a 360°, lo suggerisco caldamente a tutti quelli che non hanno avuto ancora modo di conoscerlo.
PS: se vedete che capita a suonare in una città vicino a voi non perdetevelo!!! Io sono sempre dell'opinione che gli artisti "bussi" si vedono dal vivo.... e quando vedi/senti lui ti cascano le palle (nel senso buono), garantito!
Ciao a tutti!
Fede
Rispondi
A me piace!
di Tizirish [user #40099]
commento del 17/02/2014 ore 12:15:04
Ciao a tutti!

A me sinceramente gusta molto questo nuovo singolo!
Molto orecchiabile, bello nelle intenzioni, nei suoni, un bel pezzo tirato con un bel solo, e come al solito con un testo ricco di messaggi positivi e pieni di vita ... Insomma! Un bel brano allegro e "tirato" per iniziare l'ascolto di un album! Di solito si inizia sempre con una bella "botta"! ;-)

Chi si trova davanti a questo brano e lo fa senza preconcetti del tipo " Ecco ... Il chitarrista di Vasco", ne rimarrà contento ..

E' difficile "in Italia" scrollarsi di dosso delle etichette ... Ma un artista che ha suonato e suona in tutto il mondo con ARTISTI SEMPRE DIVERSI, in GENERI DIVERSI, in SITUAZIONI e LOCATION DIVERSE, non credo possa essere criticato o etichettato con " Il chitarrista di Vasco" oppure sopravvalutato".. "SOPRAVVALUTATO????????" .... Bah!

Vorrei vedere cosa fate voi nelle vostre salette... eheheheheh! Scherzo!
Questo è comunque per dire che si esce sempre soddisfatti da un concerto di Stef Burns & Co. ... Perchè chi vuole andare a vedere quel tipo di spettacolo, non può fare a meno di uscire ed andare a casa con le orecchie aperte contente eheheheh!
Per quello che lui e sicuramente gli altri musicisti sul palco riescono a dare durante un Live.. La qualità non è in discussione! A mio modesto parere di una bravura eccezionale, tutti quanti!
Chapeau!

Detto questo ... Viva la Musica, viva Stef!





Rispondi
Altro da leggere
Eddie Vedder: "…è il disco migliore che abbiamo mai fatto!"
Multiscala, multi-switch e ultra-versatile: Dingwall racconta il basso del futuro
Phil X e l’accordatura “Bouzouki” che stravolge il tuo sound
Cornerstone con Jack Griffiths: "Il boutique è carattere, non componenti NOS"
HAVEN: un viaggio di suoni con Mimmo Langella
Rosaire Riccobono: la versatilità è un investimento sulla passione per la musica
Articoli più letti
Seguici anche su:
Scrivono i lettori
Gibson Les Paul R0 BOTB
Serve davvero cambiare qualcosa?
70 watt non ti bastano? Arriva a 100 watt!
Manuale di sopravvivenza digitale
Hotone Omni AC: quel plus per la chitarra acustica
Charvel Pro-Mod DK24 HSH 2PT CM Mahogany Natural
Pedaliere digitali con pedali analogici: perché no?!
Sonicake Matribox: non solo un giochino per chi inizia
Ambrosi-Amps: storia di un super-solid-state mai nato
Il sarcofago maledetto (e valvolare) di Dave Jones




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964