CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Fangose sensazioni

di [user #43248] - pubblicato il
Buonasera accordiani !
Stasera vorrei condividere e fare un cenno a questi favolosi Humbucker proposti dalla Iron Gear con un rapporto qualita'/prezzo veramente sorprendente!
Li ho montati sulla mia Exp handmade gia' qualche tempo fa' ,e ogni volta che imbraccio questa chitarra ho la scossa e penso " Cavolo devo scrivere qualcosa su questi pu ".
Quindi avendo trovato un attimo eccomi qua' !

Fangose sensazioni
Nella fattispecie Blues Engine  (neck),,replica del classico PAF alnico 5  e 8,6 KOhm,veramente bello molto chiaro e reattivo  .E sempre  bello sentire un humbucker di questo prezzo ,reagire gia' dal volume 1 del pot. E infine Dirty Torque (Bridge), alnico 5 superoverwound cioe' 16,2 KOhm di fangosa goduria  ed e' sopratutto su questo che vorrei soffermarmi ,perche' oltre ad essere  particolarmente potente , e' incredibilmente dinamico e sporca a seconda dell'intensita' del tocco riuscendo ad essere cristallino  anche ad alto volume sugli arpeggi.
Fangose sensazioni
Fangose sensazioni
Quindi alla domanda " C'e' vita' oltre la galassia 59/JB ?" ,direi di si .Vale la pena dare  un'occhiata alla gamma Irongear e per il prezzo che costano almeno provare , Io sono veramente felice di averlo fatto !!
Ciao alla prossima !! ;))
PS: Voglio chiarire che non si tratta di pubblicita' ma di gassosa condivisione!! ;)

Dello stesso autore
I'm still flying to Baton Rouge !!!
Upgrade Harley Benton 450 vintage plus (l'ennesimo)
Buone Feste !!!
Un autentico diavolaccio
Dilemma del postuccio nell'astuccio !
Parlando di SG
Due buoni motivi.....
Scartucciata per voi !
Loggati per commentare

di acevh63 [user #47139]
commento del 25/11/2018 ore 23:23:59
Il Dirty Torque l'ho preso anche io su tuo suggerimento e mi ha risolto veramente bene un problema timbrico su una chitarra dai legni "difficili", che non rendeva come volevo, mancando di toni medi, con vari Seymour Duncan (ben 4) che ho provato nel tempo.
Grande dinamica e suoni ben definiti, mai impastati, o sporchi, o ingolfati, con medi belli presenti e nitidi (in pratica l'opposto dei vari Gibson 490,498, 500, che sono a mio parere i peggiori pickup esistenti... ;-)).
Ha qualità timbrica da Seymour Duncan, o Bill Lawrence Wilde, ad un prezzo nettamente inferiore.
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 26/11/2018 ore 08:04:38
Grazie..si ricordo e sono contento di averti aiutato nel raggiungere il tuo scopo!
Mi piacerebbe provarne altri tipo i Tesla Shark , nel caso ti faro' sapere...Ciao! ; )
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 26/11/2018 ore 10:58:26
Non conoscevo questi p.u. e ringrazio per la segnalazione, però devo spezzare una lancia per i Gibson: ho sia 490 che 498 e 500 e li trovi ottimi micorfoni, poi dipende da come li si usa: se col 500 vuoi fare del jazza forse non è proprio il suo pane.
Ciao
Rispondi
di acevh63 [user #47139]
commento del 26/11/2018 ore 11:57:57
Ognuno ha i suoi gusti, per carità, ma su tutte le 5 Gibson che ho avuto, gli unici pickup che non ho sostituito sono stati i P90 (fantastici...) e i vecchi 57.
Credo che il punto debole degli humbucker Gibson stia proprio nei suoni distorti: se, da puliti, pur essendo abbastanza cupi e con un suono poco aperto, possono essere adattabili proprio a suonare jazz, perchè hanno un grosso "corpo" sui medio-bassi, quando sono distorti diventano impastati e gutturali. Su una Les Paul, ad esempio, il sostituire i 498 e 490 con il loro suono molto chiuso rauco e nasale (la definivo la chitarra con la sinusite e mia figlia di 10 anni rideva come una pazza e mi diceva che era vero) con un SD Custom 5 e un SD Jazz è come spalancare la porta a frequenze e ad una dinamica, sconosciute prima.
Rispondi
di francesco72 [user #31226]
commento del 27/11/2018 ore 08:40:07
Boh, la mia esperienza è assai diversa, forse dipende dalla chitarra su cui sono applicati o dalle distorsioni: ho una SG con 490 e 500 e soprattutto quest'ultimo è tutt'altro che impastato. Distorto suona potente e diretto e considera che suono in drop D, però le singole note sono perfettamente intelelggibili. D'altra parte su una Les Paul Studio ho la coppia col 498 e, pur piacendomi un filo meno, lo trovo comunque un p.u. godibilissimo. Comunque l'importante è che ognuno si trovi bene con il proprio armamentario.
Ciao
Rispondi
di Azonic [user #34905]
commento del 28/11/2018 ore 23:01:48
Irongear è una marca che meriterebbe di essere più conosciuta, il rapporto qualità/prezzo è pazzesco.
Sulla mia Les Paul (Epiphone) ho messo un Hot Slag, un miglioramento notevole con una spesa modestissima.
Rispondi
di Oblio utente non più registrato
commento del 28/11/2018 ore 23:21:58
Naturalmente concordo con te e aggiungo che offre una gamma di pu veramente ricca e varia.
Grazie per la segnalazione !! ;)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Iggy Pop è tornato con il singolo Free che anticipa il nuovo album
Gretsch: dalle acustiche alle solid body al Summer Namm
ACCORDO ti piace? Da oggi puoi renderlo più utile e interessante
C4 Synth: synth modulari per chitarristi
Chitarre e ampli da EVH per il Summer Namm
Jackson rinnova per il Summer Namm
Moonlander: 18 corde per la chitarra lunare
Tre super-Strat da Charvel per il Summer Namm 2019
Timing, plettro e altre storie
Silverwood: torna “il meglio” del catalogo Supro
Fattoria Mendoza Boogia: l'overdrive distorsore definitivo?
Softube Console 1 SSL SL 4000 E Vs. British Class A Vs. American Class...
Kangra: fuzz e filter da Walrus per Jared Scharff
Gli AC/DC celebrano i 40 anni di "Highway To Hell"
Ronzio dagli amplificatori solo in appartamento

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964