CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

black poodle
utente #1259 - registrato il 03/02/2003
Appassionato di musica, pessimo chitarrista, ma grazie ad Internet ho potuto conoscere, fare amicizia e soprattutto suonare con tanti bravi musicisti. Senza Accordo quando mi sarebbe mai capitata una cosa simile? Ultimamente mi sto appassionando alla fotografia digitale e prima o poi venderò tutte le chitarre per acquistare obiettivi superluminosi :) Il mio portfolio? (ah ah) lo trovate qui! :) http://www.flickr.com/photos/cristianophoto/
Città: Roma
Genere: Folk, Pop, Punk, Rock.
Sono interessato a: Chitarra acustica, Chitarra elettrica, Home recording, Tastiera.
Sito Internet: https://soundcloud.com/black_poodles-rome_italy
Artisti preferiti Album preferiti
+ Vedi altri
+ Vedi altri
Attività Risposte ricevute Commenti effettuati Post su People Articoli

Articoli pubblicati

Due parole sulla Les Paul Double Cut 2015
di black poodle | 03 settembre 2015 ore 17:30 da (Chitarra)
Accessibile quanto una replica orientale ma con gli stessi legni e pickup adottati dai modelli Gibson USA più raffinati, la Les Paul Special Double Cut è una macchina da rock a base di P90 e wrap around con tanto da dire.
Tornano in Italia i Radio Birdman!
di black poodle | 17 ottobre 2007 ore 06:54 da (Chitarra)

Tornano in Italia i Radio Birdman!La leggenda del punk-rock Australiano, i Radio Birdman, lontani cugini di gruppi di culto come gli Stooges e gli MC5, tornano in italia per tre concerti imperdibili.

e-Vento del Cuore
di black poodle | 03 ottobre 2007 ore 00:01 da (Chitarra)

e-Vento del CuoreProgredir Onlus presenta:

E-Vento del cuore - Sabato 20 ottobre 2007

Sabato 20 ottobre, alle 21, il Palalido di Milano ospiterà una serata da non perdere: il primo concerto E-Vento del Cuore, happening musicale e cabarettistico a scopo benefico con la partecipazione di artisti di fama nazionale.

Wah Wah Behringer Hellbabe hb01... sotto il piede!
di black poodle | 04 settembre 2007 ore 10:00 da (Chitarra)

Wah Wah Behringer Hellbabe hb01... sotto il piede!Quella che segue non è una recensione in senso stretto ma la cronaca di una serata in cui due amici appassionati di chitarra, momentaneamente liberi da impegni coniugali, passano una serata insieme per raccontarsi e farsi un giro sui loro recenti acquisti. Parlando con Alberto (su Accordo conosciuto come mustang65) scopro che sia lui che io ci siamo recentemente regalati un Wah Wah nuovo, entrambi rinnegando l'intramontabile Cry Baby.

Una serata in compagnia dei Belladonna
di black poodle | 31 maggio 2007 ore 10:52 da (Chitarra)

Una serata in compagnia dei Belladonnablack poodle scrive: Tutto comincia in un verde mattino / due brioches e un cappuccino / e poi di corsa trafelato giù al giornale / e questa volta certamente per un colpo sensazionale ...

Le cose non sono andate esattamente così, per fortuna aggiungo, visto che l'epilogo è stato differente e decisamente positivo. Non so, ma visto che sto per parlarvi di una band che ha base nella mia città, Roma, mi è venuto spontaneo iniziare il racconto con le parole di Venditti.

Male di Luna. 13 risposte per presentarvi un grande disco
di black poodle | 20 maggio 2007 ore 03:18 da (ONSTAGE)

Male di Luna. 13 risposte per presentarvi un grande discoblack poodle scrive: Il 29 aprile ho visto un concerto.

No, il 29 aprile ho acquistato un cd.

Insomma ho visto un concerto, molto bello ed intenso ma sono tornato a casa con un cd, venduto in anteprima in quella occasione, che gira in continuazione dentro il lettore.

The Stooges, dopo 33 anni di nuovo in studio
di black poodle | 27 marzo 2007 ore 23:57 da (ONSTAGE)

The Stooges, dopo 33 anni di nuovo in studioblack poodle scrive: I primi di marzo del 2007 è uscito nei negozi "The Weirdness", il nuovo album in studio degli Stooges registrato negli USA nell'ottobre del 2006.

Erano 33 anni, dai tempi di "Raw Power", che la storica formazione proto-punk, capitanata dall'"iguana" Iggy Pop, non entrava in studio di registrazione per un nuovo album di inediti.

Band Sharing
di black poodle | 20 marzo 2007 ore 18:05 da (ONSTAGE)

Band Sharingblack poodle scrive: Cari Accordiani,

ultimamente sto notando un fenomeno molto interessante che vorrei porre alla vostra attenzione per sapere se siete anche voi a conoscenza di situazioni simili e, soprattutto, per sapere cosa ne pensate.

Musica & Soldi
di black poodle | 01 marzo 2007 ore 14:53 da (Chitarra)

Musica & Soldiblack poodle scrive: Premetto che quello che segue è stato già postato nel mio diario di Accordo. Alcuni amici, leggendolo, mi hanno esortato a spedirlo anche come articolo a beneficio, spero, anche di chi preferisce le pagine grigiorosse "ufficiali" a quelle più intime (e a volte un pò cazzarone) dei diari.

Ho un pensiero che continua a frullarmi nella testa da tempo e so che se non lo metto nero su bianco non riuscirò a distaccarmene e a liberarmene; e così mi accingo a scrivere queste 4 inutili righe che non salveranno le coscienze dell'umanità ma faranno posto nel mio cervellino ad altri pensieri ben più necessari alla mia permanenza su questa Terra :)

Una band femminile? Una Band, punto!
di black poodle | 23 novembre 2006 ore 13:23 da (Chitarra)

Una band femminile? Una Band, punto!black poodle scrive: Il 2007 probabilmente sarà l'anno in cui il fenomeno delle band femminili attrarrà anche l'attenzione dei grandi media italiani.

Già in questo 2006 ci sono state le prime avvisaglie: chitarre pensate appositamente per le fanciulle, pubblicità di collant in cui avvenenti signorine imbracciano chitarre, proliferare di nuovi gruppi composti rigorosamente (ed orgogliosamente) da ragazze (potete farvi un'idea voi stessi visitando le GoGirlsRock oppure le GuitarGirls), compilation vendute in edicola con l'inequivocabile titolo di "Women In Rock".

Una chitarra da bambino, anzi no, da adulto.
di black poodle | 14 luglio 2006 ore 04:28 da (Chitarra)

Una chitarra da bambino, anzi no, da adulto.black poodle scrive: Io: è possibile provare quella chitarra in vetrina ?

Commesso: Ma lo sai per chi è quella chitarra ?

Io: Per un bambino che va in vacanza ?

Commesso: Appunto, non è pensata per il padre del bambino !

Tutto ha avuto inizio pressapoco così.

No, non è vero, tutto ha avuto inizio leggendo il diario di Mozz, in cui il

nostro amico pianificava di farsi assemblare una chitarrina "da viaggio" su sue

specifiche originali. Io, che sono sempre stato un pigrone e anche parecchio tradizionalista, della sua

nuova avventura ho recepito solo la parte GASsosa del messaggio, ovvero

"chitarrina da viaggio". E cosi', durante le mie casuali passeggiate nei pressi dei negozi di strumenti

musicali della capitale, la mia attenzione è stata catturata da un oggettino che

rispecchiava la "mia versione" dell'idea originale di Mozz.

Addirittura gli oggetti erano 2, uno a forma di Strato e l'altro a forma di Les

Paul (e se questa non è tradizione !!). Dopo una attenta osservazione delle

finiture, del look e soprattutto dopo aver valutato la plausibile resa sonora, ho

deciso che quello che interessava a me era quello a forma di Les Paul, una

chitarra elettrica da bambino a forma di Les Paul.

Rivera Clubster 25, un combo che viene da lontano
di black poodle | 20 maggio 2006 ore 03:01 da (Chitarra)

Rivera Clubster 25, un combo che viene da lontanoblack poodle scrive: Chi legge il mio diario ha partecipato attivamente all'acquisto del mio nuovo ampli come nella miglior tradizione di un affermato reality show che potrebbe intitolarsi "L'isola dei Gas-ati". Per tutti gli altri ho pensato di scrivere questo articoletto in cui vorrei cimentarmi a presentare il nuovo arrivato più che a decantarne le doti canore, cosa, quest'ultima, che potrei essere in grado di affrontare solo dopo un utilizzo costante e in circostanze differenti.

Ma che sta succedendo alle teen-agers ?
di black poodle | 19 aprile 2006 ore 16:56 da (Chitarra)

Ma che sta succedendo alle teen-agers ?black poodle scrive: Ciao amici di Accordo, avevo posto questo quesito sul mio diario ma poi ho pensato che si poteva proporre l'articolo per tutti visto che, grazie ai recenti contributi di Robyz, si sta scavando in lungo ed in largo nelle strategie di marketing dei nostri amati/odiati spacciatori di chitarre. Sto notando uno strano fenomeno di marketing di cui però non trovo riscontro nella vita reale, almeno qui in Italia.

Una Tele per carnevale
di black poodle | 01 febbraio 2006 ore 14:45 da (Chitarra)

Una Tele per carnevaleblack poodle scrive: No, non e' uno scherzo. L'articolo di Frenchi Farina sulla sua bella tele economica acquistata per Natale ha risvegliato in me la voglia di

(ri)possedere questo tipo di chitarra e, cosa più importante, mi ha stuzzicato a non cercare la "soluzione standard", tipo una bella

vintage '52, che in questo periodo non mi sarei mai potuto permettere, ma di cercare una alternativa economica e, perche' no, sfiziosa.

Infatti, avendo posseduto in passato già 2 tele poi rivendute, quello che stavo cercando non era tanto il suo suono ma la sua forma, la sua

sfacciata anima rock, la sua verve da ragazza cattiva. Girando su Internet mi sono imbattuto su un nuovo modello di Squire, la Tele Custom

II, inserita nel catalogo tra le "Vintage Modified Series" che ha attirato la mia attenzione per la bella mostra di se che facevano 2

pickup tipo P-90 della serie "Duncan Designed".

Quanti strumenti nel lineup ideale?
di black poodle | 24 novembre 2005 ore 22:08 da (Chitarra)

black poodle scrive: Stamattina stavo riascoltando in macchina per l'80-milionesima volta il live Get Yer Ya Ya's Out dei Rolling Stones e, mentre cercavo di districarmi nel traffico caotico da giornata di pioggia, ho avuto l'illuminazione, ho capito perché amo tanto questo gruppo: ci sono 2 chitarre (all'epoca Keith Richards e Mick Taylor) che si alternano alle ritmiche e agli assoli, con stili e sonorità diverse. Keith Richards è più sbilanciato verso la ritmica ed ha uno stile solista ancora molto legato (all'epoca ma forse anche oggi) alla tradizione di Chuck Berry e del rock&roll anni '50; i suoi assoli fanno largo uso di pause e double-stop ed il suono è distorto ma molto asciutto; Mick Tylor, viceversa, è più sbilanciato verso il lavoro solista, ha uno stile più Blues però adotta dei fraseggi molto lunghi, con pause brevissime o del tutto assenti, fa largo uso di vibrati e tiene altissima la tensione, sembra non arrivare quasi mai a risolvere, ti lascia insomma senza fiato.

Qualcuno sa dirmi qualcosa di questa Stratocaster?
di black poodle | 02 ottobre 2005 ore 23:21 da (Chitarra)

black poodle scrive: Ciao a tutti, spero che tra tanti Accordiani ci sia qualcuno che possa aiutarmi a risolvere il mio problema. Finalmente sono riuscito ad entrare in possesso della Stratocaster che piu' assomiglia a quella che ha tormentato i miei sogni di bambino/ragazzo/adulto, la strato sunburst di Ronnie Wood. La sua probabilmente sarà una originale degli '50, sicuramente non una vintage reissue, visto che negli anni 70 già ce l'aveva. La mia e' sicuramente una riedizione ma non riesco a trovare su Internet nessuna informazione circa il modello, l'anno di fabbricazione ed il tipo di pickup montati. Premetto che l'ho presa perché mi piace da impazzire, sia esteticamente che soprattutto come suono, per cui sapere tutte queste cose potrebbe risultare superfluo (sarebbe come voler sapere di una bella donna, con cui siamo appena stati piacevolmente insieme, che cosa mangiava da bambina); resta il fatto pero' che la curiosità è tanta e mi piacerebbe colmare questa lacuna. La chitarra in questione, usata e anche parecchio, è un modello hardtail, con il corpo in 2 pezzi di frassino, il manico in un pezzo unico di acero bello cicciotto, colorazione 2 toni sunburst, meccaniche, ponte e pickup stile vintage e custodia in tweed; assomiglia molto alla '57 reissue, pur non avendo il tremolo, se non fosse che dietro la paletta c'è uno strano logo "Custom Shop" che non ho mai visto, sicuramente molto diverso da quello attuale. Sapevo che le prime vintage reissue venivano fatte dal custom shop, però dovrebbero avere il numero di serie composto da una V+ 4 numeri, mentre la mia ha una V + 6 numeri, di cui il primo è uno zero. Sul sito della Fender c'è scritto che smontando il manico si dovrebbe trovare scritta la data di fabbricazione, pero' non me la sento ancora di profanarla, attendo il primo setup, per ora suona bene anche così. Spero che qualcuno di voi vedendo la foto possa rispondere ad uno o piu' dei miei 3 quesiti, evitandomi di smontarla; magari sono cosi' fortunato che il precedente proprietario la riconosce e mi racconta la sua storia (della chitarra).

Cerca Utente
Seguici anche su:
People
Valdemarin, Malaman e Quagliato: improvvisazione e sana, amorevole, fo...
Il ritorno del Moog Model 10
Gokko Creepy Reverb: riverbero versatile per tutte le tasche
Supro Blues King 8: un watt vintage che diventa preamp
L’ampli da pedaliera BluGuitar diventa Iridium per il metal estremo
Talent Show: come sopravvivere a un'audizione
Gibson Slash 1966 EDS-1275 Doubleneck
Personal Monitoring: come affrontarlo al meglio
Google dedica un doodle a BB King
Il Blooper di Chase Bliss sarà realtà
TC è al lavoro su una pedaliera basata su Toneprint?
In rassegna gli ukulele Lag
EVH Standard QM ed Exotic mostrate in video
I pickup Supro ora anche after market
Nuovi key controller compatti Arturia MicroLab








Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964