CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

ISOCAB autocostruito

di [user #40129] - pubblicato il
volevo condividere con voi una mia piccola esperienza: mi sono costruito un isocab partendo da zero, per poter registrare in casa le parti di chitarra tirando ben bene il volume.

la spesa è stata più che contenuta (meno di 200€, di cui 132 solo di cono Eminence Wizard) ma il risultato va oltre le mie migliori aspettative: da fuori ciò che si sente sono un po' di bassi che già andando in un'altra stanza con la porta chiusa non si sentono più, ma aprendo il coperchio il volume è da sala prove con tutto il gruppo (e suono Thrash Metal!)!

l'idea è nata dalla visione di 3 video: quello di Giacomo Castellano in cui costruisce il suo isobox, quello di Massimo Varini in cui prova un isocab microscopico ed il video di Pietro Paolo Falco (rozzoaristocratico) in cui paragonava la ripresa di un cono all'interno di una cassa e da solo.
quest'ultimo è stato la reale scintilla: mi sono detto "se con una microfonazione cosi "close" il risultato è quasi indipendenta dal cabinet magari anche con dimensioni ridottissime, se il cono è buono ed il microfono è piazzato bene, posso ottenere un buon risultato!".

a causa di spazi minimi in casa e del budget molto limitato (non sapendo come avrebbe suonato non potevo costruire un armadio che magari non suonava bene o non isolava) ho optato per delle misure ridotte all'osso: 48cmX48cmX48cm. qualora avessi avuto bisogno di ulteriore isolamento avrei aggiunto un ulteriore box esterno arrivando a 50-50,5cm per lato, comunque sempre molto contenuto.

il tutto è così composto: un cubo esterno di multistrato da 1,5 cm, poi uno strato di lamiera gommata di piombo (questa ce l'avevo già, donatami da un amico), secondo cubo interno di truciolato (per risparmiare: riciclo i pannelli dei mobili che la gente butta), secondo strato di lamiera di piombo.
per finire, all'interno avrei voluto metterci il QUASH come fatto da Giacomo, ma non sono riuscito a trovarlo pertanto ho ripiegato su pannelli di lana di canapa (se non ricordo male) più i classici pannelli fono-assorbenti piramidali; funzionano ma forse il QUASH è più efficace.

all'interno il cono è posizionato leggermente inclinato: questo fa si che lo spazio per il microfono davanti al cono sia maggiore (il magnete del cono si trova "relegato" in uno degli angoli) e che il cono non abbia davanti una parete perpendicolare. il baffle su cui è avvitato (anche questo di truciolato, ma qui il multistrato forse sarebbe stato più indicato) è stato forato a due angoli in modo da poter permettere lo spostamento dell'aria tra il davanti ed il dietro del cono.

per ora ho posizionato solo un SM57 ma a breve credo che implementerò con un secondo cavo (sempre che effettivamente lo spazio ci sia...), ma già così sono contento.

tirando le somme: io sono già uno smanettone del fai-da-te (mi costruisco chitarre, pickup, mobiletti di fortuna, l'estate scorsa ho pure ribobinato un vecchio speaker) ed un po' di attrezzi ce li ho, ma chiunque abbia un falegname a cui rivolgersi per il legno, un trapano e poco più può tranquillamente costruirselo, e la soddisfazione è parecchia!

al momento non posso postare ne foto ne file audio ma spero a breve di poter documentare un po' il mio lavoro: sarà grezzo eh, ma funziona.

p.s. un rigraziamento speciale ai miei 3 ispiratori: Giacomo, Massimo e Pietro!
Dello stesso autore
Digitech GSP21 Legend: qualcuno ce l'ha ancora?
Cambiare schermo lcd su vecchio rack è poss...
un "finale alternativo"...
aggiornamento finale di potenza. un amico ...
finale di potenza a transistor. quali marche e mod...
chitarre particolari...
ieri ho deciso anche io di postare un po' di foto ...
chitarre secondo round!in attesa che l'alt...
Loggati per commentare

di Pietro Paolo Falco [user #17844]
commento del 08/09/2016 ore 12:16:45
M'hai battuto sul tempo! È da quando ho fatto quell'articolo che mi s'è ficcata in testa l'idea di farmi una specie di iso-cab :D
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 08/09/2016 ore 12:27:17
spero di poterti essere d'aiuto in qualche modo!
aldilà della lunghezza del mio articolo, che fosse corredato da foto sarebbe più chiaro, il tutto è stato piùttosto semplice, anche se come ho scritto io di attrezzi (anche se non professionali) ne ho parecchi: seghetto alternativo, a nastro, Dremel, fresa, ecc che aiutano parecchio.

per le foto cercherò di provvedere quanto prima, se non altro per farsi un'idea di come si presentano dentro i vari strati ed il dimensionamento degli spazi.
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 08/09/2016 ore 13:02:2
Se c'è qualcuno al piano di sotto trovati un materiale isolante per la base dell'isocab assorbendo le frequenze basse tra cab e pavimento. E sarai a prova di bomba! Volendo, si può usare un tappeto stretto e lungo dal mercato delle pulci e configurarlo piegandolo a strati. Tienici al corrente! È interessante per tutti noi come ti va avanti.
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 08/09/2016 ore 14:57:29
ho provato a buttarci sopra una coperta che avevo li a portata di mano e già così si sono abbattuti ulteriormente.

ci ho già montato le ruote (perchè pesa abbastanza) ed anche quelle aiutano a ridurre la trasmissione delle frequenze sul pavimento.
in ogni caso ho già verificato, casa mia è fatta a ponte, sotto ci passa la strada e dall'altra parte del muro della stanza in cui c'è l'isocab ci passa il corridoio comune aperto e da li non si sente assolutamente niente.
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 08/09/2016 ore 16:34:08
Forte! Iso extra sotto controllo per il cab :)
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 08/09/2016 ore 18:20:27
Dai posta qualche foto,è interessante,di cabs ne ho fatte tre ma un Iso mai e sono curioso (anche perchè a casa mia non ho problemi di "rumore" posso tenere a palla senza problemi)
Questa è una soluzione che farebbe comodo a tanta gente per registrare in casa da mic ;-)
P.S.
le foto le carichi su Imgur e copi/incolli il link qui sopra.
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 09/09/2016 ore 08:42:34
vedo di farle nel pomeriggio: purtroppo il mio pc di casa al momento è in "rianimazione" e per le foto devo ricorrere alla mia ragazza ma stai tranquillo che posterò tutto quanto prima!
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 08/09/2016 ore 19:59:13
se è come descrivi abbatte veramente tanti decibel, non vedo l'ora di vedere delle foto, dettagliate mi raccomando!
PS: tu lo usi per registrare ma tempo fa pensavo di comprarmi una plexi 1987X e per tirarla sul palco volevo usare una isocab
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 09/09/2016 ore 08:39:2
ecco, magari per un uso di questo tipo tentare di ridurre ulteriormente l'ingombro potrebbe essere utile, che alla fine il mio è un cubo di quasi mezzo metro per lato e dal peso non indifferente!
mi sono scordato di precisare che il cono che ci ho messo è da 12", circa 30 cm: tra i vari strati di legno, piombo e materassini interni con quelle misure di cono più piccolo non sarebbe possibile.già con un cono a 10" guadagni 5 cm, con un da 8" ne guadagni 10 ed il peso conseguente diminuisce notevolmente!
Rispondi
di Sykk [user #21196]
commento del 09/09/2016 ore 09:15:03
eh dopo bisogna vedere che suono cerchi, nel mio caso volendo il suono della plexi tirata avrei voluto anche quello dei greenback da 12" (ma non avrei potuto usare uno di quelli da 25W che sono sulle vecchie 4x12"!!).
piuttosto sarebbe accettabile un abbattimento inferiore del volume, e quindi uno spessore inferiore del cab, tanto sul palco...
Rispondi
di Pietro utente non più registrato
commento del 09/09/2016 ore 10:24:30
Cono al Neodimio,ed il peso si abbatte! :-)
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 09/09/2016 ore 10:49:28
ciò che incide molto sul peso è soprattutto la lamiera di piombo, il cono che ho preso io, un Eminence Wizard da 8ohm, ha il magnete che pesa 56oz ovvero poco più di 1,5kg, che sul peso complessivo è nulla (credo pesi una 40ina di chili).
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 09/09/2016 ore 11:40:10
Cos'hai previsto per il microfono interno?
Rispondi
di pg667 [user #40129]
commento del 09/09/2016 ore 12:34:46
al momento c'è il sempre valido SM57, siccome avevo fretta di verificarne il funzionamento il sostegno è un pezzo di alluminio piegato con avvitato sopra il supporto del microfono.

il supporto può ruotare, per la centratura c'è da piegare la lamiera, metodo grezzissimo ma anche molto stabile che comunque probabilmente sostituirò con qualcosa di più convenzionale che dovrà comunque essere attaccato ad una delle pareti, che spazio per poggiarlo sul fondo non ce n'è a causa dell'inclinazione del cono.

poi vorrei passare un secondo cavo per un secondo microfo, o un altro 57 fuori asse o un condensatore, comunque sempre ravvicinato che spazio non ce n'è: nel caso del condensatore i volumi andranno ridotti.

avevo poi pensato di sperimentare un microfono in uno dei fori del baffle in modo da riprendere il suono del retro del cono nel pochissimo spazio che c'è, solo per la curiosità di sentire cosa riprende (probabilmente niente di utile ma chissà).
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 09/09/2016 ore 13:49:58
Con un SM 57 vai tranquillo e sul sicuro. IMHO un condensatore non va - troppo vicino al cono (il volume è cmq da essere basso come ben dici). Microfono extra sul retro del cono: attenzione alla fase! Uno dei microfoni deve essere fuori fase.
Accordiani esperti, una domanda: si può fare modificando il cavo o bisogna rassegnarsi al mixer???
Supporto: mai visto l'interno di un isocab! Non ho la più pallida idea di come sono dentro con microfono montato... Se il tuo supporto non vibra e non vuoi cambiare l'orientazione del microfono di continuo, quella tua soluzione DIY dovrebbe essere OK.
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
Keeley DDR: Drive, Delay e Reverb in un pedale
Lo stile di Matt Garstka
Cos’è un loop: quello che c'è da sapere su, looper, loop station e...
Eric Gales due live in Italia a giugno
Nuovo shape single-cut da Solar Guitars
Mi Ami Festival la programmazione completa
A day with the Mixing-Lord!
Lost Highway: Fender testa il phaser super-versatile
Quanto conta l'immagine di un musicista
David Gilmour racconta la Black Strat
Phil Demmel mostra le sue due Fury
Boomwhackers: la didattica innovativa
Cool Gear Monday: la SG Custom 1967 di Jimi Hendrix
"Asbury Park: Lotta, Redenzione, Rock and Roll" al cinema il 22-23-24 ...
Frank Gambale: un ottimo manuale per imparare a improvvisare

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964