HOME | CHITARRA | DIDATTICA | ONSTAGE | RECnMIX | RITMI | PEOPLE | NEWS         EVENTI | STORE | ANNUNCI | AGENDA
Addio a Florio Pozza, padre del Didgeriblues
Addio a Florio Pozza, padre del Didgeriblues
di [user #116] - pubblicato il

Apprendiamo che ieri, in un tremendo incidente stradale, se n’è andato Florio Pozza, grande artista che avevamo avuto il piacere di ascoltare e conoscere a SHG. Armato di chitarra acustica Manne e con un didgeridoo sempre con sé sul palco, Florio accostava tecniche chitarristiche percussive al gusto blues acquisito in gioventù, condendo il tutto con un costante sottofondo di word music.
Florio Pozza era nato in Australia da genitori italiani. Nella sua musica miscelava con acume e estro artistico il blues con le influenze derivate dalle sue particolari origini. Nello stile musicale sopra le righe che si era cucito addosso, trovavano spazio continue commistioni con il dialetto veneto che rendevano ancora più unica la sua proposta. Florio era una persona squisita, acuta e gentile e non era solo un musicista: era anche un artista che costruiva opere e manufatti artistici in vari metalli: "Well, sono fondamentalmente un metallaro, nel senso che creao lavori in vari metalli: ottone, ferro, alluminio, bronzo, acciaio. Le mie opere sono eseguite interamente a mano, con le tecniche dello sbalzo cesello e traforo delle lamine. Creo Sculture di Luce che sono opere artistiche luminose che utilizzano la luce come fonte di proiezione e illuminazione degli ambienti, ultimamente sto realizzando delle installazioni con opere, musica, luce e sculture dal titolo “Lo Spazio Pensiero Immaginario”che sto proponendo in vari contesti ambientali e culturali."
Con la profonda tristezza data dalla consapevolezza di aver perso un artista assolutamente brillante, verace e di certo inimitabile, ricordiamo Florio riproponendo sua intervista rilasciata ad Accordo qualche anno fa. 


 
florio pozza news
Link utili
Il sito di Florio Pozza
Altro da leggere
Pubblicità
Fraseggio Blues - pentatoniche allo specchio...
E' morto Pino Daniele...
Paul Gilbert: perchè il blues è meglio del metal...
Ho fracassato la chitarra. Mi presti la tua?...
Pubblicità
Maurizio Solieri: al grosso pubblico la musica non interessa...
Carmen Consoli, in punta di plettro...
Vai: chi suona ciò che non ama, finirà per sentirsi un...
Bonamassa: "B.B. King mi diceva, occhio alla grana!"...
Kenny Wayne Shepherd: "E' il momento del blues. Basta...
Kenny Wayne Shepherd: tripudio di chitarra blues...
Commenti
di adriphoenix [user #11414] - commento del 23/05/2018 ore 12:27:04
Che la terra sia per lui lieve e la musica l'accompagni
Rispondi
Commenta
Loggati per commentare





I più letti della settimana
Basso elettrico: studiare con il metronomo
Maurizio Solieri, curiosando "Dentro e Fuori dal Rock'n' Roll"
Doyle Bramhall II, "Shades": splendida ruvidità e genuinità artistica.
Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964