CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS

Il sorcio nero

di [user #22654] - pubblicato il
Mosky Black RAT: una reinterpretazione del classico distorsore anni '80.

Tra tutti i mini-pedali che ho avuto modo di provare negli ultimi tempi decisamente il piu convincente sotto l'aspetto della qualità costruttiva. Finitura spartana ma bella, pot di qualità, manopole pregevoli, un buono switch e componenti full-size sotto la scocca. Meglio di tanti "pedaloni" visti nel tempo. Unica pecca il led blu decisamente accecante. Per quel che riguarda il suono devo assolutamente provarlo meglio. Al primo impatto comunque non mi ha deluso.


Il sorcio nero
Dello stesso autore
Mr.JHS e la Behringer Mr. JHS mi st...
Mogano
Manouche
Vacanze
Back to the roots...
Due buoni motivi...
Qualche pensiero sparso riguardo a "A Star is Born...
Vivisezione
Loggati per commentare

di acevh63 [user #47139]
commento del 17/08/2018 ore 11:18:24
L'ho avuto fra le mani per qualche tempo. É un ottimo pedale: secondo me è decisamente meglio del Rat originale. Più dinamico e meno grattugioso.
Comunque la Mosky Audio fa pedali eccellenti che costano pochissimo. É tra le migliori aziende cinesi emergenti nel settore pedali, insieme a XinSound, Biyang e Caline.
Come qualità di suono, nel settore distorsione/overdrive sono ormai davanti di parecchio ad MXR e Boss, in quanto hanno imparato gli schemi dai pedali boutique (come Mi Audio e altri).
Di pedali cinesi dell'ultima generazione ne ho avuti parecchi e posso dire che sono avanti parecchio, rispetto a certi dinosauri. Non possiamo proprio più dire "è una cineseria" nel senso di qualità scadente...
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/08/2018 ore 11:24:46
Sono assolutamente d'accordo con te, nux, mooer, mosky e gli altri che tu citi oltre ai tanti rebrand (Kokko, Rowin, Tom'sline e compagnia) hanno raggiunto livelli impensabili fino a una decina di anni fa.

Tra l'altro c'è un altro aspetto positivo: come nel caso di Biyang, con il grande movimento che c'è nel campo si sta passando a iniziative imprenditoriali medie, completamente cinesi, in aree non fortemente industrializzate e mantenendo standard qualitativi elevati. Biyang (che fa tutt'uno con Wangs amplifocation) è una realtà relativamente piccola del nord della cina che, ad esempio, produce con forza lavoro locale, con condizioni migliori rispetto alle tante fabbriche del sud, e con componenti di produzione occidentale... Sarei curioso di provare uno dei loro amplificatori!
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 17/08/2018 ore 12:45:24
Wangs però ricordo che costavano parecchio... correggimi se sbaglio.
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/08/2018 ore 12:47:09
Da 100 a 600 euro, in base all'amplificatore
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 17/08/2018 ore 12:48:3
Questo è checazzo proprio!

vai al link
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 17/08/2018 ore 12:52:01
Bello, questo esce da un'altra fabbrica però, di cui non so molto. Comunque si, diciamo che hanno il loro perché :-)
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 17/08/2018 ore 12:53:35
Quanti anni sono che vorrei costuire un riverbero a molla valvolare tipo Fender... ma ci vogliono li sordi assai :(
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/08/2018 ore 10:54:45
Immagino. Io purtroppo competenze in elettronica non ne ho e non ci penso neanche. A malapena so dove mettere mano sotto il battipenna della chitarra. Pensa te che ho un Vox V845 da 6 anni e ancora non mi decido a fargli la modifica per true by-pass + led di stato nonostante sia assolutamente necessaria... :-(
Rispondi
di Oblio [user #43248]
commento del 18/08/2018 ore 13:44:23
Mi piacciono i sorci...mi sa' che lo prendo!! ;))
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/08/2018 ore 13:46:44
Io l'ho preso su Tomtop a circa 17 euro usando un codice per il 10% di sconto, se vuoi te lo passo :-)
Rispondi
di Oblio [user #43248]
commento del 18/08/2018 ore 18:45:44
Il 10%? Wow preparo la lista !!! Lol :)
Grazie sei molto gentile ..lo apprezzo molto, pero' ...intanto devo darmi una calmata continuo a spendere in pu e armeggi vari , ma che ci posso fare se le chitarre gia' finite non mi danno mai soddisfazione !!!:D
Comunque e' nella mia lista.....lo prendo prima o poi...mi servirebbe giusto un ratto di qualche specie!!:)
Rispondi
di aleck [user #22654]
commento del 18/08/2018 ore 18:46:38
Ti capisco :-) io mi sto facendo prendere la mano. Costano quanto una pizza per due e suonano bene... Rischiano di diventare una droga :-)
Rispondi
Seguici anche su:
Cerca Utente
People
“Bella Ciao” la versione di Marlene Kuntz e Skin
Framus: Idolmaker più accessibile con la serie D
Raf e Tozzi , il 30 aprile inizia il tour
Eko CS 10: una buona classica per tutte le tasche
Kleisma: piattaforma professionale per musicisti
Trasformare il nervoso in una melodia allo slide
Teoria, musica d'insieme e ascolti guidati per i batteristi
Frontiers Rock Festival VI , il 27 e 28 aprile al Live Music Club
Gli artisti devono essere inguaribili ottimisti
Millencolin due date live in Italia
Bose Professional, innovazione e tradizione a MIR 2019
Rubber Soul: combo british in scatola
Preamplificatori da sogno: Rockett Revolver
Switchblade Pro: somma, commuta, inverti con uno switch
Looperboard: loop station avanzata da HeadRush

Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964